Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

lunedì 28 giugno 2010

Tre cose che potete fare oggi

Chiunque stia cercando d’iniziare un percorso di ricovero contro l’anoressia, o chiunque stia percorrendo la strada del ricovero, parla spesso con le persone che si trovano nella sua stessa situazione delle difficoltà cui si ritrova a doversi relazionare, di quello che sente di non poter fare, o di non essere ancora pronta a fare, e di ciò che gli piacerebbe fare ma non è ancora in grado di farlo per svariate circostanze.

Bene, ci sono 3 cose che POTETE fare oggi – DI SICURO – perciò… niente scusanti! Semplicemente, fatele. Ovvio, sono piccolissimi passi in avanti, ma sono pur sempre passi in avanti, no?! Era un po’ che pensavo a questo post, a quelle che avrebbero potuto essere 3 cose che noi tutte POSSIAMO fare per combattere contro l’anoressia. E dunque.

Quello che sto per scrivere vi cambierà la vita battendo definitivamente il DCA? No.
Quello che sto per scrivere potrà darvi un piccolissimo aiuto per continuare a combattere? Sì.

Tre cose che POTETE fare oggi:

- Programmate il vostro cellulare per fargli visualizzare sul display, alle 10 di domattina, una frase positiva per voi stesse (se state ancora dormendo, se siete a scuola, a lavoro, etc,. a quell’ora, nessun problema: nel momento in cui avrete modo di dare un’occhiata al cellulare, quel messaggio sarà lì ad aspettarvi).

- Guardatevi allo specchio e ditevi: “Proverò a prendermi cura di te”. Puoi sembrare un po’ sciocco, ma quand’è stata l’ultima volta che vi siete dette una cosa del genere? E non vi sto chiedendo di dirvi: “Sono bellissima” o “Vado benissimo così” – provate a pensarci. POTETE farlo.

- Trovate una frase positiva, la strofa di una canzone che vi dà forza, una poesia che vi trasmette speranza, etc… Scrivetela su un Post-It, ripiegatela, infilatela nel vostro borsellino, e rileggetevela durante la giornata più volte, soprattutto quando vi sentirete particolarmente giù.

Fatelo adesso! Non c’è ALCUNA RAGIONE per cui non possiate.

24 commenti:

Wolfie ha detto...

Caspita, mi piace questo post, è così positivo!!!!!
Ne avevo proprio bisogno, oggi!!!!
Ogni piccolo aiuto per combattere è per me un grande aiuto!!!!
Allora, attualmente ho impostato sul mio cellulare la frase: "La mente ha lo stesso potere delle mani: non solo di afferrare il mondo, ma anche di cambiarlo" (di H. Ford); l'ho messo sulle 22 di stasera: prima si comincia e meglio è!!!!
Frase positiva in un foglietto dentro il borsello? Fatto!!!! E recita: "Being happy doesn't mean that everything is perfect. It means that you've decided to look beyond the imperfections".
E adesso la parte più difficile mi aspetta. Ma mi metterò davanti allo specchio e ci proverò ugualmente. Perchè devo convincermi che ne vale la pena. Devo convincermi che io valgo la pena.

Pupottina ha detto...

sì, è inutile rimandare ...

ti leggo sempre più agguerrita, Veggie!!! BRAVA !!!

Vele/Ivy ha detto...

Mi piace soprattutto il secondo punto. Avere cura di sè stesse è un punto di partenza molto più produttivo che cercare di pensarsi bellissime. Perchè è da lì che nasce il rispetto di sè.

Aisling ha detto...

Ecco fatto!La frase che ho impostato l'ho letta qualche settimana fa in un libro in biblioteca, dice "Qualunque cosa tu possa fare o sognare di fare, incominciala. L'audacia ha in sè genio, potere e magia. Incomincia adesso." Non ricordo di chi è ma mi aveva colpito, ero uscita dalla biblioteca soddisfatta!^^
Mi sto sforzando di fare qualcosa per me stessa, mi sembra di andare all’incontrario non assecondando le mie vocine ma qualche piccolo risultato lo sto ottenendo…
Una canzone che mi dà un sacco di carica è “Grande coraggio”, è bella tutta, in particolare in 2 punti, quando canta "Ci vuole grande coraggio per non cadere giù, c'è tanto da combattere in questa vita tutta vivere" e "E poi c'è sempre chi si aspetta i miracoli da te, è dura ma non cedere, devi farlo per te!"
Ti mando un abbraccio fortissimo Veggie!

mσгtuι•nσn•mσгdent ha detto...

Bisogna essere determinate tanto, però..

elle☮ ha detto...

