Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

sabato 23 maggio 2009

La bellezza secondo me - Un'opinione discordante

Molto facile confrontarsi con le persone che la pensano come noi: sicuramente non si corre il rischio di venire contraddette, e sicuramente ciò che diciamo non viene messo in discussione.

Penso però che sia giusto ed importante anche dare voce a chi ha idee diverse, in maniera tale da poter avere un confronto ed esaminare le cose sotto ogni punto di vista.
Questo blog è nato come un punto di condivisione, perciò penso sia corretto dare spazio ad ogni punto di vista.

Tornando dunque sul tema “La bellezza secondo me”, voglio pubblicare un ultimo concetto di “bellezza” che mi è arrivato. Un’opinione in disaccordo, controcorrente rispetto a quelle che ho pubblicato finora. Un parere su cui penso sia comunque giusto discutere.

CLARA SUTHERLAND
“Ora potete sputarmi in faccia, offendermi, ma il mio più grande pregio è la sincerità, non ci sono proprio a dire bugie (e neanche a scriverle...)
Per me la magrezza è bellezza, non importa il viso, non importa il colore degli occhi o dei capelli come non importa il carattere.
Tutte le mie amiche sono rigorosamente più grasse di me, tutte le volte che mi si è avvicinata una più magra l'ho mandata a quel paese.
Scusate, ma la falsità non mi piace...


Cara Clara Sutherland, hmmm, vediamo… Non hai scritto parolacce, non mi hai offesa, non hai offeso persone a cui voglio bene: quindi per quale motivo dovrei io sputarti in faccia od offenderti? Finche le cose vengono dette nel rispetto reciproco, sono benaccette tutte le opinioni. Io non offendo, non sputo (non mi sono ancora trasformata in un lama), semmai discuto. Che è quello che faccio sempre. Che è proprio quello che intendo fare anche questa volta con te.

Leggendo le tue parole, la prima cosa che mi è venuta da pensare è che tu abbia la coda di paglia. Sì, perchè nonostante tu ostenti la tua sincerità, penso che tu non abbia detto le cose come stanno fino in fondo… Diciamo che hai detto solo una parte della verità, quella che ti faceva comodo. Del resto, se tu ti sentissi perfettamente convinta della veridicità di quello che hai scritto, perché mettere le mani avanti dicendo “ora potete sputarmi in faccia, offendermi” ? Di fronte a un’affermazione del genere, mi sembra abbastanza evidente che tu stessa non sei convinta di quello che scrivi. Se fossi sicura di avere ragione e di dire esattamente quello che pensi, non sentiresti il bisogno di giustificarti.

Ma, a parte questo, veniamo alla tua riflessione. Più che riflessione, mi sembra che tu abbia cercato di mettere insieme una serie di luoghi comuni ai quali tu per prima tenti disperatamente di credere, poiché evidentemente – e di questo mi dispiace, e te lo dico anch’io con sincerità – stai vivendo una situazione in cui non stai bene con te stessa, in cui non ti piaci, e quindi DEVI credere che la magrezza ti porterà la bellezza, perché sennò non sapresti come fare ad andare avanti.

Il problema nasce nel momento in cui, in realtà, dentro di te, anche se magari in questo momento non lo vuoi ammettere perché se lo ammettessi ti crollerebbe tutto il castello di carte che hai faticosamente costruito, tu sai perfettamente che non è vero. Anche perché, mettiamo le cose sul semplice: c’è una tipa di 40 Kg che è una testa di cazzo, approfittatrice, opportunista, ipocrita, bugiarda, infida, pettegola, frivola, che parla male di te appena giri le spalle, ed è pure un po’ troia. Pensi che questo sia il ritratto di una bella persona? Vorresti essere sua amica? Se mi rispondi “SI” e ne sei sinceramente convinta, posso solo consigliarti l’indirizzo del manicomio più vicino…

Scrivi che le tue amiche sono grasse… Però le definisci “amiche”… e qui ti contraddici da sola: se davvero sei convinta che la magrezza è bellezza, che ci stai a fare con delle bruttissime persone grasse? Non possono piacerti!! Eppure, se le definisci “amiche”, devi trovare qualcosa di bello in loro, sennò sarebbero semplici conoscenti o tipe che incontri per sbaglio per strada e che neanche saluti… Quindi, quelle tue amiche sono belle persone anche se sono grasse? Ma come?, o non hai detto che l’essere belle persone è correlato solo ad un fatto di magrezza?... La contraddizione è evidente. Per questo ho esordito dicendo che non (ti) stai raccontando tutta la verità fino in fondo.

