Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

mercoledì 5 agosto 2009

Hold the flame

Giusto una cosuccia che ho scritto qualche settimana fa… ^__^
Per cercare ancora di combattere contro l’anoressia e ricominciare a vivere davvero.

HOLD THE FLAME

Fly the banner,
Hold the flame,
Dance your best,
Sing out your name!
Field all questions
To the sky;
Let your spirit
Flow and fly.
Bets are off,
The world is out!—
You have a voice;
It’s time to shout!
Fly the banner,
Hold the flame,
Dance your best,
Sing out your name!
Feel the rhythm
In the air,
Vibrate with
A power rare!
The sun is bright,
The world is true,
The wind is strong,
And you are YOU.
Fly the banner,
Hold the flame,
Dance your best,
Sing out your name!
Field all questions,
Word is out!—
You have a voice;
It’s time to shout!
Feel the rhythm,
World is true,
Wind is strong,
And you are YOU.
Fly the banner,
Hold the flame.
Dance your best,
Sing out your name!
There’s only one you
In this place—
There’s only one
In time and space.
Fly and dance,
Sing and shout;
You have a voice—
The world is out!

[NON ESITARE
Sventola la bandiera/non esitare/fai del tuo meglio/grida il tuo nome!/Rilancia tutte le tue domande/al cielo/Lascia che il tuo spirito/ondeggi e voli./Niente più scommesse/Il mondo è fuori - /hai una voce;/è tempo di gridare!/ Sventola la bandiera/non esitare/fai del tuo meglio/grida il tuo nome!/Senti il ritmo/che si spande nell’aere/e che vibra/con un forte potere!/Il sole splende/Il mondo gira/Il vento è forte/e tu sei TE STESSA./ Sventola la bandiera/non esitare/fai del tuo meglio/grida il tuo nome!/Rilancia le tue domande/butta tutto fuori/hai una voce;/è tempo di gridare!/Senti il ritmo/Il mondo gira/Il vento è forte/e tu sei TE STESSA./ Sventola la bandiera/non esitare/fai del tuo meglio/grida il tuo nome!/C’è solo una te stessa/in questo posto - / sei una soltanto/nel tempo e nello spazio./Vola e danza/canta e grida;/hai una voce - /Il mondo è fuori.]


P.S.= Durante questo mese di Agosto avrò raramente modo di utilizzare il computer ed accedere ad Internet, quindi potrò postare e passare dai vostri blog molto meno spesso del solito… Ad ogni modo, sappiate che cercherò di scrivere e di leggervi e commentarvi ogni volta che mi sarà possibile. Inoltre non so se avrò mai modo di leggere l’e-mail, ma se vi va di scrivermi state pur tranquille che la prima cosa che farò a Settembre sarà rispondervi. Be patient in this month, please…

23 commenti:

Balua ha detto...

.. NON ESITARE a credere che ti aspettiamo con ansia..



.. bellisimo testo, anche se io, da ignorante, ammetto di aver letto la versione italiana!!!

Ilaria ha detto...

"Il mondo gira
Il vento è forte
e tu sei TE STESSA"

...il mondo in effetti gira, più veloce di me, e il vento, si, è forte. Mi ha portato via tutti... tranne una persona, che ora ho deciso io di lasciare: ha già fatto troppo per me, e mi sono appoggiata troppo su di lei, per troppo tempo, in troppi modi, per troppi motivi... si, è davvero arrivato il momento di 'essere me stessa'... e forse dopo tanto tempo in cui ho pensato solo a me facendo male agli altri, è giunto il momento di pensare a chi mi vuole davvero bene: fa male staccarsi, fa male non avere più qualcuno con cui confidarsi... fa tanto tanto male. Ma lo sto facendo per lei... non posso permettermi ancora di essere "troppo" nei suoi confronti.

Il vento soffia forte... ma questa volta sono io a soffiare.

Michiamomari, e ha detto...

buone vacanze Veggie! grazie di questo bellissimo regalo..

Enigma ha detto...

ciao bellissima! vai in vacanza? dovunque tu vada.. divertiti tanto! rilassati.. e, non mollare mai! :-) fra 10 giorni vado anch'io in vacanzaaa!:-) poi a settembre ti dirò com'è andata! a presto. un bacio

NERO_CATRAME ha detto...

Un bacio Veggie,alla tua costanza,alla tua giusta perseveranza,alla forza che riesci ainfondere,alla tua comprensione,alle tue parole utili e non a caso.Grazie,sempre

Vele/Ivy ha detto...