Scusa se ritardo a risponderti, è da tre post che mi segui e io non ho avuto tempo. L'URL del mio blog è tratta da una canzone, ma suppongo non sia la stessa che dici tu!
Inutile rimandare,eh?
Io però rivoglio proprio quella libertà. Quella lì.
Mi ci vorrà un po' ma.. io inizio da adesso.
Inizio da adesso e ho un po' tanta paura..

priccina ha detto...

e se la ragione fosse... e se quello che trovo non mi piacerà?
La terza via l'ho inconsciamente seguita dopo il ricovero e l'incontro col secondo psicologo ^^ (che bella persona...la prima con cui mi sia sentita a mio agio, pur nella timidezza e retrosìa infinita, nel poter parlare di qualcosa di più di quello che vivevo e sentivo) ma anzicchè una frase positiva il mio biglietto era una lista di tre semplicissimi punti su cui, di comune accordo, avevamo deciso di lavorare insieme un patto tra di noi, insomma. E il fatto che alla fine avesse apposto anche la sua firma... chissà cosa m'ha fatto scattare dentro al cuore...

Momò ha detto...

hai ragione, mi sembrano 3 consigli utilissimi e li metterò in pratica, specialmente il primo, si.
come ti è venuta l'idea?

Viola ha detto...

Grazie per questo post, Veggie!
Come penso di aver già detto, la cosa più difficile, per me e forse anche per qualcun altro, nell'affrontare questo percorso, è trovare sempre la giusta determinazione. Siamo fragili, e anche se abbiamo delle buone motivazioni e siamo convinte delle nostre scelte e decisioni, a volte è più facile lasciarsi andare.
Questa strada è la più difficile da percorrere, ma infinitamente la più bella!
E questo dobbiamo ricordarlo ogni giorno, in ogni momento, per non sprofondare di nuovo. Per questo i tuoi consigli mi sembrano più che utili. Pensare positivamente e trovare la giusta carica in situazioni come queste può fare la differenza.
Un abbraccio.

La Ely ha detto...

Sono piccoli passi, ma indispensabili, hai ragione.
A volte quelle che ci paiono briciole, sono scintille, basta guardare bene.

mynameis... ha detto...

Ciao, positiva come sempre eh!?

In realtà, riguardo al mio post,si tratta della laurea triennale, quindi l'anno prossimo ancora esami...Ma bisogna passare per il terzo per arrivare al quinto, o no?

sorridente ha detto...

Mi piacciono proprio queste tre cose da fare! Un bacione

Anna ha detto...

Grazie per questi preziosi consigli!

Alice and my world ha detto...

Già..spesso la paura del "nuovo" è imponente e si preferisce rimanere fermi in un luogo anche paludoso per timore di vedere il pOi...eppure sarebbe il caso a volte di buttarsi e vedere un po' al di là dell'orizzonte...magari per scoprire che ci sn dei lidi soleggiati.
Buoni davvero come consigli quelli del tuo post....un abbraccione iO e Alice

donatella ha detto...

Io purtroppo non trovo una ragione valida per guardarmi allo specchio e dire a me stessa che provero' a prendermi cura di me.
E' gia' tanto se, avendo perso il rispetto per me stessa, provo a dirmi: " cerchero' di non buttarmi via, perche' forse qualcosa di buono da salvare ancora c'è".
Ecco, questo posso farlo, e senza rimandare oltre.
Un grandissimo abbraccio anche a te, Veggie.

Aisling ha detto...

Ho visto ieri i risultati, sono sufficiente!:)
In bocca al lupo anche a te per l'esame, Veggie, ti penserò tanto!
Ti voglio bene!

minerva ha detto...

La prima e l'ultima cosa l'ho fatta, anche se con il icbo ho un buon rapporto. Ma io faccio costantemente così sul mio blog. CAtturo gli istanti gioiosi dell'esistenza e li trasformo in parole. Anche i momenti d'apatia, ma quelli ultimamente sono pochi.
Baci
Minerva

Enigma ha detto...

Ehi=)


un saluto veloce veloce... per dirti che anch'io ti penso sempre^^

Giulin@ ha detto...

Che bellina che sei Veggie :)
splendida come sempre
un bacio e buona giornata

Giulina

NORD ha detto...

come il solito sei fantastica piccola veggie....io le farò queste cose.....domani le faccio assolutamente!!!!!!!!GRAZIE

Michiamomari, e ha detto...

Veggieeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!

Pupottina ha detto...

buon weekend
^_______________^

Veggie ha detto...

@ Wolfie – Lieta d’esserti stata d’aiuto con questo post, mia cara… Tra l’altro, le frasi che hai scelto sono veramente bellissime e super-positive… BRAVA!... Così si fa!... Spero che le cose stiano andando un po’ meglio, adesso… Per qualsiasi cosa, sai dove trovarmi, vero?!... Un bacione!...

@ Pupottina – Bè, però vedo che anche tu non scherzi, eh!... Forza, forza, forza, continuiamo a combattere insieme che ce la facciamo!...

@ Vele/Ivy – Sono perfettamente d’accordo… Perciò, adesso, coraggio: mettiti davanti allo specchio e fagli vedere la ragazza meravigliosa che sei… fuori, ma soprattutto dentro…

@ Aisling – Guarda che cominciare a fare queste 3 cose è già un inizio più che positivo, quindi non ti preoccupare se non esce proprio tutto all’istante come vorresti… ci vuole tanto tempo e pazienza, ma ce la puoi fare di sicuro… Grazie per aver condiviso la tua frase bellissima e anche la canzone, che è altrettanto forte… Tienilo con te quel grande coraggio, perché è quello che ti servirà per andare avanti e uscire a testa alta da ogni sfida… Perché, se combatti, hai già vinto…
P.S.= Complimentissimi per l’esame!!... Anche se non avevo dubbi che ce l’avresti fatta!!... Adesso metticela tutta con l’orale, eh!... Fagli vedere quanto vali, bellissima!...

