Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

venerdì 11 novembre 2011

Mentre il tempo continua a scorrere

Mentre il tempo continua a scorrere, noi continuiamo a combattere contro l’anoressia. Ci sono giorni migliori, giorni in cui le cose vanno un po’ meglio, in cui lottare sembra più facile, in cui ci pare di riuscire a vedere una luce in fondo al tunnel e in cui ci sembra di sapere quello che stiamo facendo e perché; e giorni più difficili, giorni neri, giorni in cui sembra che il mondo ci crolli addosso, e allora si ha paura ad andare avanti perché si teme di non essere forti abbastanza per sopportare quello che ci attende.

Quando eravamo nell’anoressia, tutto quello che volevamo era sentirci in controllo, forti, soddisfatte, sicure di noi stesse… in una parola, onnipotenti. Ma adesso sappiamo che questa è solo un’illusione. Che quella dell’anoressia non è l’autostrada che prometteva di essere, ma soltanto un vicolo cieco, che ha come unico destino quello di farci sbattere contro un muro.

Bugie svelate, quindi. Abbiamo così iniziato a percorrere la dura e difficile strada del ricovero. E il tempo continua a scorrere. Il sole sorge ogni mattina. Le tempeste arrivano e passano via. Le battaglie continuiamo a combatterle giorno dopo giorno. Le lacrime scorrono e si asciugano. E noi continuiamo ad andare avanti. E dove c’è movimento sulla strada della luce, c’è speranza.

Ragazze, finché continueremo a combattere, l’anoressia non vincerà! Chi vince è perché non si è arreso, e chi si arrende all’anoressia non potrà mai vincere.

Tutte voi, ragazze, siete come delle stelle preziose, brillanti ed uniche. Non abbiate timore nel mostrare la vostra luce. Mentre il tempo continua a scorrere, potete illuminare la vostra vita e la strada del ricovero.

13 commenti:

Buster Rant Casey ha detto...

Voglio illuminarla questa vita. Lo voglio davvero.

AlmaCattleya ha detto...

Alla fine abbandonata l'anoressia, o altri disturbi simili, ci rimane la vita. E ci si accorge che si sta lottando per la vita. A volte alcuni giorni saranno fantastici altri invece no e forse anche deprimenti, ma l'importante è sapere che non sarà sempre così.
Il tempo continua a scorrere e così anche la vita.
Vi lascio con una poesia che ho scritto e che spero vi piaccia.

Buongiorno vita,
tu che sai essere
dolce e crudele.
Io sono tua figlia
nel bene e così
nel male.
Ogni mio giorno è dedicato a te,
ogni pensiero è solo per te.
Ogni istante, ogni attimo
è in onore tuo.

Buongiorno vita

Wolfie ha detto...

Già, ci sono sempre momenti più facili e momenti più difficili, ed è dura i giorni in cui sembra voler andare tutto storto, ed è forte la voglia di cadere di nuovo in tentazione, di utilizzare il dca come uno “sciacquone emozionale” per cercare di scaricare via tutto quello che non va. Però è il dca l’unica cosa che dovremmo davvero scaricare! E io mi impegnerò al massimo per cercare di continuare a farlo, anche se so che sarà difficile, ma sono continua che ne vale la pena!!!!!!!!!

Sophie ha detto...

grazie di esserci, perché anche tu sei una luce di speranza. per chi decide di amare se stessa e non la circonferenza del punto vita.
Sophie

Isibéal ha detto...

Hai ragione, non bisogna mai arrendersi anche quando le cose sembrano precipitare inesorabilmente ... è questa la vera forza : non arrendersi mai e lottare, lottare sempre...

Vele Ivy ha detto...

Che parole meravigliose... è vero, non bisogna aver paura di mostrare la propria luce!

Marcella ha detto...