Allora buone vacanze!! Io parto tra una settimana,non vedo l'ora...
Mi raccomando, nelle valigie non dimenticarti di portare tutta la tua forza e il tuo entusiasmo! :-)

Annarita ha detto...

Bel componimento, soprattutto in lingua inglese. Complimenti, piccola.

A presto!
annarita

lilla ha detto...

bellissima la poesiaaaaaaaaaaaa....veggie sei una grande, te lo dico con tutto il cuore

Anonimo ha detto...

Ti auguro di trascorrere delle felici vacanze..
Un abbraccio.
Pachucha.

Pupottina ha detto...

brava come sempre!!


buone vacanze!!!

^____________^

Darksecretinside ha detto...

Tesoro...
Ti abbraccio tanto tanto tanto!
Cerca di divertirti in questo mese!
Ti aspettiamo tutti!

Anonimo ha detto...

Ciao!
Sono solo 3/4 giorni che ho scoperto (un po' tardi) blog/forum/chat-proana.

La cosa mi ha spaventato molto.

Da un paio d'anni seguo le adolescenti del mio paese e comincio a conoscerle un po'...
più o meno tutte si sentono un po' a disagio col proprio fisico, credono di essere grasse, brutte e per questo ignorate e vedono la magrezza come un'arma vincente... ma non per questo tutte passano per l'anoressia... ho sempre pensato che per caderci, oltre a queste paturnie adolescenziali, ci volesse qualche problema in più...
ho l'impressione invece che questo mare di blog "a favore" allarghino il target anche a tutte queste ragazzine... non so se mi spiego.
è qualche giorno che giro per blog e vedo che c'è chi ne parla con depressione, che probabilmente c'è dentro fino al collo (e mi fa paura)..
però vedo anche giovanissime che ne parlano con un'incoscienza che mi spaventa moltissimo... la chiamano "ana", non sembra più neanche una malattia... sembra un gruppo, l'amica, la moda del momento... una normalissima dieta.
e giù le altre blogger con i commenti "bravissima, ammiro la tua forza di volontà" "non mollare"...

Spero tanto, davvero, che la tua testimoniaza (tua e di quelli che scrivono) possa servire... spero che possa farsi trovare in mezzo a quelle decine di blog negativi.

Fa impressione leggere i primi interventi e gli ultimi: un salto nella morte.

Ciò che mi chiedo è questo:
com'è che uno decide di saltare?
come ci si accorge che una ragazza potrebbe diventare anoressica o sta decidendo di farlo? e, se ci si accorge, come ci si deve comportare per aiutarla?

Continua così! Grazie!
Passerò ancora di qui, di sicuro.

Fede

Veggie ha detto...

* COMUNICAZIONE DI SERVIZIO *
Non ho ben capito da dove sia sorta l’idea che stia per andare in qualche bel luogo di vacanza… Eh, ragazze mie, magari!! ^^” Ad ogni modo, scusate se ho scritto qualcosa che poteva essere equivocato… Il fatto è che in questo periodo sono un po’ incasinata con l’uso del computer: come ogni anno, ad Agosto mi scadono tutti i contratti di abbonamento a Internet, all’ADSL, alla posta elettronica, e chi più ne ha più ne metta… E quindi la situazione resta sempre piuttosto incasinata per tutto il mese, probabilmente perché ci sono tanti altri utenti nella mia stessa situazione, e quindi come ogni anno, fino a Settembre non c’è modo di avere una connessione stabile… Ecco perché non potrò essere molto puntuale nell’aggiornare il blog o nel rispondere alle vostre e-mail… I’m sorry…

@ Balua – Bè, non c’è niente di male, figurati! Anzi, la tua sincerità ti fa onore!... Però mi rendo conto che la traduzione italiana non rende molto… Semmai, sai che cosa?! Prova a rileggere la poesia anche in Inglese… Anche solo per sentirne l’assonanza, anche se magari non capisci proprio tutto-tutto… Vedrai che ha tutto un altro effetto…!!

@ Michiamomari – Grazie a te per i bellissimi post che pubblichi sempre… è un onore per me poterti leggere…

@ Enigma – Bè, almeno TU in vacanza ci vai! Che bello, sono tanto felice per te!! ^__^ Posso chiederti qual è la tua meta?... Sì, in entrambi i sensi… ^^” Anche se la risposta ad una delle 2 la so già… poiché è la mia stessa meta… E allora, ti rigiro le tue stesse parole: ovunque tu vada, goditi la tua vacanza, fai quello che ti rende felice… e non smettere mai di combattere! Un abbraccio davvero fortissimo…

@ NERO_CATRAME – Grazie sempre a te per il tuo supporto… Le parole di un “poeta” come te a commento della mia poesia, poi, valgono il doppio!!...

