Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

venerdì 31 luglio 2009

La strada del ricovero

La strada del ricovero è tutto quello che vorresti di buono oltre alla realtà che disegna l’anoressia.

La strada del ricovero è quando ti brillano gli occhi al solo pensiero che la tua capacità di combattere senza arrenderti possa superare i confini dell’anoressia e diventare realtà.

La strada del ricovero è forza, è vita.

La strada del ricovero è la base di oggi per un castello che vuoi costruire domani.

La strada del ricovero è ardua e difficile: l'importante è che sia la tua.

La strada del ricovero è lacrima, quando sai che è infinita; ma la strada del ricovero è credere all'infinito.

La strada del ricovero è tenersi per mano e crearsi il proprio mondo al di fuori dell’anoressia.

La strada del ricovero è lasciare le mani e capire che siamo in grado di camminare anche da sole.

La strada del ricovero è sostenerci a vicenda, perché siamo più forti quando combattiamo insieme.

La strada del ricovero è crederci sempre. È chiudere gli occhi e immaginare tutto quello che la nostra vita può essere e contenere nel momento in cui a poco a poco viene lasciato libero lo spazio occupato dal DCA. La strada del ricovero è forza d'animo per aver creduto davvero alle bugie raccontate dall’anoressia, e aver avuto la forza di ribellarsi interamente ad un delirio che d’intero non lascia più niente.


Questo è ciò che penso, guardando la strada che si apre di fronte a me, là. Per me e per tutte voi. Per tutte quelle tristi che non sorridono più e pensano di arrendersi all’anoressia. Per tutte quelle a cui manca la voglia di lottare. Per tutte quelle che ancora preferiscono ascoltare le menzogne dell’anoressia piuttosto che fare il ben più difficile passo di scegliere di affrontare la realtà. Ma anche e soprattutto per tutte quelle come noi, che hanno il coraggio di non alzare le braccia e di non arrendersi. Perché solo noi avremo vinto per sempre… camminando insieme sulla strada del ricovero.

22 commenti:

Michiamomari, e ha detto...

ciao Veggieeee
ho apeto in qs istante e ho trovato il tuo post
scusa ma approfitto per chiederti delucidazioni:
ho già visto in altri post che parli di ricovero, cosa sacrosanta in certi momenti ma PERCHE' -in qs post ho l'impressione che se ne parli come se fosse l'unica cosa possibile da fare? penso che per arrivare a quella necessità una si deve sentire davvero rovinata, o no? ma per molte, tantissime, sarebbe un passo nn ancora necessario, mentre sarebbe vitale iniziare a prendere maggiore coscienza di sè e anche del fatto che le soluzioni esistono, dunque provare a parlare cn le associazioni che esistono, dove ci sono persone competenti che possono aiutarle a capire cosa sta succedendo dentro di loro e quali scenari si possono aprire... o forse ti ho frainteso? cosa dici?

Balua ha detto...

.. grande veggie!

Michiamomari, e ha detto...

sai cosa... hai fatto bene a nn rispondermi subito. Perché AVEVO SI LETTO TUTTO il commento, ma passano un po' di ore e poi - senza tue precisazioni -mi sento certa di aver frainteso io... cioè avevo inteso che tutte le cose positive che tu descrivi, fossero come riferite a ciò che si potrebbe ottenere tramite l'accettare un "ricovero". Poi, ora, le leggo come se "ricovero" fosse un senso più ampio e metaforico, riferito al sentirsi al sicuro, qlcosa appunto che possiamo costruire noi..
NON di MEDICALIZZATO...
Hai presente come qdo lo stesso disegno ti appare prima come 2 profili accostati, e dopo come la silhouette di un'anfora..?
lo STESSO DISEGNO... 2 immagini diverse
le SPESSE PAROLE.. 2 scenari agli antipodi...
... ma ora tu... dimmi qualcosa.
Ti abbraccio come nn sai!

Annarita ha detto...

Un decalogo forte, concreto e coraggioso come sei tu, cara Veggie.
Lo apprezzo molto perché è un inno alla positività.
Forza dunque, ragazze, e vento in poppa!
Un abbraccio.
annarita:)

gold_soul ha detto...

ciao...si è vero...almeno sono libera con la mente...in un certo senso.

per quello che hai scritto...brava, fai la cosa giusta, cerchi di convicere le ragazze verso la strada giusta...(ovviamente solo se ce n'è bisogno) io grazie a dio non sono mai stata cosi male, solo mentalmente.spero che tu non stia cosi.un bacio

Darksecretinside ha detto...

