Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

mercoledì 8 aprile 2009

"La bellezza secondo me"

Ciao a tutte, ragazze!

È un po’ di tempo che stavo pensando ad una cosa, ed oggi voglio condividere i miei pensieri con voi.

C’è una domanda che mi sono sempre posta, negli anni passati e tuttora, ripensando a tutta la mia vita di anoressia, a quello che cercavo di ottenere, e a quello che, in quanto utopico, non sarei mai riuscita ad ottenere.

Credo che, in fin dei conti, in un certo qual modo, l’anoressia sia una ricerca di “bellezza”. Non tanto, o comunque non semplicemente, una bellezza esteriore, ma piuttosto una bellezza interiore che passa anche per quello che gli altri possono vedere dall’esterno.

Perciò, la domanda che mi sono posta, e che adesso rivolgo a voi, è:
CHE COS’E’ LA BELLEZZA?

Mi piacerebbe sapere come la pensate. Mi piacerebbe realizzare un post (o più post) riunendo tutte le vostre risposte.

Sono certa che tutte noi detestiamo l’idea pubblica di “bellezza”, e abbiamo combattuto strenuamente contro noi stesse per quell’inesistente ideale di “perfezione” soprattutto interiore. Perciò, mi piacerebbe sapere che cos’è per voi la bellezza. Che cosa significa per voi questa parola? Mandatemi le vostre risposte all’indirizzo

veggie.any@alice.it

mettendo in oggetto “La bellezza secondo me”.
Potete scrivermi una pagina o anche solo una riga.

Sono sicura che le vostre parole, una volta riunite, avranno una grande forza e potranno aiutare tante persone che stanno combattendo la nostra stessa battaglia.

E ricordatevi che, comunque sia, siete tutte bellissime…

Diciamo che vi lascio le prossime 2 settimane per rispondere a questo appello… mi sembra un tempo sufficiente, no?! Se vi va, sarei felice di leggere e di poter pubblicare (sotto vostro nome, nick, o comunque vogliate essere indicate) le vostre idee di bellezza!

Vi abbraccio forte tutte quante…

Veggie

30 commenti:

Alfa ha detto...

La ricerca di bellezza nell'anoressia mi ricorsa però la fatica di Sisifo. Ogni volta che il risultato pare vicino tutto diventa (appare) vano e si torna al punto di partenza.

don Luca ha detto...

Ciao, come prete e credente posso dirti che la bellezza può essere anche quella di Gesù, è in croce, sfigurato, coperto di schifezze, sanguinante. Ma è lì per amore, gratuito, assoluto, puro. Bello.

NERO_CATRAME ha detto...

Sarà interessante leggere il post quando sarà il momento.La bellezza io la vedo molto soggettiva,spesso purtroppo è guidata da canoni,basta staccarsene se vi si riesce.
La bellessa è la trasparenza che permette di vedere un sorriso del cuore.

Valentina ha detto...

Cos'è la bellezza...un interrogativo che mi sono sempre posta. Bellezza non è l'aspetto (o non solo) l'aspetto esteriore. Bellezza non è come ci vedono gli altri. La mia esperienza mi porta a pensare che la bellezza non è oggettivamente inquadrabile ma è da ricercare nella sfera soggettiva: nel piacersi. Belli ci si sente, non si è. Ed il piacersi sul versante meramente fisico non è qualcosa di superficiale ma è un dato importante. Non piacersi è una vera e propria condanna.

Balua ha detto...

.. interessantissima iniziativa, veggie.. Non vedo l'ora di conoscere i vari punti di vista.

Ed ora faccio i compititi scrivo il mio in mail...

Un abbraccio.

Anonimo ha detto...

Io penso che ognuno di noi è bello a modo suo. E' la diversità che fa la bellezza :-)
Un abbraccio.
Pachucha.

Annarita ha detto...

Ok, Veggi, ti rispondo per email.

Baci
annarita

BIMBA MEGGIE 89 ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Imperfect ha detto...

Tesoro appena potrò ti scriverò la mail... un abbraccio forte e grazie ancora di tutto!

darksecretinside ha detto...

