Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

lunedì 26 gennaio 2009

Lettera a tutte voi...

Ci sono momenti in cui sento che avrei tanto da dire ma non ho abbastanza tempo per dirlo. Ci sono momenti in cui le parole non bastano per esprimere adeguatamente quello che ho nel cuore. Ci sono momenti in cui mi viene da ripensare al mio trascorso, alle cose che passato, e mi sento travolta dal profondo dal desiderio di aiutare. Di tendere una mano. Di dare. Di supportare. Di spiegare. Di… sì, di amare.

Voi siete lontane. E forse non ci conosceremo mai, ma io vi penso davvero molto spesso nella mia vita di tutti i giorni. Quando sono al supermercato, penso a voi. Quando sono in cucina e sto preparando il pranzo, penso a voi. Quando vado a letto, la sera, penso a voi. Quando mi specchio, penso a voi. Siete molto importanti per me.

Certo, non sono qui per salvare nessuno, poichè solo noi stesse abbiamo la facoltà di salvare noi stesse, ma spero di poter aiutare, anche se in piccolissima parte, almeno qualcuna. Non si può aiutare tutto il mondo, mi basta provarci col mio angolo di pianeta.

Devo ammettere che provo una forte tendenza (no, non è la parola giusta… forse “una chiamata” è più adatta…) che mi porta a voler aiutare e supportare le altre. Non penso che questa sia arroganza. Voglio semplicemente dire, in tutta onestà, che ho fatto una lunga strada e so di poter essere di qualche utilità. Chiaramente, non sono perfetta e non ho mai preteso né pretenderò mai di esserlo. L’unica cosa che vorrei è riuscire a far capire che anch’io ho avuto problemi – tanti problemi, grossi problemi – e che adesso le cose stanno andando un po’ meglio, e se io sono riuscita ad arrivare fin qui, allora tutte voi potete farlo, ed è per questo che sento di poter dare qualcosa. Qualcosa. Qualsiasi cosa questo “qualcosa” possa significare.

In un certo senso, in uno strano senso, mi sento come se tutte le difficoltà che ho dovuto affrontare mi sono state poste davanti almeno in parte per una ragione: per poter aiutare le altre. Così da poter trasformare un’esperienza negativa e distruttiva in qualcosa di positivo. In qualcosa di cui poter essere orgogliosa. Non riesco a spiegarmi meglio, scusate. È piuttosto una cosa che sento, non saprei dirlo altrimenti. Sto uscendo dal mio incubo e comincio a vedere le cose dall’esterno… credo sia un buon modo per cominciare a fare qualcosa anche per le altre.

Sarebbe molto gratificante per me riuscire a donare anche solo una minuscola goccia di speranza, di aiuto a coloro le quali vite sono ancora devastate come lo è stata a lungo la mia. Questo darebbe un senso a quello che è stato e a quello che vorrei che fosse.

Penso che voi tutte siate incredibili, fantastiche e soprattutto bellissime. Bellissime dentro. Vorrei davvero conoscervi un giorno.

Tutto il mio amore,

Veggie

31 commenti:

francesca ha detto...

...a me, e non credo soltanto a me, sei riuscita a trasmettere qualcosa...è bello poter condividere le proprie esperienze e darsi consigli soprattutto in una situzione come la nostra che in genere non trova molta comprensione da parte di chi non c'è passato...ed è importnte rompere il silenzio e smettere di vergognarci del nostro modo di essere per iniziare a capirci veramente e fare qualcosa per stare meglio...il tuo blog tra le altre cose mi ha trasmesso questo :-)
ps. il cosiddetto 'tour de force' è quasi finito...tra qualche giorno potrò riprendere ritmi di vita più umani ^^

Lorenzo ha detto...

ti capisco perchè anch'io sento il desiderio di parlare della mia esperienza per aiutare. anche se, a volte, l'entusiasmo mi viene un pò a mancare perchè non sempre si può essere capiti...

Enrica ha detto...

Non ho il tempo per leggere tutti i tuoi post, ma ritornerò sicuramente.
Bello ed utile il tuo blog, anche per una come me, che non ha mai avuto questo tipo di problemi e li conosce solo per "sentito dire", ma che desidera capire.
Arriva sulla pelle il tuo essere veramente bella :-)))
Enrica

UIFPW08 ha detto...