Grande Veggie...sai quanto ti stimo e quanto mi sento orgogliosa nel seguirti...nonostante io non abbia mai sofferto "il problema", mi sento sempre vicina a te,a tutte le altre ragazze ed al tema in sè...
Ti abbraccio e non smettere mai di essere come sei!

Anonimo ha detto...

ciao veggie,ho trovato il blog casualmente facendo delle ricerche sui DCA. per quanto sia una persona che quando si interessa ad un argomento cerca di studiarlo al meglio e quanto più approfonditamente possibile,devo dire che i DCA restano ancora un mistero per me (a parte quei pochi elementi che danno un quadro generale dell'argomento). ma perchè mi trovo qui: perchè forse il parere e l'esperienza diretta di chi ha conosciuto sulla propria pelle certe esperienze può aiutarmi a capire ed a vedere in maniera più concreta ciò che sto cercando. ho un amica che conosco da parecchi anni, una ragazza dalle mille risorse, sempre in movimento, sempre sorridente, all'apparenza una persona dall'equilibrio più che stabile. mai un litigio,mai un incazzatura,con nessuno e per niente! all'inizio la cosa passava inosservata,anzi persone con un carattere del genere dovrebbero esser prese come esempio (per gente come me che invece sono esattamente l'opposto, un fiume in piena direi,impulsività a gogo!). ma col passare del tempo uno si chiede come mai sia possibile una cosa del genere,cioè,uno prima o poi (per un motivo o per un altro)cede all'istinto,alle emozioni,alla vita! invece lei no,e questo mi ha fatto cominciare a capire che forse dietro quella maschera della ragazza forte in realtà si nascondesse un grande dolore...ed i miei dubbi hanno cominciato a concretizzarsi quest'inverno,quando siamo andati a fare un viaggio insieme (anche con altri amici) e mi sono ritrovata ad averla vicina 24 ore su 24...lei diciamo che già di costituzione è molto piccola,quindi uno non ci fa caso più di tanto,ma in viaggio insieme mi sono resa conto che non mangiava quasi per niente! una sera è addirittura svenuta...ma quando le ho detto che era perchè non mangiava,chiaramente ha negato tutto...nei giorni restanti del viaggio,inconsapevolmente le ho ripetuto che avrebbe dovuto mangiare di più,che non mangiava niente,ma adesso (studiando ho messo insieme molti tasselli che da soli erano insignificanti,ma che tutti insieme mi hanno fatto capire la realtà dei fatti) mi rendo conto che forse ho sbagliato...innanzitutto per non aver mai capito niente (di questo mi dispiace + di ogni altra cosa) e poi per non sapere come relazionarmi a lei dopo...come comportarmi...fare finta di niente? o dirle che l'ho capito (rischiando di essere mandata a quel paese o di non farmi i fattacci miei)? ribadisco che ha già negato tutto...ho paura per lei,e di non poter fare assolutamente niente per questa cosa,perchè in primo luogo non la capisco e non so come comportarmi! ecco perchè forse tu puoi dirmi qualcosa a riguardo,essendoci passata forse sai come vorresti e avresti voluto che le persone intorno a te si comportassero...vorrei evitare brutte figure,vorrei evitare che lei si allontanasse da me per questo,e soprattutto non vorrei sbagliarmi (che sarebbe la cosa peggiore,anche se il mio istinto,le cose che ho visto e vissuto ed i miei studi mi portano sempre a quello)...le voglio bene e vorrei farle capire che io ci sono,ma è difficile,davvero difficile farmi avanti...ti ringrazio anticipatamente per un eventuale risposta,e in più ti faccio i complimenti per i tuoi disegni,anche io sono un artista e credo che l'arte sia la soluzione,l'unica luce,l'unica via anche per me (che non soffro di DCA ma che di problemi ne ho molti anche io,come tutti del resto). continua sempre,è indispensabile!!!
ciao ciao by aries82

Veggie ha detto...

