Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

venerdì 21 settembre 2012

Evoluzione / Metamorfosi


Ed ecco che questo blog, da un paio di settimane, è entrato nel suo quinto anno di vita.

Tutto il percorso, in realtà, cominciò all’inizio di Febbraio del 2007. All’inizio di Febbraio del 2007, una ragazza aprì un canale su YouTube. Non scrisse niente nel suo profilo, ci caricò soltanto alcuni video che avevano a tema l’anoressia, sospendendo però ogni giudizio di valore al riguardo. Questo era ben prima della nascita di questo blog, quando la ragazza era VeggieAny e non ancora Veggie. VeggieAny era anoressica restrittiva sottotipo 1 da quando aveva 14 - 15 anni, e nonostante fosse reduce da 4 ricoveri in un centro specializzato per DCA, non aveva ancora trovato una reale motivazione al cambiamento. Era ancora dentro all’anoressia.

In quello stesso anno ebbe una ricaduta che determinò un’ulteriore ricovero in quello stesso centro. Cominciava ad averne abbastanza dell’anoressia, sebbene si fosse appiccicata da sola addosso un’etichetta che non riusciva più a staccarsi. Tuttavia, una parte di lei continuava a pensare di aver bisogno dell’anoressia per andare avanti, e quindi non aveva ancora la vera spinta ad intraprendere un reale percorso di ricovero.

Poi successe qualcosa. Il 17 Maggio 2008 andò a vedere il concerto live delle t.A.T.u., le sue cantanti preferite. Quella sera VeggieAny intuì che anche in fondo al suo tunnel personale poteva esserci una luce. E stava solo a lei decidere se provare a raggiungerla.

Parlando – telefonicamente e via e-mail – con le altre ragazze che aveva conosciuto durante i suoi 5 ricoveri, si rese conto che molte oscillavano intorno ad un punto di svolta – cominciavano a contemplare effettivamente la possibilità di combattere attivamente contro l’anoressia, per la prima o per la milionesima volta. Non erano più le ragazze egosintonicamente legate al sintomo che si erano conosciute anni prima in una clinica per DCA.

Queste ragazze non erano più immerse nelle tenebre dell’anoressia. Erano… pronte a combattere contro l’anoressia.

Così VeggieAny pensò che avrebbe dovuto esistere un sito, un forum, un blog che potesse unire persone attivamente decise a combattere contro l’anoressia (e gli altri DCA). Avrebbe proprio dovuto esistere.

[Non che questo fosse sostitutivo del canale YouTube che, come molte di voi sapranno, esiste ancora, ma è molto evoluto e molto più ricco di video mirati rispetto all’inizio. Poi si sono aggiunti l’account su Twitter e quello su DeviantArt – ma questo è successo solo dopo.]

VeggieAny – che non aveva neanche un computer personale e solo ogni tanto aveva caricato o commentato video su YouTube – sapeva che avrebbe dovuto esserci on-line un posto dove lei e le altre ragazze che aveva conosciuto durante i suoi ricoveri, ragazze provenienti da tutt’Italia, potessero almeno virtualmente incontrarsi, e parlarsi, aiutarsi a combattere. Ma sapeva anche che doveva stare attenta, perché dopo tanti anni passati in balia dell’anoressia, queste ragazze avrebbero anche potuto finire per tirarsi giù di nuovo a vicenda.

Il 9 Settembre 2008, VeggieAny diventò semplicemente Veggie ed aprì “Anoressia: after dark”, un blog. Non era ancora sicura di quello che stava facendo, ma pensava comunque che la sua esperienza e la possibilità di condividere certe cose con lettrici che avevano vissuto e stavano vivendo lo stesso problema potesse essere utile al fine di garantire supporto reciproco.