È ovvio che in questo momento allontani le persone più magre di te… ma non per un fatto di bellezza/bruttezza, ma semplicemente perché, come già ho scritto, in questo momento le ragazze magre ti rimandano a un’idea di come secondo te DOVRESTI essere perché pensi che questo ti farebbe più felice e ti farebbe stare meglio con te stessa…

Spero che non sarà troppo tardi quando comincerai a raccontarti davvero la verità, e ti accorgerai che non è così…

Ti abbraccio forte,

Veggie

29 commenti:

darksecretinside ha detto...

VEGGI......SCRIVO MAIUSCOLO E SE CI FOSSE UN CARATTERE PIU' GRANDE, ADOTTEREI QUELLO.
IO AVREI RISPOSTO ALLO STESSO IDENTICO MODO. E' PROPRIO IL CASO DI DIRE "MI HAI TOLTO LE PAROLE DI BOCCA"...ED AGGIUNGO CHE L'AVVERSITA' E L'AGGRESSIVITA' CON LA QUALE "QUESTA AMICA" HA ESORDITO, MI PARE PROPRIO LA CONFERMA E LA TESTIMONIANZA DI TUTTO QUELLO CHE LE HAI SCRITTO.
NON AGGIUNGO RETORICHE BANALI, MA


CARA AMICA...RILEGGI MILLE VOLTE LE PAROLE DI VEGGI E SII SINCERA CON TE STESSA, ABBATTI LA BARRIERA, NON CI CREDO AL TUO IDEALE DI BELLEZZA, QUELLO NON ESISTE, E' SOLO UNA PROIEZIONE DI UN PROFONDO DISAGIO....IO,DA 92 KILI, SONO PASSATA A 49 E ADESSO SONO 65...INSOMMA ZOMPO, MA UNA COSA L'HO CHIARA, NESSUN CORPO E NESSUNA MAGREZZA, FAREBBE DI ME LA "MERAVIGLIA" DI PERSONA CHE SONO DENTRO, ED E' QUESTO CHE PIACE DI ME,QUESTO CONQUISTA,QUESTO INNAMORA E QUESTO ATTRAE..E QUANDO QUALCUNO SI ACCOSTA A ME, GRASSA,MAGRA,NORMALE...DAI MIEI 92 KILI AGLI ATTUALI 49,LO FA PER LA MIA BELLEZZA, SI QUELLA INTERIORE....RIMANENDOMI SEMPRE E PER SEMPRE ACCANTO.SONO CERTA, CARA AMICA CHE IN FONDO, QUESTO LO SAI PURE TU!
ASCOLTA LE PAROLE DI VEGGI...DICE SANTE COSE E DA QUANDO LA SEGUO E' RIUSCITA A STUPIRMI ED A MOSTRARMI TUTTA LA SUA BELLEZZA..QUELLA CHE EMANA IL SUO DENTRO.....FUORI NON HO IDEA DI COME SIA!

CIAO VEGGI, SEI SEMPRE GRANDE E GRAZIE PER QUELLO CHE MI TRASMETTI.

Balua ha detto...

.. che dire..

.. è piuttosto triste che si pensi ancora che la bellezza sia insita nella magrezza.

Ma l'autrice del commento non è certo la sola a pensarla così..

Alla nostra amica possiamo solo consigliarle di leggere sovente le parole di Veggie, i post vecchi e quelli futuri, sperando che un giorni si renda conto che c'è dell'altro oltre la malattia.. c'è tutta una vita..

*AlySSa* ha detto...

Ciao Veggie :) grazie sempre x i tuoi consigli.. Comunque fino al 4 Aprile il mio metabolismo era 1300 c.ca,lentissimo purtroppo! Prima andavo da un dietologo abbastanza qualificato...Poi mia madre non vedendo il mio impegno dato che nel week-end mi ubriacavo ha deciso di non spendere altri soldi inutilmente.
Riguardo il tuo post, sono sconvolta...E' il desiderio di ogni ragazza essere magra, bella e desiderata come "uno" dei miei d'altronde, chi non lo vuole? Ma la cosa che mi rattrista più del resto è che questa ragazza, come molte qui.. non abbiano capito..1 che essere magre non significa essere belle! Se pesi 30 kg ed hai un viso brutto non ti guarderà nessuno ugualmente
2 La bellezza, anzi la realtà è sogettiva (leggete Pirandello!)
3 Ci sono cose più belle da prediligere..come essere una bella persona più che una delle tante belle ragazze..La bellezza svanisce con l'età, è legge. Ho letto il blog di una ragazza che ha scritto: "le persone si ricorderanno di te cm quella bella e magra" ...ok e poi?
Dopo ti dimenticheranno..Perché nella tua vita non avrai concluso niente oltre a passare tutta la vita cercando di avere feeling con la bilancia!
E poi.."i ragazzi vorranno conoscerti.."
E se dopo rilevano che hai il cervello di una gallina, cosa ti aspetti oltre ad essere scopata e buttata via?
Si può essere qualcuno nella vita anche senza essere ossessionati dalla magrezza, c'è lo dimostrano i letterati, Rita Levi Montalcini, il grande Roberto Benigni...e soprattutto i comici! se molte ragazze mettessero lo stesso impegno per realizzare qualcosa di concreto ci riuscirebbero..A essere qualcuno..