CIAO....PIOMBO COSI'...IN QUESTO POST COSI' IMPORTANTE....
EBBENE....TI ESPRIMO LA MIA.
IO LA BELLEZZA LA COLGO NELLE COSE PIU' STRANE...
E' QUELLO CHE SENTO, CHE PERCEPISCO DELLE PERSONE CHE MI INDICA SE DEFINIRLA BELLEZZA O MENO.
IL PROFUMO DELLA PELLE E NON QUELLO ARTEFATTO....QUELLO NATURALE.
L'ESPRESSIONE DEGLI OCCHI, GRANDI O PICCOLI....PURCHE' PROFONDI...LE PAROLE,LE MOVENZE, IL SUONO DELLA VOCE, IL COLORE, LA TIMBRICA....
HO CONOSCIUTO UOMINI E DONNE CHE AVEVANO LA VOCE TALMENTE INSOPPORTABILE DA FARMI SCOPPIARE L'EMICRANIA...QUINDI PER ME LI' NON C'ERA BELLEZZA.
IL FASCINO E' BELLEZZA, IL MAGNETISMO CHE SI EMANA....IN QUANTO SIMBOLO CHIARO DI UN QUALCOSA DI MAGICO E PROFONDO CHE STA DENTRO LA PERSONA, NON FUORI.
LA PERSONALITA'.
QUESTA E' LA BELLEZZA.
TUTTI QUELLI CHE MI PASSANO DAVANTI O DIETRO PER STRADA E MI EMANANO QUESTE SENSAZIONI....MI ATTIRANO, COME UNA VOCE CHE MI CHIAMA E M'INVITA AD AMMIRARE LA LORO "BELLEZZA"
LA BELLEZZA E' ANCHE UNA GRAN BELLA TESTA....APERTA, LIBERA...CREATIVA...INTELLIGENTE, INTUITIVA, PERSPICACE, MALIZIOSA...UNA TESTA CHE NON FINISCE MAI DI ANDARE OLTRE...SENZA FONDO ALCUNO....LA BELLEZZA E' L'ANIMA...E PER ME DEVE ANCHE ESSERE UN PO' DANNATA...PER RIFLETTERE LA MIA....
IN TUTTE QUESTE COSE IO TROVO BELLEZZA.....
NON C'E' NULLA DI ESTETICO CHE POSSA CONQUISTARMI SE MANCANO TUTTE (O ALMENO ALCUNE) DI QUESTE COMPONENTI.
ED E' DENTRO CHE BISOGNA LAVORARE PER OTTENERE LA PAROLA MAGICA "BELLEZZA"...
POI, SI POTRA' ANCHE ESSERE MODELLE/I MA A ME FANNO L'EFFETTO DI BAMBOLE/I SENZA ANIMA...
UN CARO SALUTO....
SCUSA SE SONO STATA TROPPO LUNGA...MA C'ERANO TROPPE COSE DA DIRE!
TORNO PRESTO!
MI PIACE IL TUO BLOG.

Clelia ha detto...

La bellezza è qualcosa d difficile da definire. Guardasi allo specchio e accettarsi non solo esteriormente ma soprattutto interioriormente è ciò che secondo me ci rende belli.

un abbraccio forte

Clelia

Vele/Ivy ha detto...

Secondo me la cosa che è ancora più importante della bellezza è il FASCINO. Come una persona sa muoversi, porsi, parlare, vestire... una sorta di magnetismo naturale. Poi dipende dalle affinità: una persona che attrae me, che mi affascina, magari per qualcun altro può risultare indifferente. E' una questione di alchimia! E questo non solo per i rapporti amorosi, ma per come vedi i potenziali amici, i colleghi, tutte le persone che ti circondano.

ale ha detto...

Bellezza è carisma, è infischiarsene degli sguardi della gente.
Bellezza è cultura, è intelligenza, è non prendersi troppo sul serio.

_FoLLeMeNtE mE_ ha detto...

la bellezza è perfezione e quest'ultima è caratterizzata dall'imperfezione...almeno per me =D
grazie dei tuoi commenti, mi fanno sempre sorridere....un abbraccio

UIFPW08 ha detto...

Veggie Serena Pasqua per te.
Maurizio

Micol ha detto...

Molte di queste risposte sono "bellezza"! Bella in particolare l'immagine della bellezza come trasparenza, se trasparente è ciò che consente di vedere sorrisi (o lacrime?..) del cuore.

"Guardati, sei trasparente..."
Già sentita questa, vero?