@ Michiamomari – Penso che la risposta a tutte le tue domande possa trovarsi proprio in uno dei post che ho scritto… Se scorri sulla colonnina di destra del blog, troverai nella sezione “ABOUT ME” proprio la parola “Ricovero”… Se ci clicchi sopra, ti si aprirà un post in cui spiego cosa intendo io quando uso la parola “ricovero”… e credo che questo post risponda a pieno a quello che mi hai chiesto… In ogni caso, per ulteriori precisazioni, puoi farmi tutte le domande che vuoi… Sai dove trovarmi!! ^__^
Un abbraccio fortissimo…

@ Balua – Mai quanto te, mia cara… ^__^

@ Annarita – Penso che positività ed ironia siano le 2 doti che bisogna cercare di affinare e di sfruttare di più nel momento in cui si decide di combattere contro l’anoressia… L’ironia di ridere di lei e di noi stesse…e la positività che ci permette di rialzarci anche nei momenti più difficili… perché finché ci rialzeremo, ci saremo sempre date una possibilità in più… Un abbraccio anche a te…

@ gold_soul – Sai, io non credo si possa parlare di “giusto” o “sbagliato” in senso assoluto… Io qui porto la mia esperienza, sta a chi legge trarne le dovute conclusioni… E spero che, con le mie parole, posso riuscire a portare via anche un po’ di quel tuo dolore… Se mi permetti di starmi vicino, possiamo provare a camminare insieme… e chissà, sorreggendoci a vicenda magari arriveremo un po’ più lontano, e riusciremo a sentire un po’ meno male… Un baciotto!...

@ DarkSecretInside – Grazie mille per le tue parole, bella… lo sai quant’è importante anche per me averti vicina… Ti abbraccio forte forte…

@ aries82 – Ciao aries82, benvenuta! Ti ringrazio per le tue parole e per la fiducia… Spero di poterti essere d’aiuto almeno un po’… Per quanto riguarda quello che mi hai scritto sulla tua amica anoressica, io penso che dovresti provare a riavvicinarti a lei, anche se so che è difficile… Cerca di ricominciare a dialogare con lei. Cerca di farla parlare con te. Non obbligarla a parlare con la forza di qualcosa che non le va tipo terzo grado all’interrogatorio poliziesco, ovviamente, ma falle capire che di qualsiasi cosa avesse bisogno di parlare, tu ci sei. Falle capire che qualsiasi cosa possa dire, verrà ascoltata, e assolutamente NON giudicata. Non pensare che non hai saputo gestire la cosa perché ti sei allontanata da lei una volta… le vere amiche non sono quelle che stanno sempre al fianco, ma quelle che hanno l’umiltà di allontanarsi quando sentono che c’è qualcosa che non sono in grado di fare, ma anche il coraggio di riavvicinarsi nel momento del vero bisogno. Sai, una persona con un DCA a suo modo, per quanto goffo ed inconsapevole, è una persona che cerca di attirare l’attenzione. Una persona che lancia un SOS perché in realtà ha bisogno di essere aiutata. Parlale con franchezza. Non obbligarla a risponderti, ma fai in modo che ti ascolti. Questo è già molto importante. Dille che se lei volesse parlartene tu la ascolterai. Che se lei volesse una mano, tu la aiuterai. Riavvicinati a lei. Stalle vicino. Falle capire che la apprezzi per quello che è dentro, non per quello che è fuori. Non ti aspettare che sia lei a venire a dirti del suo DCA o che comunque c’è qualcosa che non va, perché questo non lo farà mai. In questi casi c’è da abbandonare la filosofia del “se hai voglia di parlarmene sono qui”… no, tu devi aiutarla a parlarne, perché lei da sola non ce la fa… Ma inconsciamente, con quello che si sta facendo, sta già chiedendo aiuto… ha bisogno di parlarne. Poi, si sa, è ovvio che non si può salvare chi non vuole essere salvato. Ma se tu non tendi la mano, se tu non provi a smuovere la situazione, sicuramente lei non riuscirà a fare niente… mentre invece, se tu allunghi la mano… può anche darsi che lei la afferri. Offrile semplicemente il tuo appoggio, la tua comprensione, il tuo ascolto da amica, e cerca di aiutarla a tirare fuori quei problemi che la opprimono… poi, piano piano, le cose vengono da sole…

Jesse Stewart♥ ha detto...

Bellissimo quello che hai scritto Veggie *__*

Ilaria ha detto...

Per me la strada del ricovero è anche continuare ad andare avanti col vento contrario, quando sarebbe più semplice girarsi e tornare indietro.
Io lo immagino come una montagna, quello che tu chiami "ricovero". E a volte mi ci vedo su quella montagna. Scalarla richiede fatica, impegno costante e quotidiano, sacrifici. Ma alla fine, da quella cima - anche se ci sarò arrivata sudata e stanca - potrò vedere tutta la strada che ho fatto... e accorgermi di quanto ne sia valsa la pena.

