Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

giovedì 1 gennaio 2009

Si ricomincia...

Il 2009 è un nuovo inizio. Un anno nuovo di zecca che sta solo aspettando quello che noi decideremo di farne. Perciò è una buona occasione per decidere di fare qualcosa di diverso da tutto quello che abbiamo fatto in passato e che non ci ha rese felici, se non di quella felicità effimera e destinata inevitabilmente a crollare. Vale la pena di fare un tentativo. E quello che v’invito a fare, ragazze. Non avete niente da perdere e tutto da guadagnare. Okay, quello che ho appena scritto può essere ansiogeno. Dunque dimenticate per un attimo queste mie parole e concentratevi su voi stesse. Dentro avete molto di più di quanto potrà mai essere detto con le parole.

Cosa vi aspettate da questo 2009? No, non compilate la solita lista di buoni propositi per l’anno nuovo. È una delle peggiori cose che si possano fare, perché se poi per qualche motivo non riusciste a raggiungere tutti gli obiettivi che vi eravate proposte, vi sentirete fallite, o incomplete, o avrete la sensazione di non aver vissuto al 100%. Perciò, anziché mettere giù una lunga lista d’intenzioni, scegliete semplicemente una cosa. Una cosa che significa veramente qualcosa per voi stesse. Soltanto una. Una cosa positiva. E cercate di realizzarla nel corso dell’anno. Ma non preoccupatevi se non ci riuscirete. Non commettete l’errore di focalizzarvi unicamente su quella cosa. Certo, raggiungere un obiettivo è bello. Ma se ci si concentra solo sull’obiettivo, si rischia di perdere tutto quello che di altrettanto bello può esserci intorno. Per questo non è indispensabile andare sempre fino in fondo: c’è così tanto di meraviglioso in mezzo! Il 2009 ha un sacco da offrire a ciascuna di voi, perciò non fissatevi su una sola cosa. Semplicemente, tenetela a mente e lavorateci su quando potete. Sarete stupite da quello che riuscirete a fare senza pretendere troppo da voi stesse.

E, un’altra cosa… quest’anno, provate ad imparare da voi stesse.
Semplicemente questo. Non dissezionate al microscopio ogni vostro singolo comportamento. Non provate ad emulare gli altri. Non cercate di trovare per forza una risposta a ogni domanda che vi ponete. Semplicemente, imparate… da voi stesse. Non dai libri di scuola o da quello che gli altri vogliono farvi credere, ma unicamente da voi stesse. C’è molto da imparare. E il primo passo per imparare è ascoltare. Perciò, ascoltatevi. Anche se vi sembra che certe cose non abbiano senso, ascoltatevi. Imparatevi.

Perché è vero… tutto inizia da voi.

Il nuovo anno è come un libro con 365 pagine vuote… fate di ogni giorno il vostro capolavoro, usate tutti i colori della vita, e mentre scrivete… SORRIDETE!!

16 commenti:

sirio ha detto...

Auguri di cuore Veggie! Oggi è il primo giorno,ne seguiranno altri.

Sono un patito delle camminate in montagna; una delle prime cose che si impara è mantenere il passo costante,cadenzato:ognuno di noi secondo la propria gamba!

Ecco,credo che la vita sia esattamente la stessa cosa.Prefiggersi una meta,una cima,un traguardo è importante,ma non deve essere assillante.

Ciao,ti saluto caramente.

Fed200 ha detto...

Grazie Veggy,faccio del mio meglio,anche se la mia battaglia verte su tantissime fonti sociali e se avrai la pazienza di seguire le mie varie battaglie ne sarei felice. Sei una donna forte ed in gamba ed un ottimo esempio per chi invece è vinta dalle proprie fragilità. Auguri di Buon Anno
Fede

NERO_CATRAME ha detto...

oggi è ancora 1 vivi l'uno e arriverai al giorno dopo e sarà 1.porta sempre te stessa con te ne vale la pena,sei forte.