Quel che mi convince poco, è il mantra del "siamo tutte bellissime": noi siamo, senza dubbio, uniche, irripetibili, preziose, degne comunque del rispetto di tutti e dell'amore di molti, ma dobbiamo per forza chiamare la nostra individualità bellezza? Lo trovo riduttivo e un po' coartante.
Bello sarebbe amare e proclamare anche la nostra non-bellezza, senza contraffarla con un'etichetta più gradita al mondo.
Un abbraccio e il più limpido degli auguri!

johnny says ha detto...

beh io credo, mi rivolgo più a te micol se me lo permetti, che sia riduttivo considerare la bellezza legata a qualcosa di gradito al mondo. sono portato a credere che la bellezza sia l' emozione di ciò che si ha dentro messo in contatto con ciò che si ha fuori. l' etichette sono riduttive, ma la bellezza non è un' etichetta. la sofferenza non può raggiungere ciò che non è bello, e questo in qualche modo ci rende migliori...un saluto

Veggie ha detto...

@ Alfa – La ricerca di bellezza nell’anoressia è l’utopia, semplicemente quello che serve per continuare a camminare… Camminare verso un obiettivo che, come ogni utopia, non viene mai raggiunto… Ma è necessario che sia così, perché è quello che ci permette di continuare a camminare… Fino a che non ci si rendo conto che stiamo percorrendo non una strada ma un vicolo cieco… E allora si può fare inversione a U… E metterci alla ricerca della vera bellezza. Quella interiore.

@ Don Luca – E io come, atea, posso dirti che la bellezza può essere dappertutto… soprattutto negli occhi di chi guarda…

@ NERO_CATRAME – Credo anch’io che ne verrà fuori un post molto interessante… Del resto, è ovvio che la bellezza sia un qualcosa di estremamente soggettivo… Proprio per questo sarà interessante confrontare tutte le opinioni…

@ Valentina – Grazie per le tue parole… Posso riproporle quanto realizzerò il “post di gruppo”, vero?!...

@ Balua – Anch’io non vedo l’ora di riuscire a mettere tutto insieme… E, ovviamente, non vedo l’ora di poter leggere anche le tue parole…!!

@ Pachucha – Sagge parole, mia cara! Posso inserirle nel “post di gruppo” quando riunirò tutte le opinioni, vero?!...

@ Annarita – Aspetto la mail, allora!!...

@ Bimba Meggie 89 – Scusa se ho cancellato il tuo commento, ma questo blog non è una piattaforma pubblicitaria…

@ Imperfect – Non vedo l’ora di leggerla, bellissima!... E grazie a te…

@ darksecretinside – Grazie per aver voluto condividere la tua opinione… La aggiungerò a tutte le altre quando realizzerò il post di gruppo!!...

@ Clelia – Grazie per le tue parole… Le aggiungerò a quelle delle altre nel post di gruppo!...

@ Vele/Ivy – Penso che “bellezza” e “fascino” siano 2 cose differenti, e non necessariamente correlate… Una persona può avere fascino senza necessariamente rispondere a quelli che sono i canoni sociali di “bellezza”… E il grado di soggettività del fascino è minore rispetto a quello della bellezza…

@ ale – Grazie per le tue parole… Le aggiungerò nel post complessivo!!...

@ Jessica (Follemente me) – Grazie a te per le tue parole, invece… Mi fa sempre tanto piacere leggerle… Hai ragione, non c’è niente di perfetto… e tutto è perfettamente imperfetto… Ti aggiungerò sicuramente al post comune!!...

@ UIFPW08 – Grazie, anche a te…

@ Micol – Sono assolutamente convinta di quello che scrivo – anche perché, in caso contrario, non perderei tempo a farlo… - e perciò sono totalmente dell’idea che siamo tutte bellissime. Lo scrivo, lo ripeto, e non mi stancherò mai di farlo perché è mia profonda convinzione. Sì, secondo me è proprio la nostra individualità che fa la nostra bellezza, anche se questa non rispecchia i canoni sociali di quel che s’intendo per “bello” comunemente. C’è per certo in ognuna di noi qualcosa di speciale, di particolare, di unico, ed è quella cosa, fosse anche minuscola, un milionesimo di tutto il resto, che ci rende bellissime come nessun’altra al mondo. Se ci si concentra sull’immagine esteriore, allora ben poche cose al mondo potrebbero essere definite in effetti “belle”. È nell’interiorità che io riesco a cogliere la bellezza di ognuna delle persone che mi circonda. Le etichette è il mondo che ce le attacca, perché senza quelle gli altri si sentono persi, non sapendo più cosa leggere e quindi non capendo in quale scaffale incasellarci. E ci attaccando così tante etichette che anche noi ci perdiamo nel leggerle e alla fine ne siamo talmente sommerse che tutto, anche quello che di bello poteva esserci, sparisce sotto la valanga di parole che il mondo ci riversa addosso. È contro le etichette che dobbiamo combattere. Contro quello che ci vuole “bella” come espressione esteriore per un’interiorità assente o repressa. Forse è semplicemente questo la bellezza: essere quello che siamo, sprovviste di etichette che ci dicono quello che dovremo essere…
Un abbraccio anche a te…

@ johnny says – Ti quoto, ragazzo mio, ti quoto in pieno!...

valentina ha detto...

certo che puoi Veggie ^__^
Ho letto i vari commenti...sono tutti molto interessante e fonte di riflessione.