Pupottina ha detto...

non la pensiamo uguale su molte cose, ma chissà perché le mode e la società cercano di uniformarci....
non smetterò mai di pensarlo: "il mondo è bello perché è vario"...
e tutti noi dovremmo amare la nostra unicità...
buon weekend

p.s. problemi blog risolti! Kevin Santo subito!!!
;-)

Anonimo ha detto...

Il peso non c'entra nulla con la bellezza.
La bellezza la otteniamo solo quando stiamo bene con noi stesse..
Un abbraccio.
Pachucha.

Nymph ha detto...

La mia idea di bellezza... non credo di averne una già ben precisa, anche se a scuola ne discutiamo tutti i giorni XD -anche se da un punto di vista filosofico.
Quando penso alla parola "bellezza" vi associo subito "brevità"; terrorizzata come sono, già a diciotto anni, che la bellezza svanisca subito.

E sì: sono anche io una di quelle ragazzine convinte che la bellezza sia sinonimo di magrezza; ma ben lungi da me dar la colpa ai media o a cazzate -pardon XD- di questo genere. Semplicemente, ne sono sempre stata convinta... certo, avre un bel viso è importante, ma prima di tutto ci vuole il fisico. I ragazzi -ed anche alcune ragazze- me lo hanno fatto capire ben presto.

Per il test: che scemenza vero? XD Ma mi ha fatta sorridere...

Musidora ha detto...

é un segno di correttezza confrontarsi con persone che hanno idee discordanti dalle proprie...
Da una parte credo che la ragazza che ha scritto questo intervento si aspettasse -o volesse- suscitare polemiche, insulti, ma sarebbe stata una reazione profondamente immatura, invece trovo giusto il modo in cui hai commentato la sua opinione, che poi credo sia molto ,e purtroppo, diffusa di questi tempi...
Anch'io non riesco a ben valutare quale sia la mia posizione a riguardo. Da una parte è vero che considero la magrezza come segno di bellezza, ma perchè la vedo come il simbolo di molte altre cose (controllo, agilità, leggerezza, eleganza, grazia, giovinezza...), ma è anche vero che non è assolutamente il mio unico criterio di bellezza, anzi! Nelle persone che mi circondano non ci bado affatto, quindi è una cosa rivolta solo a me stessa.
Ma so che deriva da un generale senso di insicurezza e disagio che ho nel percepirmi, quindi penso che se stessi meglio psicologicamente saprei (e vorrei) potermi accettare con qualche chilo in più e trovarmi bella comunque.

Duccia ha detto...

Lascio solo un pensiero che viene da un film visto oggi pomeriggio...

"Non riesco a fare a meno di pensare che se solo non fosse così grassa sarebbe di gran lunga più felice"
"Può darsi... Ma il mondo è pieno di ragazze magre che si odiano..."

Alison_Invisible ha detto...

vorrei avere la tua forza.

Andrea-The Riff ha detto...

A volte il problema sono i media...avete mai visto una ragazza grassa, pacioccosa, durante uno spot pubblicitario?

Ce lo inculcano in testa che magro e sinonimo di bellezza...

Ariel ha detto...

Diversi anni fa in una trasmissione tipo "fuego" intervistavano i giovani chiedendo cos'era per loro la bellezza. Una tizia ha risposto senza esitare "essere magri!" e io, che ero piccola e innocente, davanti al televisore ho strabuzzato gli occhi! O.O
Perchè non è *normale* identificare magrezza e bellezza. Li puoi associare assecondando i tuoi gusti, ma non li puoi uguagliare. I bambini non lo fanno, e si sa che i bambini con la loro ingenuità la sanno lunga. Però dopo 10 anni di tv spazzatura e riviste ancora peggiori tutti ci convinciamo a poco a poco che la bilancia è il metro della bellezza. Siamo influenzabili. Personalmente da quando ho scoperto le "thinspiration" inizio a vedere grasse tante persone normopeso (tipo Beyoncè) e, signori miei, è un'assurda deformazione del pensiero. Un pò più di consapevolezza non guasterebbe!!

Collega mia :) purtroppo non conosco Dalle Grave e su internet non trovo granchè... magari cerco in biblioteca quando posso, grazie per il consiglio! :)
Si i libri li abbiamo tutti uguali è vero, avremo tutti le stesse lacune! -.-''''' Cerco di completare anche con qualche altro libro (Kandel, Berne-Levi...) e incrocio le dita per giugno/luglio! :)

*AlySSa* ha detto...