@ Vele/Ivy – Sei in partenza?!... E dov’è che vai di bello? Divertiti, è un ordine!! Ti aspetto qua e sul tuo blog al tuo ritorno, allora!! Baciotto!

@ Annarita – Ti ringrazio… Io, quando si tratta di poesie, trovo più semplice scrivere in Inglese… Non so come dire, mi “suona meglio”, riesce ad esprimere meglio quello che ho dentro… A presto!!

@ Lilla – Ma grazie, tesoro!! E non dimenticare che anche tu lo sei… e sei molto, molto, MOLTO più grande di quello che immagini… Vorrei che potessi vederti con i miei occhi per capirlo…

@ Pachucha – Anche se in vacanza non vado, ti ringrazio lo stesso del tuo dolcissimo pensiero… Contraccambio l’abbraccio con uno altrettanto forte…

@ Pupottina – Grazie, grazie, grazie!!! ^__^ Anche tu sei in partenza come Vele ed Enigma? Dov’è che vai?? Un baciottone!!

@ DarkSecretInside – Ma grazie tesoro! Però, come ho scritto, non vado in vacanza, è tutto un problema di PC... Cercherò comunque si stare più tuned che mi sarà possibile... Un abbraccione!!

Veggie ha detto...

@ Fede – Ciao Fede! Innanzitutto, benvenuta! E ti ringrazio per le parole che mi hai scritto... In quando al fenomeno “pro-ana”, non so se ci hai fatto caso, ma nella colonnina di destra di questo blog c'è uno spazio intitolato “Anatomia pro-ana”, in cui dedico diversi post a trattare il problema... Se ti va, dacci un'occhiata, e credo che in questi potrai trovare molteplici risposte alle domande che poni in questo commento...
In quanto ai motivi che spingono, penso che siano diverse per ogni persona, e sicuramente comunque molteplici... l'anoressia è un qualcosa di multifattoriale... ci devono essere tante cose diverse che s'incastrano per darla come “soluzione”... Per quanto riguarda il “come comportarsi”, purtroppo anche in questo caso non esistono libretti delle istruzioni (e magari ce ne fossero!). In linea generale, tuttavia, posso dirti che per aiutare una persona con un DCA occorre innanzitutto starle vicina. Non in senso prettamente fisico, ma anche e soprattutto in senso emotivo. Farla sentire “accolta”, non obbligarla a parlare ma farle sentire che se lei avrà voglia di parlare, tu sarai sempre pronta e disposta ad ascoltarla. Sai, una persona con un DCA a suo modo, per quanto goffo ed inconsapevole, è una persona che cerca di attirare l’attenzione. Una persona che lancia un SOS perché in realtà ha bisogno di essere aiutata. Per questo è importante avere tanta, tanta, TANTA pazienza e lasciarle lo spazio per parlare, con i suoi tempi. Poi è importante farle capire che è apprezzata per la persona che è, per quello che ha dentro, non per la sua esteriorità. E c'è da abbandonare la filosofia del “se hai voglia di parlarmene sono qui”… no, bisogna aiutare a parlarne, perché una persona con un DCA da sola non ce la fa… Ma inconsciamente, con quello che si sta facendo, sta già chiedendo aiuto… ha bisogno di parlarne. Bisogna lasciarle lo spazio e il tempo per farlo... standole vicine anche da lontane. Offrire appoggio, comprensione, sostegno... una mano tesa sempre, in attesa del momento in cui lei deciderà di afferrarla...

@ Ilaria – Non devi aver paura, Ilaria. Lo so che è difficile. Ma non devi permettere all’anoressia di avere la meglio su di te, non devi permetterle di strapparti le cose cui tieni, le persone cui vuoi bene… se l’ha fatto, adesso è arrivato il momento che tu te le riprenda! Tu vuoi bene a “lei”, a quella persona, chiunque essa sia… e sono certa che “lei” ne vuole altrettanto a te. Perciò, non devi assolutamente staccarti da “lei”, anzi! Lascia che ti tenda la mano, afferrala, lascia che ti aiuti a rimetterti in piedi. Lo so che questo può farti paura, adesso. Se non si è certe di poter avere tutto, non si vuole niente. Affamarsi da sole, farsi male con i mezzi propri, sembra essere il vero antidoto, l’unica cura per non sperimentare più il tradimento e la frustrazione. La paura devastante di un rapporto sincero con “lei” la percepisci come una fragilità vergognosa, e l’intensità del bisogno è così forte che temi di non poterlo mai soddisfare in alcun modo. Ed ecco che allora reagisci dicendo che vuoi staccarti, che non vuoi più confidarti con “lei”… è la paura che ti fa negare il tuo affetto e il tuo bisogno, arginandolo con ogni mezzo. Ilaria, non hai bisogno di rinunciare a tutto perché non puoi avere tutto. Accetta quello che puoi avere anche se potrai perderlo… per lo meno, potrai dire di averlo vissuto… ed avrai al più un rimpianto, e non un rimorso…
Ti abbraccio forte forte…