Veggie desiderava davvero che tutte le ragazze che aveva conosciuto nella clinica in cui era stata ricoverata potessero tornare in salute ed essere serene. Pensava: ci sono un sacco di persone estremamente intelligenti e meravigliose che si dibattono in un DCA. Se venisse loro permesso di darsi una mano in vista del raggiungimento di un obiettivo comune come la lotta contro l’anoressia, si verrebbe a creare un ottimo team di cervelli. Veggie sapeva bene, per esperienza personale, come fosse difficile pensare da sola, quando il cervello è esaurito da una severa restrizione alimentare. Tutto viene ad essere distorto. Non è vivere – è sopravvivere.

Dopo aver aperto questo blog, negli anni, Veggie è venuta a contatto con un sacco di persone. E le ha viste cadere e rialzarsi, rifiorire, fare delle loro vite delle cose meravigliose, cose che quando erano nel pieno del DCA non avrebbero mai neanche pensato di poter fare. Hanno cominciato a credere in se stesse. E anche Veggie ha fatto dei passi avanti, perché ha finalmente interiorizzato la necessità, l’importanza di combattere contro l’anoressia. Combattere contro l’anoressia è diventato il suo “lavoro”!

Veggie riteneva fosse molto importante creare un circuito di blog che si sostenessero nella lotta contro l’anoressia – un circuito di sostegno reciproco senza lasciarsi attirare di nuovo dalla malattia e dalla sua distruttività. E, notando come, nello stesso tempo, si stessero propagando i blog cosiddetti “pro-ana/mia”, pensava fosse importante pure impostare la situazione allo stesso modo, ma dalla sponda opposta. Era il momento di finirla di cercare di risolvere i problemi altrui allo scopo di non vedere i propri problemi. Era il momento di uscire dalla distruttiva “comfort zone” proposta dall’anoressia. Perché, altrimenti, si finisce per rimanere imprigionate nel limbo dell’anoressia per sempre.

Il gruppo è un qualcosa di potente, inutile negarlo. Si vuole sempre essere parte di un gruppo, cercare di fare ciò che fanno gli altri membri del gruppo. Se tutte le tue amiche sono fissate col cibo, col corpo, con la dieta, con le thinspo, e tu stai attraversando un momento di vulnerabilità, verrai trascinata giù, toccherai il fondo. Ma se stai toccando il fondo e sei circondata da persone che stanno attivamente cercando di percorrere la strada del ricovero, di lottare contro l’anoressia, queste ti aiuteranno a rialzarti e ad essere forte.

Anziché scambiare trucchi fasulli su come perdere peso o su come vomitare meglio o su come non mangiare, questo blog è il posto per scambiarci consigli su come combattere, su come essere forti, sane, non mollare, incoraggiarci a vicenda nella lotta contro l’anoressia.

È arrivato il momento di percorrere la strada del ricovero, e di restituire il morso all’anoressia.

Dopo 5 anni, come prima, come sempre.

E’ arrivato il momento di preferire l’etica all’estetica. È arrivato il momento di combattere, qui, tutte insieme!

20 commenti:

where i end and you begin ha detto...

Non posso che concordare con te. E' vero.. Se sei in un momento di vulnerabilità è facile ricadere nel vortice, soprattutto se sei circondata da persone che stanno male. Deve essere bello essere circondati da persona sempre attive, che ti infondono coraggio e forza.
E comunque sì, meglio preferire l'etica all'estetica. D'altronde con il tempo la bellezza svanisce e se ti sei curato, in tutta la tua vita, di conservarla.. beh, sarà stato tempo speso inutilmente. Ovviamente non bisogna fregarsene di se stessi, ma curarsene tanto quanto basta.
Riguardo al commento nel post precedente ho capito perfettamente quello che vuoi dire, l'essere "irraggiungibile".. In ogni caso non penso di essere di più.
Ti abbraccio Veggie, fortissimo.
Snotra.

La Ely ha detto...

Carissima...che dirti? Tanti auguri ed altri mille di questi giorn..ehm..post! ;-)

Wolfie ha detto...