Nymph non dire cazzate x favore... A meno che tu non sia un essere sovrannaturale anche tu come il resto del mondo vieni influenzata dal contesto storico e sociale in cui vivi e dai canoni di bellezza che si propongono.

L'ideale di bellezza fisica riconosciuto dalla società, strettamente legato all'epoca ed alla situazione economica e sociale di un popolo,è espresso nella storia e tramandato fino a noi attraverso le espressioni artistiche.
-Nella preistoria le forme tipiche della donna "bella" erano seno, fianchi e pancia esageratamente rigonfi.Quelle che oggi appaiono ripugnanti.. (vedi venere di Willendorf)
- In età classica andavano le forme proporzionate nelle donne un po "rotondette",dai fianchi larghi che, consentendo un parto più facile, rispecchierebbero una delle principali funzioni della donna (vedi venere di Milo)
- Nel settecento sono molto apprezzati i volti pallidi ed affilati e il seno piccolo.
- Negli anni '30 ragioni sociali favorirono l'affermarsi di un modello di bellezza femminile più atletico, caratterizzato da una vita molto stretta che contrasta con i larghi fianchi (quello a clessidra x intenderci)che sottolineano l'esile collo
-Nel secondo dopoguerra, dopo che miseria, distruzione e morte avevano dilagato, ritorna un ideale di donna barocca estremamente femminile con forme procaci evidenziate da generose scollature che prende il nome di pin-up. negli anni successivi, si affianca il modello Twiggy, indossatrice della fine degli anni '60 famosa per la sua magrezza e il volto da bambina.

Oggi qualcosa nel meccanismo si è rotto e c'entra tipo la tv, la pubblicità, la comunicazione di massa, i stilisti. Ci fanno vedere solo certi esemplari e ci inducono a pensare che, per qualche strano motivo, dovremmo essere come loro, che così come siamo non andiamo bene.

Fonti: Wikipedia

Anonimo ha detto...

...bel post. Come sempre.

Squilibrato ha detto...

Cara Veggie, hai risposto bene a tono. Ognuno è liberissimo di pensare e vivere uno stile di vita che crede più consono al proprio io interiore, purchè non si finisca con lo smentire involontariamente ciò che si fa o si è e si sia coerenti. La coerenza non è semplice, è per questo che credo si debba riflettere prima di parlare, sentenziare e (GUAI!) giudicare.

La magrezza non è necessariamente bellezza. La bellezza è negli occhi di chi guarda. Ciò che può apparir bello a me potrebbe non esserlo per qualcun altro. Tutto è relativo, per fortuna. E noi (genere umano) abbiamo questa piccola fortuna che diventa immensa, riflettendo.

Vele/Ivy ha detto...

Se si cerca la magrezza per raggiungere la bellezza, il rischio è quello di continuare a dimagrire e dimagrire, raggiungendo cosa? Una ragazza emaciata a me non sembra certo bella.
Certo è importante essere in forma, ma raggiungendo il proprio peso ideale, che varia per ogni persona... dico che è importante essere in forma per la propria salute, mangiare in modo equilibrato, ma non per essere "magri", ma per essere sani! Poi c'è chi è più esile e chi è più formosa,com'è naturale, ma l'importante per me è star bene.

veronica ha detto...

Ti ammiro per la calma e per l'impegno che hai messo in questo post, credo che tu abbia colto in pieno il problema e abbia trovato anche le giuste parole per affrontarlo...sai quasi quasi certe volte anche io la penso così, magrezza è bellezza...grazie per averci svegliate!

Nymph ha detto...

@ Alyssa: non ho detto che non ne sono influenzata e che non è possibile non esserlo. Ho solo detto che non è possibile ricondurre il tutto solo a questo. E' troppo semplice. Ergo, per cortesia, non definirle "cazzate".

Chiaramente l'ambiente storico-sociologico ha una parte importantissima, ma sono convinta he non possa derivare tutto da lì, ma vi siano anche vissuti, percorsi, esperienze personali.

La Ely ha detto...