Anonimo ha detto...

Per Ilaria:
Hey, girl, mai pensato che per ritrovare te stessa forse devi iniziare smettendola di raccontarti balle? Tu non vuoi affatto mollare quella tipa – quella tua amica, giusto? – è solo che te la fai sotto all’idea che un giorno lei possa rompersi i coglioni di te, e quindi preferisci mandarla a fanculo prima che possa farlo lei, per poter così soffrire di meno. Quel che non contempli, è la possibilità che lei possa anche non mandarti MAI a farti fottere. Perché magari anche se sei una testa di cazzo, lei ti vuole bene lo stesso.
Io ho mandato a fanculo il mondo, quindi so quello che dico. Mandare a farsi fottere tutti quanti è la cosa più facile del mondo. E che ci vuole? Fa anche sentire piuttosto ganza, tra l’altro, piuttosto forte. Che forza del cazzo, eh?! Se non si ha una sega, non si rischia di perdere niente. Ed è maledettamente più semplice. Così, pensavo.
Non lasciarti fregare. Mandare tutti a fanculo, lasciarsi il mondo alle spalle, non avere un cazzo, non è più semplice. Non lo è affatto.
Perché se mandi tutto e tutti a fanculo, se ti lasci il mondo alle spalle, non è vero che non hai un cazzo. Hai il vuoto. Ed è la cosa peggiore di tutte. Perchè ad un “qualcosa” ti puoi ribellare. Ma al vuoto no.

Jonny

Enigma ha detto...

ops :-) non vai in vacanza? sorry... io me ne vado dalla montagna.. ho lasciato il lavoro, e ho deciso che una bella vacanza mi farà più che bene! un pò di sano relax.. ne ho bisogno! ho tante mete.. soprattutto mare! la cosa più incredibile è con chi ci andrò... ma poi ti racconterò:) un bacio

Ilaria ha detto...

Per Jonny:

...fff... non so da dove iniziare a risponderti. Aspetta... un attimo... mm... ok, ci sono.
Si, più o meno ci hai azzeccato, un po', abbastanza. Però più che per semplice "paura che mi possa mandare lei a quel paese" (oh certo, c'è ANCHE la paura, e in grande misura!), oltre a questo è il fatto di pesare su qualcuno.
Estremizzando: se assillo i medici che mi seguono, chissenefrega, è il loro lavoro! Se assillo i miei genitori, chissenefrega, tanto si lamentano anche se non lo faccio! ...ma questa è l'unica amica, l'unica persona che c'è sempre stata davvero... e anche se non è mai riuscita a capire "la mia logica" (come dice lei)io non voglio assillare proprio lei... non voglio mandarla a quel paese, sia chiaro... voglio solo essere un po' più leggera con lei. Un po' più "amica" e un po' meno "ragazza con dca".
Scusami Jonny, ma è un concetto incasinato da spiegare, e così a parole credo che non si riesca a capire cosa voglio dire.

Hai detto che hai mandato a fanculo il mondo e a chi lo fa resta solo il vuoto...
ecco, ci tenevo solo a precisare...
noi ci siamo qui, anche per te. Non sarà molto, ma forse fa "un po' meno vuoto"...
con affetto

Pupottina ha detto...

mi dispiace per l'ADSL... presto arriveranno le nuove offerte....
^_____________^
io parto domani mattina e torno il 18 .... buon ferragosto! un abbraccio

BB ha detto...

a volte l'anoressia è l'unica cosache ti rimane...