Buon comple-blog!!!!!!!!!!!!!!!!!
È bellissimo che dopo anni questo blog sia ancora qui, ed è una bella ancora di certezza sapere che ci rimarrà, e che quando avrò bisogno potrò sempre venire qui e trovare un post da leggere, un commento da leggere o da scrivere, la possibilità di essere supportata da tutte le altre ragazze che sono qui!!!!!!!!!! Grazie a questo blog e grazie a tutte le ragazze che ci scrivono!!!!!!!!!!!! Il mio percorso contro la bulimia è certamente migliore anche grazie a tutto ciò!!!!!!!!!!
Mi è molto piaciuto leggere questo post con la tua “evoluzione-metamorfosi”, Veggie, perché mi ha fatto pensare che, anche senza accorgercene, è quello che facciamo tutte noi giorno dopo giorno: si “cresce”, si matura, si va avanti, si cade e ci si rialza. E poi ci si volta indietro, dopo anni, e si resta felicemente meravigliate di fronte alla constatazione di tutti i passi avanti che, in un modo o nell’altro siamo riuscite a fare!!!!!!!!!
Mi unisco all’auguri di Ely: cento di questi post!!!!!!!!!!

Vele Ivy ha detto...

Sono davvero contenta che quella sera al concerto tu sia arrivata a questo punto di svolta... adesso le tue parole hanno una forza incredibile, sei un esempio di come si possa combattere per uscire dal buio!

*LYLIHAM* ha detto...

Cavolo....sono rimasta commossa dalla tua storia. Sei grande e di gran esempio...=)

On The Coffee Side (Marta S.) ha detto...

Mi sento così vicina a te.. soprattutto con quella data 17 maggio 2008.. mi svegliavo contenta: era il giorno del mio compleanno. Consapevole della malattia da lì ho tentato più volte il ricovero, però per me quella data non segna una svolta.
Ti abbraccio cara lottatrice!
Altro che Sailor Moon,
TU SEI LA NOSTRA BENIAMINA. Sono sicura che leggendo il tuo blog tante ragazze si sono rivalutate.
Marta.

loie ha detto...

dai che bello!!! allora buon blog compleanno! ^_^ per quel che mi riguarda sono davvero contenta di essermi imbattuta nel tuo blog! tante volte mi è stato di grande aiuto leggere i tuoi post! sei una grande! un abbraccio stretto stretto! ^_^

AlmaCattleya ha detto...

quindi il tuo blog è nel segno della Vergine?!
In un post mi sono divertita a scrivere un oroscopo dei blog.
Ecco dove puoi trovarlo:
http://www.almacattleya.blogspot.it/2012/07/di-che-segno-e-il-tuo-blog.html

Di sicuro il tuo blog è una certezza per molti/e.
Buon compleanno e buona crescita al tuo blog e a te, combattente.

Elle; ha detto...

Buon bloggheanno :D
Avercela fatta dev'essere stupendo. :*

justvicky ha detto...

Buon compleanno al tuo blog!!!
Propro l'altro giorno mi ero messa a leggere i tuoi primi post un po' a random e l'impostazione è molto diversa da ora. Chi scrive sembra più fragile, più emotivo e molto meno perentorio. Sei cresciuta anche tu insieme a questo blog.

Un abbraccio Veggie <3

Mi nutro di vita ha detto...

Il tuo coraggio e la tua forza e' speranza per tanti.Auguri di cuore al blog di riferimento di tutti noi.

Anonimo ha detto...