"Tutte le mie amiche sono rigorosamente più grasse di me, tutte le volte che mi si è avvicinata una più magra l'ho mandata a quel paese.
Scusate, ma la falsità non mi piace..."
Mi colpisce non tanto l'asserzione che magrezza=bellezza in senso assoluto, ma questo passaggio qui sopra. Perchè una ragazza che ha quest'assioma in testa decide di circondarsi di amiche "più grasse" e manda a quel paese le ragazze più magre? E' una bella contraddizione, come dici tu, perchè se considerasse DAVVERO la magrezza la sola forma di bellezza dovrebbe RICERCARE le magre!
E invece ha bisogno di avere accanto persone che la facciano sentire magra. La FACCIANO SENTIRE magra. Già questo significa che anela ad un'idea e non ad uno stato fisico. Quindi, ha bisogno di sentirsi in un certo modo più che esserlo..ergo..non è totalmente convinta di ciò che dice.
E di conseguenza è un po' falsa.
Non voglio giudicarla, ovviamente, ma solo cercare di capire questo suo sfogo, questo suo bisogno di affermare che non è un'ipocrita.
Probabilmente è vero: il suo ideale di bellezza è rispecchiato da un corpo magro, ma potrei forse dirlo anch'io, senza limitarmi a quest'affermazione xkè, come ho scritto nel mio post che hai gentilmente pubblicato, per me il concetto di bellezza è assai ampio e non si limita ad un fattore esteriore. Ci sono donne magre che invidio, non lo nego di certo, ed una ragazza dal fisico asciutto può essere definita, riferendoci ad un canone estetico dei nostri Tempi, "più bella" di una ragazza grassoccia. Non vivo fuori dal mondo e sono d'accordo con ciò. Eppure sarebbe limitativo fermarci alla bellezza esteriore e credo stia qui l'errore che manda in tilt la ragazza che ha scritto quanto sopra. Non si può costringere un concetto tanto ampio e soggettivo entro un unico canone assoluto. E' questo che alimenta l'incipit ostile "potete anche sputarmi in faccia". Sente il bisogno di difendersi in qualche modo perchè sa che la sua teoria vacilla, non è esaustiva del reale.
Magari sbaglio, ma questo è ciò che leggo nelle sue parole. E mi dispiace.

sorridente ha detto...

Veggie, ti faccio i complimenti perché non avresti potuto rispondere meglio di come hai fatto. Io non credo che la bellezza risponda a un canone di peso, di colori o di misure...A me è capitato di innamorarmi di un ragazzo che era oggettivamente non bello, ma aveva una luce dentro che lo faceva apparire ai miei occhi bellissimo e attraente più di quelli che unanimamente vengono definiti tali...
Io nelle parole di quella ragazza leggo tanta sofferenza, vedo un malessere che non riesce forse nemmeno a capire bene cosa sia, e lo chiama "magrezza". Spero che riesca a trovare presto la serenità e la forza per combattere ciò che la fa star male.
Un abbraccio

Incontro alla luce ha detto...

Ciao, grazie per avermi risposto, ho provato a scrivere all'indirizzo elettronico che hai lasciato sul blog ma mi dà che l'indirizzo è sbagliato. Comunque grazie, infinite! Fammi sapere qualcosa....Bhe, la mia spina nel fianco è il diabete con cui combatto da ormai 24 anni e già sta rovinando il mio fisico...Dicono che 34 anni sono troppo pochi per finire su una sedie a rotelle...Bhe, Dante direbbe che sono nel bel mezzo del cammin di nostra vita...e permettimi di fare un commento scherzoso sul fatto che la magrezza è la bellezza in assoluto...Bene, mi ha dato la speranza di diventare una suor - tap - model...perché io sono 39 kl (mangio eh!nn ti preoccupare, è la malattia!) dovrei essere bellissima!!!Ciao, spero di sentirti presto!

Anonimo ha detto...

Per Nymph: Sono d’accordo con te solo sul fatto che l’influenza dei media sia minimale e che le reali cause dell’anoressia siano ben altre e più profonde. Per quanto riguarda il resto del discorso che fai nel tuo primo commento, trovo che dietro le tue parole ci sia unicamente una gran presunzione. Dal tuo discorso si denota che sei convinta di essere bella dentro, e che l’unica cosa che senti che ti manca per attirare i ragazzi è la bellezza esteriore. Ti dirò che se fossi veramente bella dentro, i ragazzi sarebbero attratti da te anche se fossi fisicamente un cesso. E anch’io lo dico per osservazione delle persone che mi stanno intorno. Poi, chiaro, ognuna è padrona di decidere di fare quel che vuole della sua vita. Dannati pure per un maledetto involucro. Ma così non sarai mai bella. Né fuori, né dentro.

Per Clara Sutherland: Mio caro stupido controsenso vivente… oops, cazzo, volevo dire, mia cara stupida Clara Sutherland, le tue parole non possono che farmi ridere. Ridere e non poco, eh! Sono così scontate, così trite e ritrite, così obsolete che tra un paio di giorni al massimo le mettono nell’elenco degli adagi della nonna. Sostanzialmente, una domanda: quando scrivi lo attivi il cervello? Ne sei dotata? No, sai, perché dalle tue parole non sembra. Sei semplicemente PATETICA. Stai con persone più grasse di te solo perché così ti senti la più “bella”, visto che la fisicità è l’unico stupido parametro che usi per valutare la bellezza. Perché è facile risaltare, attirare i riflettori, in una stalla piccola e fatta da gente accuratamente selezionata in negativo. Stare con persone che la tua piccola mente contorta giudica “inferiori” ti fa sentire ganza, eh?! Ti fa sentire grande, onnipotente, migliore… tutte parole che si usano nel pieno dell’esaltazione anoressica. Ma se stare con persone che reputi “peggiori” di te è tutto quello che riesce a farti sentire la meglio, se è da questo che deriva il tuo potere, beh, lascia che te lo dica, è un ben miserabile potere. Sei la regina del niente. Un niente che si equipara al tuo reale valore.