Anonimo ha detto...

Innanzitutto buon anno, buon libro da riempire, buona vita e buono tutto.

Mi hai fatto riflettere, come al solito, anche su questa cosa dell'unico buono proposito.

E hai ragione.

Se mai riuscissi a fare di questo libro un capolavoro, anzi, ora che ci penso può essere anche una schifezza, l'importante è non lascare pagine vuote, vivere sempre. Dicevo, con questo libro tutto da scrivere, vorrei che tra le righe trapelasse normalità. Eccolo, il proposito. Cucire insieme i brandelli di equilibrio per ottenere finalmente un qualcosa di unitario. Ridefinire alcune cose. Tutto qui.

Se poi ci dovesse entrare anche l'amore...non è che mi dispiacerebbe eh.
Ma questo partirà da me, prima devo intessere un rapporto con me stessa. (fa parte dell'unico proposito)

E il tuo, qual'è?

Lety

Anonimo ha detto...

La vita ci appartiene e solo noi possiamo deciderne cosa farne.
Speriamo che quest'anno porti a tutti tanta gioia e serenità..
T'abbraccio.
Pachucha.

Vele/Ivy ha detto...

Ciao Veggie, mi trovo perfettamente d'accordo con te: anch'io ho sempre evitato le lunghe liste di propositi stile "fioretti"... per quanto mi riguarda ho un paio di obiettivi basilari. In pratica riguardano un po' il tirare le fila di quello che ho faticosamente iniziato nel 2008 (lavoro e ambientarmi in una nuova regione). Poi sono convinta che non basta sperare, bisogna prendere il coraggio tra le mani e pensare di dare il proprio meglio per farcela.
Un bacione, auguro anche a te di portare avanti tutte le belle iniziative (blog, video, l'aiuto che dai alle altre ragazze, la tua battaglia personale) che hai iniziato nel 2008!

Tiger ha detto...

Grazie per le tue meravigliose parole, e il tuo conforto sempre presente...mi piacerebbe incontrarti un giorno, devi essere una persona straordinaria. Ogni volta poi mi commuovi, ma come fai?! X)
Ti dispiace se mi aggiungo la tua mail? Sono felice di entrare, ma ho un po' paura... X|

Marianna ha detto...

INIZIA UN NUOVO ANNO WAOU! IO SONO ULTRA FELICE PER QUELLE PERSONE CHE CE L'HANNO FATTA L'ANNO SCORSO SEGUITE CIò CHE VEGGIE DICE, IO RIMANGO SEMPRE COLPITA DA PERSONE COME LEI !

francesca ha detto...

...buoni propositi, sinceramente fin'ora non ne avevo fatto nemmeno uno...non che mi manchino gli obiettivi, ma sono tutti abbastanza a lungo termine e non mi vorrei angosciare più di tanto a pensarci...
però il mio obiettivo principale quest'anno potrebbe essere semplicemente 'continuare così e non mollare, un passo alla volta, non importa quanto lentamente, e con tutte le pause che mi servono..e possibilmente sempre nella stessa direzione:verso l'uscita..e non quella di emergenza'^^
un bacio

frufrupina ha detto...

Ciao carissima Veggie...ti abbraccio fortissimo....bacioni.

Anonimo ha detto...

ti ho linkata e rimandato tutti i lettori che arrivano da me verso il tuo blog

Ciao.
Plate

Annarita ha detto...

E il primo passo per imparare è ascoltare. Perciò, ascoltatevi.
Cara Veggie, così giovane e già così saggia!

Considerazione che condivido in toto. Imparare ad ascoltare se stessi è il primo modo per avviarsi lungo un percorso di vero rinnovamento, un percorso forse lungo, ma da imboccare.

Un abraccio Veggie e buon cammino insieme ai tuoi lettori.

Annarita

Anonimo ha detto...