@ Mortui Non Mordent – Assolutamente sì. La determinazione è l’unica cosa veramente d’importanza fondamentale. Se non c’è quella, non si arriva a niente.

@ elle – Non ti preoccupare per il ritardo, figurati… La canzone cui facevo riferimento io è “Don’t be down” (in questo momento non ricordo chi la canta, sorry…) Comunque… sì, penso che sia inutile procrastinare… anche perché i problemi non spariscono solo perché non li affrontiamo… restano comunque… e stanno lì finché non ci mettiamo face-to-face… Perciò, fai benissimo ad iniziare adesso… E lo so che fa tanta paura, è stato così anche per me… ma mi sono accorta che, spesso, aver paura è proprio un modo per cominciare…

@ piccina – Grazie per aver suggerito la strategia dei 3 punti su cui lavorare, innanzitutto!... E’ davvero un’ottima idea, grazie!!... Penso che la si possa attuare tanto con un psicologo quanto facendo un patto con noi stesse… In quanto alla domanda con cui inizi il tuo commento… Direi che è un rischio. Ma cos’abbiamo da perdere? Niente. Perché tanto peggio dell’anoressia non si può… quindi, tutt’al più rimarremo lì… ma intanto, se si fa un tentativo, può darsi che qualcosa migliori… che quel che troviamo ci piaccia anche solo un gocciolino di più… E se poi non ci piace, bè, possiamo sempre intraprendere un’altra strada e provare a fare qualche altra cosa… l’importante è non smettere mai di provare…

@ Momò – Sono contenta che queste piccole strategie ti siano piaciute e le trovi utili… Spero davvero ti possano dare una mano!... Come mi sono venute? Provandole su me stessa e vedendo che funzionavano!... Niente di sensazionale e assolutamente risolutivo, per carità!… Ma decisamente funzionale, questo sì…!...

@ Viola – Purtroppo lasciarsi andare è sempre più facile… perché il lasciarsi andare non richiede nessuno sforzo… Mentre il combattere giorno dopo giorno, ecco, quello sì, quello richiede uno sforzo enorme… Per non mollare, credo sia bene tenere a mente che, per quante ragioni possiamo trovare per lasciarci andare, ce n’è sempre una in più per tener duro!... Credo poi che mantenere la positività sia cruciale, perché a volte anche una piccolissima cosa può fare la differenza tra un sorriso e una lacrima… Non che le lacrime siano da deprecare, per carità, in fin dei conti molto spesso sono proprio le lacrime che ci muovono… ma è il sorriso che ci fa andare avanti. Ti abbraccio forte…

Veggie ha detto...

@ La Ely – Vero… E’ incredibile come siano le piccole cose in sé a rivelarsi, poi, le più grandi…

@ mynameis… - Come si suol dire… “per amore o per forza”!! ^__^” Anche perché, a essere negativo ho imparato sulla mia pelle che non ci guadagno nulla, anzi… quindi, tanto vale provare a tirar fuori un po’ di positività!...
Ad ogni modo, complimenti per il tuo traguardo! Bravissimaaaaa!!... E vedrai che prenderai la quinquennale in men che non si dica!... Un applauso, per ora!...

@ sorridente – E spero che, oltre che a piacerti, ti siano utili!...

@ Anna – Grazie a te, tesoro!...

@ Alice and my world – Come si sul dire “chi lascia la strada vecchia per la nuova, sa quel che lascia ma non sa quel che trova”… per questo le novità fanno sempre paura… Rimanere immobili, congelate, è certo più semplice… ma, magari, a volte anche dal tentare viene qualcosa di positivo… tutto sta nel darsi il coraggio e la possibilità di farlo…

@ Donatella – Credo sia già un primo ed importante passo… Però, non darti per vinta in partenza: è l’unico modo per perdere davvero… Se non sei tu la prima a prenderti cura di te stessa, chi mai lo farà per te?...

@ Minerva – E’ bello leggere che i tuoi momenti d’apatia son pochi rispetto a quelli gioiosi… e ti auguro di tutto cuore che sia sempre così… Continua a tenere stretti tutti i tuoi bei momenti, perché credo che ti saranno preziosi nel caso in cui ti troverai ad affrontare momenti un po’ più duri in futuro… Un bacio!...

@ Enigma – Tesoro!!... Grazie mille!!... Ti penso fortissimo io pure…

@ Giulin@ - Grazie mille cara… anche tu lo sei!... E tanto… ti darei i miei occhi per farti vedere quanto… Un abbraccio forte!...

@ NORD – Grazie a te, tesoro… Ma non domani: falle oggi, ora, subito, immediatamente: non è mai troppo presto per cominciare a prenderci cura di noi stesse!... Un baciottolo!...

@ Mari – Ciao bellissima!!... ^__^

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.