Ciao!
Scrivo qua perché mi pare che questo sia l'ultimo post pubblicato, quindi immagino sarà più facile per te leggere i nuovi commenti.
Io mi ricordo di te e dei tuoi inizi ( mi riferisco a youtube). Volevo solo dimostrarti la mia piacevole sorpresa nel vedere quanta strada nel verso giusto hai fatto.
Ho sofferto di bulimia per parecchio tempo, diciamo che mi ha mangiato l' adolscenza e non solo, quindi immagino di poter capire la lotta interiore che nasce nella mente di una persona malata di DCA. E conosco ancora di più la ripida salita da fare per trovare una via d'uscita, quella luce in fondo al tunnel.
Sei brava, sei in gamba, sei forte. Ti ammiro tanto, continua questo percorso che può aiutare tantissima gente, ragazze che potrebbero cadere nel baratro e che magari si tirano indietro dopo essere incappate in questo sito.
Un abbraccio,
MissBoho

Anonimo ha detto...

Ciao,
ti leggo spesso, ma non ti ho mai scritta, lo faccio ora perché ne sento l’urgenza.
So che non sei un medico e mi rivolgo a te come a qualcuno che sa di cosa sto parlando..
Ho paura perché il mio corpo mi sta mandando messaggi di esaurimento e stanchezza.
Io ho 31 anni e problemi col cibo da quando di anni ne avevo 14,
Non ho mai avuto un peso che andasse sotto i 38 ed anche ora se mi vedi sono magra ma non impressionante.
Ma sappiamo tutte che il punto non è questo. Il punto è che sento di non farcela più. Sono profondamente triste e credo si ai il caso si un ricovero, uno concreto in una struttura, ecco vorrei avere qualche consiglio da te, eventualmente scriverti in privato.
Con affetto,..
Francesca

ファイ~Fai ha detto...

Amo quando condividi anche un po' di te, credo di averlo già detto una volta...ma lo ripeto!
Il gruppo forma l'individuo ed é importante soprattutto nell'adolescenza, quando il soggetto si pone domande come "Chi sono?". Penso che creare certi tipi di blog e circondarsi di un certo tipo di persone non sia la risposta giusta al quesito, ma ognuno fa quel che vuole, mi sa.
Come sempre, mi é piaciuto molto quello che hai scritto...buon comple-blog (anche se in ritardo...!)

Ah, ti seguo su twitter, sono scasorellie (non ho ancora capito bene a che serve, ma vabbè XD)

Un bacione!
ファイ



Veggie ha detto...

@ Snotra – Nessuno dice di fregarsene dell’apparenza... ma poi quello che conta è la sostanza. Ed è di questa che dobbiamo imparare a riappropriarci… E penso sia più facile se possiamo farlo tutte insieme… perché così possiamo supportarci a vicenda…

@ La Ely – Soltanto mille??!... ^__^” Grazie, Tesoro!...

@ Wolfie – Grazie bellissima… Mi fai arrossire…

@ Vele/Ivy – Posso solo ringraziare le t.A.T.u. per questo… ^^”

@ LYLIHAM – Ti ringrazio… Non dimenticare che anche tu lo sei… e molto più di quel che credi…

@ Marta S. – Se anche non segnava una svolta nei fatti materiali, segnava una svolta nel pensiero… e non credi che questa possa essere considerata una svolta altrettanto grande?!... E hai fatto benissimo a concederti tutti i tentativi necessari, se poi questi ti hanno fatta stare meglio… sei stata così tu che hai dato una svolta alla tua vita…
P.S.= Sì che “sono” Sailor Moon!... ^^” Ho interpretato come cosplayer questo personaggio al Lucca Comics & Games del 2008!...

@ loie – E io sono davvero contenta che tu sia capiatata qui, perché anche a me fa piacere leggerti ogni volta che mi commenti… e, naturalmente, leggerti anche sul blog…

@ AlmaCattleya – Non avevo mai pensato al fatto che anche un blog, essendo nato in un certo giorno, potesse avere il suo segno zodiacale… Comunque grazie per il link, farò sicuramente un salto sul tuo blog a spulciare quel post… E grazie per le tue parole…

@ Elle; - Ti ringrazio… essere riuscita a costruire questo blog ed averlo portato avanti per 5 anni è per me una cosa davvero stupenda…

@ justvicky – Io credo che sia davvero bella questa cosa che si cresce e si cambia… non a caso il titolo di questo post… anche perché necessariamente la vita ci cambia e noi cambiamo insieme a lei… e siamo in continua trasformazione…

@ Mi nutro di vita – Grazie mille!...