...E così sono tornata fra voi :)
Lo vedi Veggie?! I miei addii non sono mai definitivi... un bacio

Vele/Ivy ha detto...

Credo che molti preferiscano far finta di non avere un problema così grave per evitare di intraprendere il ricovero... magari sembra una cosa al di fuori delle proprie possibilità, ma tu hai dimostrato che ce la si può fare!

_FoLLeMeNtE mE_ ha detto...

penso che l'estate sia proprio una stagione pessima per una guerra civile =) con questo caldo!! dai bando alle ciancie... un salutone

pikkolastellasenzacielo ha detto...

mmm.. credo di aver visto dei tuoi video su youtube.. in ogni caso adoro qst blog..

pansy ha detto...

Confido nella strada del ricovero, il primo passo è sempre il più difficile, non che dopo sia una passeggiata...
ma è già molto iniziare!! un caloroso affetto

Michiamomari, e ha detto...

CIAO Veggie, e ciao a tutte le altre
grazie per la risposta
si, hai ragione - xò vedi come è FACILE fraintendere, nn capirsi, anche qdo si desidera VERAMENTE capire.
Io credevo di aver guardato bene il tuo blog, e infatti quel post sul "ricovero" l'avevo anche letto... ma vedi, questa parola è talmente precisa, e vuol dire tante cose che per molte è impossibile DIMENTICARE (in alcuni casi anche incontrare proprio la persona sbagliata che ti ha tirato ancora più giù...) che insomma, magari il suo suono blocca l'accesso a concetti più grandi... nn so se mi spiego
certo il problema alla base di TUTTO è sempre la comunicazione - e infatti vedo che tu combatti proprio su questo
ci provo anch'io... ma chi siamo noi contro questo schifoso mostro, che ha disposizione tutti i giornali, tutte le televisioni, tutti gli incantesimi pubblicitari... eppure SIAMO e xciò dobbiamo agire, come quel bambinino col flautino di canna davanti alla montagna, nella "fiaba +vera della realtà".
suoniamo, suoniamo, sempre alla ricerca ANCHE di espressioni NUOVE... nn so, delle parole CHIAVE, qualcosa in grado di contrastare l'incantesimo PROPRIO COME NELLE FAVOLE... hai presente "apriti sesamo"?
si sto scherzando.. ma neanche troppo.

Clelia ha detto...

Le tue parole haanno sempre una forza d'impatto dirompente e una forza che mi coinvolge.


un abbraccio forte da Londra


Clelia

Veggie ha detto...

@ Jesse Stewart – Ciao, welcome! Ti ringrazio tantissimo per le tue parole… e ti abbraccio forte…

@ Ilaria – Bentornata, mi piccola anonima preferita! ^__^ Sai, quoto in pieno tutto quello che hai scritto… Bisogna sempre continuare ad arrampicarsi, anche con il vento contro… la fatica è inevitabile ma, sì, quando saremo arrivate alla sommità del monte, la fatica sarà valsa la pena… e sarà ancora più bello se potremo ammirare il panorama tutte insieme…

@ Vele/Ivy – Riconoscere di avere un problema e decidere di combattere è il primo e, come sempre, il più difficile passo… Ma TUTTE, assolutamente TUTTE abbiamo la possibilità di farcela… Ci vuole tanto tempo e ancora più fatica… Ma la distanza non conta quando siamo riuscite a fare il primo passo… Poi, si va sempre avanti…

@ Jessica (FollementeMe) – Eh sì, l’estate è una stagione tosta sotto ogni punto di vista… Ma noi abbiamo tutta la forza e le possibilità di affrontarla, non è vero?!... Grinta a tutta, eh, mi raccomando!!!

@ pikkolastellasenzacielo – Ciao pikkolastella, benvenuta! ^__^ Sì, è molto probabile che tu abbia vito dei miei video su YouTube, visto che ho un account anche lì… Spero che ti siano piaciuti e ti siano stati d’aiuto… E grazie mille per le dolcissime parole che hai scritto su questo blog… Ti mando un baciotto!!