Jonny

Annarita ha detto...

Ottima analisi, veggie, e altrettanto ottima argomentazione a sostegno dell'analisi.

Brava.

Un abbraccio.
annarita

Veggie ha detto...

@ DarkSecretInside – Ciao tesoro, grazie per le tue parole… Spero che Clara Sutherland abbia modo di leggere quello che le hai scritto, perché personalmente quoto in pieno le tue parole… Hai ragione, la gente non si avvicina a noi per quella che è la nostra apparenza, ma per quello che possiamo dare come persone… L’apparenza può tutt’al più essere un “catalizzatore”, ma se poi non c’è la “sostanza”, nessun rapporto regge…

@ Balua – Grazie per l’appoggio, Balua… Come ho scritto, penso che questo concetto di bellezza venga da una persona che in questo momento sta male con se stessa e, perciò, è un concetto “distorto”… ma spero che l’autrice possa presto rendersene conto e tirare fuori la sua bellezza interiore che, ne sono assolutamente certa, è molto maggiore di quanto potrà mai essere quella esteriore… completamente a prescindere dal peso…

@ Alyssa – Ciao Alyssa, figurati, grazie a te per aver espresso la tua opinione al riguardo… Sono d’accordo con te, la bellezza è ben altro che l’apparenza… Rita Levi Montalcini, sì, hai fatto un esempio azzeccatissimo… io la stimo molto, e secondo me lei dall’ “alto” dei suoi 100 anni è davvero bellissima… La magrezza è un qualcosa di estremamente effimero… la gente ti apprezza veramente e a lungo nella vita per quello che sei capace di dargli, non per quello che mostri…
Per quanto riguarda il discorso del dietista, l’hai detto tu stessa che non t’impegnavi molto, no?! Bè, datti una seconda possibilità: fai un nuovo tentativo, magari da un altro specialista, e questa volta cerca di metterci tutta te stessa… Io credo che tu ce la possa fare… E vedrai che tua mamma si dovrà ricredere!!...

@ Pupottina – Ovvio che non essendo tutte uguali possiamo pensarla in maniera differente… è perfettamente legittimo… Infatti, qui ho dato spazio anche a chi non a pensa come me… e ho detto come la penso al riguardo. Si discute, ci si mostra la propria reciproca versione del mondo… Poi sta ad ognuna di noi trarre le proprie conclusioni…

@ Pachucha – Inutile dirti che sono perfettamente d’accordo con te, giusto?!

Veggie ha detto...