Veggie ha detto...

@ MissBoho – Penso che la mia evoluzione/metamorfosi, proprio come ho chiamato il post, sia la semplice e naturale conseguenza della crescita cui ognuno di noi va incontro negli anni… ed è giusto che sia così, perché se si rimanesse tutti fossilizzati non ci sarebbe possibilità di maturazione in alcun modo… Certo, i tratti fondamentali del carattere rimangono sempre gli stessi, in questo credo che rimarrò sempre un certo tipo di persona, ma ci sono angoli che col tempo chiunque può imparare a smussare… Rimango sempre coerente a quello che ho pubblicato perché sono cose che ho pensato e che tuttora penso (le cose in cui non mi rispecchio più, infatti, le ho rimosse: mi riferisco nella fattispecie ad un paio di disegni che avevo pubblicato sul mio account di DeviantArt, e che ho poi tolto perché non mi rispecchiavano più in alcun modo), però certamente pur nel mantenere determinate idee il crescere mi ha aiutata a ampliare certe vedute… In ogni caso, io lo spero davvero che ragazze che stanno per cadere nel baratro, leggendo questo blog o incappando in uno qualsiasi dei miei account YouTube, Twitter, o DeviantArt, possa farci un pensierino… Ti dirò, non penso che se una persona ha già l’andazzo si possa cambiare niente a posteriori, però spero di poter almeno accendere uno spunto di riflessione…

@ Francesca – No, non sono ancora un medico, ma dammi un annetto e lo divento laureandomi… No, a parte tutto, se vuoi scrivermi privatamente, la mia mail è veggie.any@gmail.com … In ogni caso, il mio consiglio non può che essere quello di fidarti del tuo istinto: se senti che adesso è il momento in cui hai bisogno di un ricovero concreto in una clinica specializzata nel trattamento per DCA, percorri questa strada. Consulta il tuo medico di famiglia, fatti dare il recapito di qualche psichiatra specializzato in DCA che possa vuoi seguirti psicoterapeuticamente, vuoi indirizzarti sulla struttura che meglio risponde alle tue esigenze… In bocca al lupo!...

@ Fai – Anch’io ti seguo già su Twitter, ti avevo già scoperta!... ^__^ Comunque hai ragionissima quando scrivi che serve il gruppo per formare l’identità… e non solo nell’adolescenza, io credo, ma un po’ a tutte le età… poi è certo che ognuna fa quel che vuole, ma se ci sono più alternative è possibile offrire più possibilità di scelta…

On The Coffee Side (Marta S.) ha detto...

Non ci credo! Ammiro i cosplayers! La mia vicina di casa partecipa ai vari raduni e mi ha fatto vedere diverse foto. Bellissimo!

Sheireen ha detto...

Sono capitata sul tuo blog per caso.. credo che i tuoi post possano essere un aiuto concreto per tante ragazze.. continua così!

Effe. ha detto...

È stato un pensiero magnifico il tuo. Ti seguo da due anni, e non credo che smetterò mai! Sei la forza di cui una persona ha bisogno quando ha più di una strada davanti a se.

Veggie ha detto...

# Marta S. - Davvero, io mi diverto moltissimo, è bellissimo...

@ Sheireen - Ti ringrazio... Continuerò a cercare di mettercela tutta...

@ Effe. – Ti ringrazio… E non dimenticare che chiunque – anche tu, sai! – ha sempre più di una strada davanti a sé… talora ci sono cosa che mascherano le altre strade e ne fanno figurare agli occhi una soltanto… ma ciò non toglie che, anche se in un dato momento non le si scorgono, le altre strade siano sparite… ci sono sempre… e sta solo a noi il cercare di vederle, e il decidere quale percorrere… T’abbraccio…

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.