@ Pansy – Purtroppo non è mai una passeggiata, neanche nei momenti migliori… Ma non bisogna mai arrendersi, e ricominciare dopo ogni ricaduta con più grinta e coraggio che mai…

@ Michiamomari – Si può non capirsi al volo, è vero… ma l’importante è non smettere di cercare di spiegarsi e, quindi, di stabilire una comunicazione, una connessione… Finché si è pronti ad ascoltare l’altro, c’è sempre qualcosa da imparare… e qualcuna su cui riflettere…
Chi siamo noi contro la TV, la radio, la stampa, la pubblicità? Noi siamo LA GENTE. Noi siamo qualcosa di piccolo che può fare qualcosa di grande. Forse non io da sola. Forse non tu da sola. Forse non tutte quelle come noi da sole. Ciascuna di noi, in fin dei conti, ha solo una piccola voce. Ma, se le uniamo… bè, allora si può gridare davvero molto forte, e fare in modo che qualcuno riesca a sentirsi e ad ascoltarci… Bisogna solo non scoraggiarci mai, e continuare a rilanciare sempre il nostro messaggio verso chiunque abbia voglia di recepirlo, orecchie per percepirlo, e testa per comprenderlo…

@ Clelia – Grazie, mi fa davvero piacere leggere le tue parole… Ricambio l’abbraccio e ti stringo forte forte…

Anonimo ha detto...

Hello !.
You may , perhaps very interested to know how one can reach 2000 per day of income .
There is no need to invest much at first. You may commense to receive yields with as small sum of money as 20-100 dollars.

AimTrust is what you need
AimTrust incorporates an offshore structure with advanced asset management technologies in production and delivery of pipes for oil and gas.

It is based in Panama with structures everywhere: In USA, Canada, Cyprus.
Do you want to become an affluent person?
That`s your chance That`s what you desire!

I feel good, I started to get income with the help of this company,
and I invite you to do the same. If it gets down to choose a proper partner who uses your savings in a right way - that`s the AimTrust!.
I take now up to 2G every day, and my first investment was 500 dollars only!
It`s easy to start , just click this link http://ynecynujus.virtue.nu/uduleh.html
and lucky you`re! Let`s take our chance together to become rich

Anonimo ha detto...

Hello !.
might , perhaps very interested to know how one can reach 2000 per day of income .
There is no initial capital needed You may start to receive yields with as small sum of money as 20-100 dollars.

AimTrust is what you need
The company represents an offshore structure with advanced asset management technologies in production and delivery of pipes for oil and gas.

Its head office is in Panama with structures everywhere: In USA, Canada, Cyprus.
Do you want to become a happy investor?
That`s your chance That`s what you really need!

I feel good, I started to get income with the help of this company,
and I invite you to do the same. It`s all about how to choose a correct companion who uses your savings in a right way - that`s the AimTrust!.
I take now up to 2G every day, and what I started with was a funny sum of 500 bucks!
It`s easy to join , just click this link http://zewupypil.100freemb.com/anelycav.html
and go! Let`s take our chance together to feel the smell of real money

Anonimo ha detto...

Hello everyone!
I would like to burn a theme at this forum. There is such a nicey, called HYIP, or High Yield Investment Program. It reminds of ponzy-like structure, but in rare cases one may happen to meet a company that really pays up to 2% daily not on invested money, but from real profits.

For quite a long time, I earn money with the help of these programs.
I don't have problems with money now, but there are heights that must be conquered . I make 2G daily, and I started with funny 500 bucks.
Right now, I managed to catch a guaranteed variant to make a sharp rise . Turn to my web site to get additional info.

[url=http://theinvestblog.com] Online investment blog[/url]

Anonimo ha detto...

Hello everyone!
I would like to burn a theme at this forum. There is such a thing, called HYIP, or High Yield Investment Program. It reminds of financial piramyde, but in rare cases one may happen to meet a company that really pays up to 2% daily not on invested money, but from real profits.

For quite a long time, I earn money with the help of these programs.
I'm with no money problems now, but there are heights that must be conquered . I get now up to 2G a day , and I started with funny 500 bucks.
Right now, I'm very close at catching at last a guaranteed variant to make a sharp rise . Visit my blog to get additional info.

http://theinvestblog.com [url=http://theinvestblog.com]Online Investment Blog[/url]

Anonimo ha detto...

Good day!

For sure you didn’t here about me yet,
my name is Peter.
Generally I’m a venturesome analyst. for a long time I’m keen on online-casino and poker.
Not long time ago I started my own blog, where I describe my virtual adventures.
Probably, it will be interesting for you to find out my particular opinion on famous gambling projects.
Please visit my blog. http://allbestcasino.com I’ll be interested on your opinion..

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.