@ Nymph – Come ho già scritto a Clara Sutherland e ripeto, qui c’è posto per tutte le opinioni… Fintanto che si discute in maniera civile, penso che sia più che costruttivo potersi confrontare…
Io non credo che la bellezza sia un qualcosa di breve… Conosco persone affascinanti e bellissime che sono anche piuttosto in là con gli anni… A prima vista, magari, sono persone che sembrano non avere niente di speciale… Ma poi basta un gesto, una parola, uno sguardo, e rimango affascinata da tutta la bellezza che queste persone riescono ad esprimere… Una di queste, per esempio, è la mia professoressa del corso di Genetica… ha più di 40 anni, eppure è veramente bellissima… Io sono rimasta affascinata da lei in ogni sua lezione che ho seguito…
Anche secondo me le idee propagandate dai media sono relativamente poco influenti (ovvio, non voglio fare generalizzazioni!): possono essere fattori destabilizzanti, catalizzanti, ma non determinanti. In quanto alla tua opinione, posso più o meno rimandarti a quello che ho scritto a Clara Sutherland… O anche a quello che ha scritto Alyssa, che riassume benissimo il mio pensiero…
Per quanto riguarda quello che mi hai scritto relativamente al piacere ai ragazzi, ti faccio semplicemente una domanda: davvero te ne frega dei ragazzi che ti valutano solo per quello che è il tuo corpo? Perché da quello che scrivi, si evince che tu vuoi essere “bella fuori” per essere apprezzata dai ragazzi… Ma pensi davvero che basti un figurino per costruire un rapporto? Io credo piuttosto che devi essere “bella dentro” e a tuo agio con te stessa, per poter piacere… Ma questo non si ottiene con la perdita di peso, si ottiene con l’accettazione armonica di quello che siamo, e con la capacità propositiva di metterci in gioco per quello che valiamo come persone, e non semplicemente per quello che l’esteriorità mostra. Se una ragazza è una “figa”, magari avrà pure mille ragazzi che le ronzano intorno… ma se è una stupidina, un’antipatica, una “tutta tette e niente cervello”, alla fine poi nessuno di quei ragazzi vorrà costruire un rapporto serio e vero con lei: tutti se la cercheranno per scoparla e basta. Sarà una persona che non avrà vere amicizie, ma solo persone che stanno con lei per interesse. Io non credo che tu sia, né voglia essere, questo genere di ragazza. Quindi, ti dico, dimagrire per piacersi e per piacere è assolutamente giusto, ma ricordati che gli sguardi dei ragazzi li conquisterai non quando sarai TOT kg meno di adesso, ma quando troverai le persone che sappiano apprezzarti per quello che sei, con la tua simpatia, la tua intelligenza, i tuoi pregi e i tuoi difetti. Non investire troppo sull’aspetto fisico: il rischio, così facendo, è che anche dimagrendo potresti non essere apprezzata dagli altri, e questo potrebbe farti andare giù di morale… Vedo tante ragazze intorno a me che hanno tante amiche e che sono fidanzate… e ti assicuro che nessuna di loro è Miss Italia. Ce ne sono di più magre, di più robuste e, sì, anche di grasse. Ma le loro amiche e i loro fidanzati le amano per quello che sono, perché sono tutte persone stupende al di là dell’aspetto fisico, tutte ragazze spiritose, intelligenti ed in gamba. E credo che queste doti ce le hai anche tu, ed è su queste che devi soprattutto puntare. E se c’è un ragazzo che ti considera solo per quello che è il tuo aspetto fisico… sul serio ti interessa dare un’impressione fisicamente positiva a una simile testa di cazzo??? Una persona così superficiale ed infantili, non merita che tu la calcoli neanche di striscio! Credimi, puoi avere molto di meglio. E non perché sei magra, non perché sei “figa”, ma perché sei una persona in gamba. La gente che ti apprezza e ti accetta per quello che sei non cresce sugli alberi… ma esiste… e sono quelle persone che potrai chiamare AMICI… e sono quei ragazzi che potranno amarti sul serio… e sono quelle persone che ti diranno “stiamo insieme a te perché al di là dell’apparenza, ci piaci per quello che sei”.
Un abbraccio forte…

Veggie ha detto...

@ Musidora – Sì, penso anch’io che l’intenzione profonda e più o meno conscia dell’autrice di questo post fosse quella di suscitare polemiche e di essere insultata… Perché un comportamento del genere le avrebbe confermato, in un certo qual modo, la sua ragione… Le avrebbe confermato che lei era piccola, brutta e nera, che si chiama Calimero, che è tutta sola, incompresa, la grande drama queen di uno spettacolo che si è sceneggiata da sola in cui deve difendersi dagli attacchi di questo mondo crudele e spietato… Fare il suo gioco sarebbe stato darle una soddisfazione che non merita… Ma discutere, sì, questo mi sembra giusto. Confrontarsi, senza pretendere di aver ragione a tutti i costi, ma solo esponendo il proprio punto di vista… Penso poi che le tue conclusioni sulla bellezza fisica siano assolutamente giuste… Il problema è che spesso usiamo, nel valutare noi stesse e gli altri, “2 pesi e 2 misure”, per cui noi risultiamo sempre svantaggiate dal confronto… Ma è solo una nostra “deviazione” mentale, perché sono certa che gli altri non ci giudicano con la severità con cui ci giudichiamo noi…

@ Duccia – Non un pensiero, una perla di saggezza…

@ Alison – Ce l’hai, altrochè… Ne hai molta più di me… di questo ne sono assolutamente certa… Solo che ancora non te ne sei resa conto… Ma dentro di te quella forza c’è, tutta. Cercala, scovala, scoprila e non arrenderti finché non sarai riuscita a tirarla fuori tutta… Volere è potere… e non è solo una frase fatta… Ti abbraccio stretta stretta…

@ Andrea –The Riff – Come ho avuto più volte modo di scrivere, i media non sono veramente n problema… sì, possono essere un rinforzo positivo per il DCA, ma non sono in alcun modo determinanti… L’anoressia si sviluppa da qualcosa di ben più profondo e complesso…

@ Ariel – Sono assolutamente d’accordo con quello che hai scritto… Non so se hai letto un mio vecchio post del ciclo “Anatomia pro-ana” in cui parlo proprio delle “Thinspo”… e dico più o meno le stesse cose che hai scritto tu!... Concordo: una ragazza magra può certo essere bella, ma non necessariamente, può essere anche brutta, così come una ragazza un po’ più in carne può essere bella o brutta… sono 2 cose completamente differenti… Dobbiamo credere di più alla nostra testa, e meno ai segnali esterni…
P.S.= In bocca al lupo per Giugno/Luglio!!… Mi sa che, chi con un esame e chi con un altro, saremo sulla stessa barca… ^^”

@ Anonima – Grazie… Ho scritto semplicemente quello che penso… A ognuna lascio la sua valutazione al riguardo…

Veggie ha detto...