Tanti auguri di buona Pasqua a te, cara Veggie e a tutte le altre ragazze...bacioni da parte mia :-)

Squilibrato ha detto...

La bellezza è fine a se stessa. C'è molto più gusto, molto più sapore in ciò che mostra dei difetti. Quei difetti che piacciono molto ad ognuno di noi.

Vele/Ivy ha detto...

Ciao Veggie, temmo di essermi spiegata male nel post precedente.
Dal mio personale punto di vista (visto che di punti di vista individuali stiamo parlando) il fascino è legato a doppio filo alla bellezza, nel senso che secondo me la bellezza senza fascino non è niente.
Ti faccio un esempio: Raul Bova è universalmente riconosciuto come un bel ragazzo, ma per me non è poi così bello perchè non ha niente che mi affascini, niente che crei un'aura particolare di bellezza. Invece magari un ragazzo incontrato per strada, che non è nè alto nè dal fisico statuario, ma però che ha un sorriso affasciante, per me è bellissimo. E' questo che intendo: la bellezza secondo me sta in un sorriso, in uno sguardo, in una camminata, nel modo di vestirsi, nella dolcezza di un'espressione, insomma in tutto ciò che racchiude il fascino. E' questo carisma che mi fa sembrare bella una persona, non la perfezione dei lineamenti.
Ciao! :-)

Veggie ha detto...

@ Squilibrato – E chi l’ha detto che anche i nostri difetti non siano una forma di bellezza??!!...

@ Vele/Ivy - Penso che ci siamo fraintese a vicenda... ^^" Penso anch'io che non basti avere un bel corpo per essere effettivamente "belli"... e penso che il fascino sia un qualcosa che attrae molto più della bellezza...

Clara Sutherland ha detto...

Ora potete sputarmi n faccia, offendermi, ma il mio più grande pregio è la sincerità, non sono proprio a dire bugie (e neanche a scriverle...)
Per me la magrezza è bellezza, non importa in viso, non importa il colore deli occhi o dei capelli come non importa il carattere.
Tutte le mie amiche sono rigorosamente più grasse di me, tutte le volte che mi si è avvicinata una più magra l'ho mandata a quel paese, scusate, ma la falsità non mi piace...

Veggie ha detto...