Sono quei giorni bui la chiave di tutto, non bisogna amare quel buio, quella rabbia che c'è in noi. Molte persone malate di anoressia dicono di voler morire, che questa non è vita....è vero, gli do ragione, perchè quello che stanno vivendo non è vita è una malattia, NON è LA VERITà,NON è COME SAREBBE E NON è CIò CHE SIAMO NOI. è una falsa rappresentazione della realtò, è un idolo, è la grotta di Platone. Questo è. E anche nei momenti più brutti dobbiamo tutti ricordare che quello che ci aspetta è ben altro.

(Mai più)Enigma ha detto...

Grazie per il commento veggie♥ =)

Elena ha detto...

E' incredibile come riesci a capire tutte noi, come riesci a racchiudere in poche righe tutti i nostri problemi, le nostre paure, i nostri desideri, le mille sfaccettature delle nostre vite e dei nostri caratteri...siamo in tante, eppure sono convinta che tutte leggendo ciò che scrivi si sentono capite e apprezzate.
E credo che tutte capiscano, o almeno riflettano, che nonostante tutto vale la pena di vivere. Ti ammiro.
Elena

Lucy May ha detto...

Ti ho scritto con l'e-mail cara... Mai come in questo momento sto pensando di mollare la terapia... Mi sento furiosa!! Tu dai sempre ottimi consigli e sei tanto saggia, ma io mi sento davvero stufa di tutto e di tutti molto, troppo spesso...

Musidora ha detto...

Cara Veggie,
voglio segnalare a te e alle persone che ti seguono questo sito:

http://a-recovered-life.tumblr.com/

è ricchissimo di spunti e frasi positive da cogliere, segnarsi, dire agli altri :)
Sono certa apprezzerai.

Buona giornata,
un bacio!

Musidora

Veggie ha detto...

@ Buster Rant Casey – E hai tutte le carte in regola per farlo. Vai. Non ti arrendere.

@ AlmaCattleya – E’ bella davvero la tua poesia… e, soprattutto, è vera. Fa sempre bene leggere cose così… Grazie per averla condivisa…

@ Wolfie – Oh, sì che ne vale la pena… Il DCA è solo un palliativo… dobbiamo imparare ad affrontare i problemi senza scappare… e, risolvendoli, potremo apprezzare ancora di più la vita…

@ Sophie – Grazie per le tue parole… e non dimenticare mai che anche tu sei una stella splendente… ed hai tutte le capacità di illuminare il tuo cammino…

@ Isibéal – Sì, è proprio così… dobbiamo solo crederci fino in fondo…

@ Vele/Ivy - … perciò, anche tu, non averne, okay?!…

@ Marcella – Non avrei mai potuto dirlo meglio… Grazie…

@ (Mai più)Enigma – Grazie a te, tesoro…

@ Elena – Forse ci si capisce semplicemente perché l’anoressia è un’esperienza che abbiamo vissuto/stiamo vivendo tutte quante… E quando c’è un vissuto che ci unisce, bastano spesso poche semplici parole, anche solo uno sguardo, per sentirsi comprese… perché anche se le realtà quotidiane sono diverse, anche se tutte noi siamo persone profondamente diverse, quello che ci accomuna è il vissuto emozionale relativo al DCA… ed è questo che dobbiamo usare come punto di forza: proprio perché ci capiamo, possiamo lavorare insieme… e questa volta in maniera positiva, contro l’anoressia… ed è proprio vero che l’unione fa la forza…

@ Lucy May – Non sei tu che ti senti stufa… è l’anoressia che ti fa sentire così… Perché, guarda: se tu molli la psicoterapia, lei vince. È per questo che ti vuol far crede che non ne vale la pena e che sei stufa di tutto e tutti… Ma io credo che tu sia troppo intelligente e scafata per farti fregare così… Tu sai quali sono le cose veramente importanti per te stessa… e sicuramente non sono quelle che ti dice l’anoressia… Perciò, continua per la tua strada… lo so che è incredibilmente faticosa, ma quando mai le cose più remunerative non lo sono?!...

@ Musidora – Altrochè se apprezzo!!... Grazie mille, cadi sempre a fagiolo!...

Claudia ha detto...

Che fatica però...

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.