Anonimo ha detto...

per ILARIA

NOn credo che nell'amicizia esista mai un "troppo"... Se la tua amica c'è sempre stata e ti vuole bene, anche se non riesce a capire la tua logica, vorrà continuare a starti accanto, camminare insieme a te, ascoltarti... condividere tutto, senza distinzione tra bello e brutto, leggero e pesante, per il semplice fatto che ti vuole bene. A te sembra di assillarla, ma io credo che non sia così, che lei sia felice di raccogliere tutte le tue confidenze. E' vero: i medici ascoltano per "mestiere". Ma è proprio lì la differenza: trovare qualcuno che ti ascolta non per dovere, ma perchè lo vuole, per Amicizia, perchè ti vuole bene e vuole esserci, è tutta un'altra cosa. Certo non potrà sostituire i medici, nè la famiglia, ma ha un posto e un valore tutto suo. Continua a essere con lei come sei sempre stata, a parlare con lei come hai sempre fatto...sii te stessa perchè questo vuol dire essere amica e questo vorrebbe un'amica da te.
Conosco una ragazza anoressica a cui voglio molto bene. Ultimamente si è molto allontanata. Beh, ti assicuro che questo cambiamento/allontanamento è per me come un macigno penooso e pesante che fa molto ma molto male!
Isabella

Ilaria ha detto...

per Isabella:

...grazie, grazie, grazie. E' tutto quello che ho da dirti ^^
...mi hai fatta sentire molto meglio :)

Duccia ha detto...

A Ilaria:

Leggendo le tue parole, la prima cosa che mi è venuta in mente è "perchè non ne parli con lei?"... Con la tua amica intendo. Tu dici di volerti allontanare da lei, di essere solo un peso, di non voler soffocare le persone che ti amano con i tuoi problemi... Parli, giustamente, della tua visione, dall'interno verso l'esterno... Che non per forza deve coincidere con quella di chi ti vuol bene. Parlane con la tua amica, chiedile se per lei questa situazione è davvero troppo o se "allontanandoti" non faresti altro che ferirla, chiedile cosa ne pensa, sii del tutto sincera, aprile il tuo cuore... E' questo che si fa con gli amici...In un rapporto si sta in due: in due si vive, in due ci si relaziona, in due si prendono le decisioni, mettendo a confronto i bisogni, i punti di vista, i timori e i voleri... Tu vuoi il meglio per la tua amica, ma non sempre quello che si crede il meglio per gli altri lo è veramente... Per questo secondo me dovresti prima di tutto parlare di questi tuoi dubbi, di queste tue paure con la tua amica... Insieme troverete una soluzione a qualsiasi problema... Siete una squadra, non dimenticarlo...

Ti faccio un grande in bocca al lupo... Non mollare, ne' con la tua amica, ne' con tutto il resto...

Un abbraccio...

Veggie ha detto...

@ Enigma – Hai fatto benissimo a lasciare il lavoro prendendoti una vacanza, se sentivi che era questo ciò di cui hai bisogno in questo momento… Riuscire ad ascoltare te stessa e a valicare i tuoi bisogni e i tuoi desideri trovo sia un passo molto importante nel processo di ricovero… Allora, ti auguro di trascorrere dei giorni bellissimi al mare… E, comunque, guarda che adesso mi hai messo la curiosità con questo “dico-non dico”… devi raccontami tuttissimo, eh!! ^__^” Un abbraccio forte forte, piccola…

@ Pupottina – Buone vacanze, cara! Mi raccomando, trascorri un bellissimo Ferragosto, eh! Un baciotto!!

@ Duccia, Ilaria, Isabella & Jonny – Fate pure come se non ci fossi, eh! ^__^ … No, ehi, ragazze, sto scherzando ovviamente!! Questo spazio è qui proprio per tute voi! Mi fa estremamente piacere e mi onora leggere queste vostre parole qui, quindi… GRAZIE a tutte voi…

@ BB – No. E te lo dico con tutto il dolore del mondo e per esperienza diretta. L’anoressia è l’unica cosa che ti rimane solo nel melodrammatico caso in cui decidi di chiuderti in te stessa, strisciare, e pensare a quanto l’anoressia, con tutte le bugie che ti mette in testa, ti faccia sentire forte. L’anoressia è l’unica cosa che ti rimane solo se decidi di costruire muri che ti separino dagli altri affinché tu possa recitare da perfetta drama queen la disperazione della ragazza sola ed incompresa dal mondo. Oltre l’anoressia c’è una vita. Quella vera, intendo... e io credo che tu abbia tutta la forza e l’intelligenza per darti da fare e riprendertela. Non farti incantare dalle cazzate che ti racconta l’anoressia… Tutto quello che ti rimane è tutto quello che puoi avere nel momento in cui decidi di combattere l’anoressia e di riprenderti la tua vita. Ed è quello, sì, che è davvero “tutto”. Non l’anoressia.
Ti abbraccio forte…

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.