@ Squilibrato – Sono perfettamente d’accordo con le tue parole... Il mondo è bello perché vario, se la pensassimo tutti allo stesso modo sarebbe una gran noia… E certo nessuno di noi può permettersi di giudicare quello che qualcun altro dice… Discuterne, però, sì. Non necessariamente per convincere, quanto piuttosto per far riflettere…

@ Vele/Ivy – Indubbiamente la salute è da mettere in primo piano… Date le conseguenze che, causa anoressia, ho prodotto sul mio fisico, sono la più accanita sostenitrice di questa verità… Ognuna ha il suo fisico, il suo set-point, la sua costituzione… Piuttosto che ricercare qualcosa che non è possibile avere, bisognerebbe cercare d’impiegare le nostre energie per amarci per quello che si è…

@ Veronica – Buongiorno Veronica, allora! ^___^ A parte gli scherzi, ti ringrazio per le tue parole… Io mi sono limitata a dire come la penso… senza alcuna pretesa di verità assoluta… sperando solo che le mie parole possano essere uno spunto di riflessione…

@ La Ely – No, non credo che ti sbagli, purtroppo… E’ quello che penso anch’io… E quello che noto è che più si è insicuri di quello che si dice, più si cerca di ostentare chiarezza cristallina e sincerità, che non sono altro che lo specchio del contrario… Non si tratta di giudicare, non emerge alcun tipo di giudizio dalle tue parole… che sono una semplice ed oggettiva osservazione dei fatti e delle parole scritte da quella ragazza… Come ho già scritto, credo che questa ragazza abbia bisogno di credere in certe convinzioni che in realtà non le appartengono… ma poiché in fin dei conti dentro di sé, più o meno consciamente, sa che non è vero, finisce inevitabilmente per cadere in contraddizione…

@ sorridente – Sono del tutto d’accordo con te… Quelle sono le parole di una ragazza che è a disagio con se stessa, e che poiché non riesce ad affrontare direttamente questo disagio, lo ripercuote su un qualcosa di “esterno” che le sembra “controllabile”… Ci sono tante persone che sono bellissime… e non per quello che mostrano fuori… ma per quello che esprimono dentro…

@ Incontro alla luce – Mah, non so perché non ti funzioni, perché è l’unico indirizzo e-mail che ho, e a nessuno ha mai dato problemi… (veggie.any@alice.it – tutto in lettere minuscole). In alternativa, se ti va di lasciami la tua mail, provo a contattarti io… Mi spiace leggere quello che il diabete ti sta provocando… Io non conosco nessuno con questa malattia, quindi so che non riesco a rendermi conto di cosa comporti veramente… Ma penso che devi essere davvero molto forte per riuscire a fare tutto quello che fai… e penso che è da questa forza che deriva la tua bellezza, altro che dall’esteriorità…!!

@ Jonny – Sono d’accordo con te… l’avrei detto – l’ho detto – in altro modo, ma sono pienamente d’accordo con te… Per quello che può valere…

@ Annarita – Cerco di fare 2 + 2 e di trarne le somme… Per carità, niente assolutismi, sono consapevole che sono solo le mie idee e che, come tali, possono rivelarsi fallaci… io propongo la mia interpretazione e rielaborazione… lascio agli altri la valutazione e la libertà di esprimere la propria opinione…

°°Je la Barbieeeeee!°° ha detto...

risposta stupenda davvero!!non avrei saputo esprimere meglio questi concetti di come l'abbia fatto tu!!scusa non mi sono fatta sentire più perchè sto passando un po' un periodo di merda..no comment..cmq che bello che sei stata dalle mie parti..
per un attimo mi ero illusa che un giorno potevamo incontrarci..ti abbraccio forte forte..

Veggie ha detto...

@ Barbie – Grazie per le tue parole… Non ti preoccupare per il silenzio, so che ci sono dei momenti più duri in cui aprirsi è difficile… ma sappi che, per qualsiasi cosa, se hai voglia di parlare, io sono sempre qui… Blog ed e-mail… Sentiti libera di scrivermi quando vuoi… Io ci sarò sempre qui per te…
P.S.= E chi l’ha detto che non possiamo incontrarci? Abbiamo così tanto tempo davanti… Un incontro a metà strada è fattibile, no?!... specie adesso che arriva l’estate e la bella stagione, e non fa buio fino a tardi… ^__- Kiss!!

silvia ha detto...

A me non interessa essere bella,ma piacermi...che tristezza...

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.