Ciao! Grazie per aver commentato il post sul mio blog e grazie anche del chiarimento: mi sono accorta anch'io che c'era qualcosa che non andava anche nel mio discordo :)
Torna a trovarmi quando vuoi :)
Buon anno!
Valentina

http://ilpaesedellemeraviglie.spaces.live.com/

AmosGitai ha detto...

Augurandoti un felice e sereno 2009 ti invito a votare i CINEMAeVIAGGI AWARDS 2008: scegli tu i migliori film ed interpreti del 2008!!!

Lorenzo ha detto...

non ti basta aver aperto gli occhi, vuoi che altri lo facciano.
la condivisione è la salvezza del mondo.

Veggie ha detto...

@ Sirio - Le tue parole sono davvero bellissime... e assolutamente vere. Ascoltate questo saggio, ragazze...

@ Fed200 - Grazie... Certo che ti starò vicina... Siamo qui proprio per starci vicine e per combattere tutte insieme, no?! Continuamo a lottare...

@ Nero_Catrame - Grazie mille... lo spero...

@ Laty - Grazie tesoro... E io ti auguro di riscire in tutto quello che desideri, in questo nuovo anno. Ti auguro di riuscire ad ottenere tutto quello che può renderti felice, anche nella sua semplicità. Che poi, forse, le cose più semplici, se ben le guardiamo, sono anche le più preziose... Vivi giorno dopo giorno, e cerca di dare un senso ad ogni momento... quello che sarà sarà, e quando arriverà il momento lo affronterai. Ti abbraccio forte...

@ Pachucha - Assolutamente d'accordo!! Le tue parole mi sono state d'ispirazione per il post odierno... ^^" ... Grazie...

@ Vele/Ivy - Ed io non posso che augurarti di riuscire al meglio in tutto ciò che ti sei prefissa! Ma se le cose non dovessere andare proprio come desideri, non preoccuparti... hai una vita davanti, e tanto tempo per rimetterle a posto. E' vero che non possiamo cambiare il vento, ma possiamo dirigere le vele. Ti auguro un 2009 in cui tu possa navigare tranquillamente verso il sole...

@ Tiger - Una persona straordinaria, io??! O__O No, sei tu che lo sei! Devi solo rendertene conto... Certo che puoi aggiungere la mia mail!! E me lo domandi, pure?
Per quanto riguarda l'incontrarci davvero, non escludo affatto che prima o poi possa accadere... in fin dei conti, non siamo mica in fin di vita, no?! Anzi... con il tuo ricovero in clinica, e il mio auto-percorso di ricovero... Direi proprio che la vita inizia adesso!! E non ti preoccupare se hai paura di entrare in clinica... è normale. Ma a volte aver paura è proprio un modo per cominciare, sai?! Ti abbraccio forte... sappi che sarò sempre con te, anche quando sarai in clinica... In ogni momento...

@ Marianna - Felice anno nuovo anche a te, cara!! Spero che il 2009 sia pieno di gioia e della realizzazione dei tuoi sogni...

@ Francesca - E io credo che sia il migliore tra gli obiettivi che potevi porti. Così, un passo dopo l'altro, un giorno dopo l'altro, vivendo ogni momento, assaporando ogni attimo. Ti auguro davvero il meraviglioso 2009 che senza alcun dubbio meriti...

@ Frufrupina - Grazie... Buon 2009 anche a te... Ti mando il mio abbraccio più grande...
P.S.= Il tuo blog continua a non farmi postare commenti, sigh... -___-

@ Plate - Grazie... Spero davvero che possa servire... Sei una persona meravigliosa...

@ Annarita - Grazie per le tue parole... Spero che anche tu continuerai a camminare insieme a noi... Ti abbraccio...

@ Valentina - Figurati... Grazie a te per le tue parole, piuttosto... E ricordati che qui sei sempre la benvenuta...

@ orenzo - Sì, è necessario condividere... perchè gli occhi non possono rimanere aperti molto a lungo se siamo da sole... ma siamo più forti se guardiamo alle sfide di questa realtà tutte insieme...

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.