@ Clara Sutherland – Hmmm, vediamo… Non hai scritto parolacce, non mi hai offesa, non hai offeso persone a cui voglio bene… quindi per quale motivo dovrei io sputarti in faccia od offenderti? Finche le cose vengono dette nel rispetto reciproco, sono benaccette tutte le opinioni. Io non offendo, non sputo (non mi sono ancora trasformata in un lama), semmai discuto. Che è proprio quello che intendo fare anche questa volta con te.
Leggendo la tua risposta, la prima cosa che mi viene da pensare è che tu abbia la coda di paglia. Sì, perchè nonostante tu ostenti la tua sincerità, penso che tu non abbia detto le cose come stanno fino in fondo… Diciamo che hai detto solo una parte della verità, quella che ti faceva comodo. Del resto, se tu ti sentissi perfettamente convinta della veridicità di quello che hai scritto, perché mettere le mani avanti dicendo “ora potete sudarmi in faccia, offendermi” ? Di fronte a un’affermazione del genere, mi sembra abbastanza evidente che tu stessa non sei convinta di quello che scrivi. Se fossi sicura di avere ragione e di dire esattamente quello che pensi, non sentiresti il bisogno di giustificarti. Ma, a parte questo, veniamo alla tua riflessione. Più che riflessione, mi sembra che tu abbia cercato di mettere insieme una serie di luoghi comuni ai quali tu per prima tenti disperatamente di credere, poiché evidentemente – e di questo mi dispiace, e te lo dico anch’io con sincerità – stai vivendo una situazione in cui non stai bene con te stessa, in cui non ti piaci, e quindi DEVI credere che la magrezza ti porterà la bellezza, perché sennò non sapresti come fare ad andare avanti. Il problema nasce nel momento in cui, in realtà, dentro di te, anche se magari in questo momento non lo vuoi ammettere perché se lo ammettessi ti crollerebbe tutto il castello di carte che hai faticosamente costruito, tu sai perfettamente che non è vero. Anche perché, mettiamo le cose sul semplice: c’è una tipa di 40 chili che è una testa di cazzo, approfittatrice, opportunista, ipocrita, bugiarda, infida, pettegola, frivola, che parla male di te appena giri le spalle, ed è pure un po’ troia. Vorresti essere sua amica? Se mi rispondi “SI” e ne sei convinta, posso solo consigliarti l’indirizzo del manicomio più vicino… Scrivi che le tue amiche sono grasse… Però le definisci “amiche”… e qui ti contraddici da sola: se davvero sei convinta che la magrezza è bellezza, che ci stai a fare con delle bruttissime persone grasse? Non possono piacerti!! Eppure, se le definisci “amiche”, devi trovare qualcosa di bello in loro, sennò sarebbero semplici conoscenti o tipe che incontri per sbaglio per strada e che neanche saluti… Quindi, quelle tue amiche sono belle persone anche se sono grasse? Ma come?, o non hai detto che l’essere belle persone è correlato solo ad un fatto di magrezza?... La contraddizione è evidente. Per questo ho esordito dicendo che non (ti) stai raccontando tutta la verità fino in fondo. È ovvio che in questo momento allontani le persone più magre di te… ma non per un fatto di bellezza/bruttezza, ma semplicemente perché, come già ho scritto, in questo momento le ragazze magre ti rimandano a un’idea di come DOVRESTI essere perché pensi che questo ti farebbe più felice e ti farebbe stare meglio con te stessa… Spero che non sarà troppo tardi quando comincerai a raccontarti davvero la verità, e ti accorgerai che non è così…
Ti abbraccio forte forte…

darksecretinside ha detto...

CIAO VEGGI...GRAZIE A TE...PER I MESSAGGI FORTI CHE CI INVII TRA LE RIGHE....E PER INDURCI ALLA RIFLESSIONE SUL COSA CONTA DAVVERO E SU COSA E' REALMENTE IMPORTANTE!
QUESTA E' ANCHE BELLEZZA...

makdaralo ha detto...

La bellezza puo' meterializzarsi anche nel sorriso di un bambino, quando e' ancora cosi' piccolo da essere un "angelo caduto dal cielo" ... chi e' madre o padre, lo sa.

[Io non so sulla mia pelle cosa siano anoressia e bulimia, scusate quindi se intervengo qui...]

Veggie ha detto...

@ darksecretinside – No, sono io che ringrazio te… Spero che il messaggio sia arrivato… E spero che ti possa essere stato d’aiuto in qualche modo… Un abbraccio…

@ makdaralo – Guarda che questa non è mica una setta!! ^____^ Chiunque è libero di scrivere, di commentare, di lasciare la sua traccia, sia che abbia un DCA, sia che no… Perciò, mi fa davvero piacere poter leggere il tuo commento… Tutte le opinioni sono importanti e degne di uguale rispetto, chiunque le dica… Penso peraltro che tu abbia ragione… La bellezza possiamo vederla in tante cose… Soprattutto, in tutto ciò che ci fa stare bene e ci fa essere felici di stare vivendo…

Trilly ha detto...

secondo me tu descrivi la bellezza suerficiale.
la vera bellezza e' quella che l'occhio non vede.
sai io vedevo cosi' le cose quando eo in fiore delle malattia.
ma essere magri non risolve i nostri problemi.
non ci adatta agli altri.
non ci rende piu' interessanti.
quello non dipende dall'aspetto.

vi chedo pero': fatevi una domanda:
durante il tempo peggiore della malattia, non credevate che e' molto meglio essere magre?

io si.
ma ho cambiato il punto di vista.
ed e' una delle cose che mi ha aiutata a guarire

bisogna cambiare il punto di vista

Trilly ha detto...

scusa che straffollo dei commenti:
il commento di prima, nelle pime righe si rivolgeva a -Clara Sutherland -

Veggie ha detto...

@ Trilly – Sono d’accordo con te, e spero che la vera destinataria del tuo commento, Clara Sutherland, abbia modo di leggere le tue parole… Bisogna cambiare punto di vista, sì, bisogna spezzare il circolo vizioso… Come dicono le mie cantanti preferite “inside the loop there’s always to find the way to get outside”…

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.