Veggie sei unica così come la forza d'animo che sprigioni per te e tutti noi...grazie anche da me che con le lacrime agli occhi di più non so fare...

grazie di cuore per quel che posso
Maurizio.

Anonimo ha detto...

sei davvero un tesoro!!ho una voglia matta di rispondere alla tuamail, ma sono in piedi dale 5..senza essere riuscitaa chiudere occhio la notte scorsa per l'ansia di non riuscire a prendere il treno che mi avrebbe portato a brescia!!è stata una gironata fantastica veggie..non vedo l'ora di poterti raccontare tutto!!
ho fattoin tempo a legerela tua mail, è stato davveo un bellissimo pensiero..soprattutto non sai che emozione mi hai fatto provare con la storia dell'albero genealogico..altro che sorridere..mi ha fatto venire le lacrime agli occhi per la gioia e l'orgoglio di poter contare su una persona come te!
ah ho trovato una casa!domani sera mi trasferisco a brescia, non sono sicura di avere la connessione, ma ti scriverò..poio appena sarà possibile ti invierò la mail!
un abbraccio fortissimo, ti voglio davvero bene!

Luna_tica ha detto...

Testimoniare la propria esperienze spesso non è facile, è doloroso a volte ma, utile.

Sei una ragazza forte, ed il tuo Blog è già una forte Testimonianza.
B_giornata.
Un abbraccio.

Pupottina ha detto...

rispo: mi associo a tuo nonno... anche io sono una gran golosona...

Pupottina ha detto...

leggerti, mi dà sollievo...
mi sento meno sola...
sto affrontando un momento difficile e chissà perché in certi momenti si diventa crudeli con se stessi e si ha la voglia di farsi anche del male.... ed il modo per concretizzareè iniziare a saltare qualche pasto....

Anonimo ha detto...

Io penso che l'esperienza di ugnuna di noi può essere d'aiuto a chi ne viene a conoscenza..
Un abbraccio.
Pachucha...

sorridente ha detto...

Le tue parole sono bellissime. E' vero, non ci vediamo in faccia, non possiamo sentire la nostra voce e non possiamo comunicare con gli occhi. Però la tua sensibilità, la tua grinta, la tua forza, la tua bellezza interiore si stacca dalle parole sullo schermo e vola dritta dritta al cuore di chi legge. Le tue parole fanno riflettere, aiutano chi vive o ha vissuto lo stesso problema, e aiutano a capire meglio chi ha la fortuna di non viverlo in prima persona. Le tue parole, la tua persona, la tua personalità servono, fanno stare meglio chi legge. E quello che fai, rivivendo insieme a noi la tua esperienza, regalandoti con così tanta generosità, è una cosa bellissima. Grazie.

skinny angel ha detto...

in realtà sono io ad essere fortunata ad avere lui. mi è stato accanto sempre..in salute e malattia. questo è amore. grazie per i tuoi sempre dolci commenti.

Enigma ha detto...

sono d'accordo con sorridente! le tue parole, la tua dolcezza, la tua forza, la tua grinta.... arrivano dritte al cuore!
sei proprio un tesoro!!
ti voglio bene!

Annarita ha detto...

Tesoro, sei straordinaria. questo desiderio di amare e di donare non è arroganza...tutt'altro. E' sinonimo di un cuore generoso, di una tempra forte e disponibile con gli altri soprattutto con chi soffre ed è in difficoltà.

Si dice che il valore delle persone si vede nel bisogno...e tu ne hai da vendere.

Grazie di esistere, Veggie.

Con affetto e stima
annarita

La Ely ha detto...

Carissima Veggie, dare un senso al proprio dolore è una cosa grandissima e devi andarne fiera.
Vedi, è indubbio che sia il dolore, molto più della felicità, a formarci come persone.
Il dolore però dovrebbe essere catarsi e non sabbia mobile da cui non uscire più.
Tu (mi rivolgo stavolta a te nello specifico, sì, perchè il tuo post è personale) ce l'hai fatta: hai dato un senso al tuo inferno.
Hai ragione, l'orgoglio è inutile e stupido, ma la condivisione dei tuoi pensieri può fare del gran bene. Anche a te stessa. Anche a quella parte buia di te stessa che devi accettare e da cui non ti devi far dominare.
Ecco: è esattamente ciò che stai facendo..domini la tua parte oscura.
Tanto di cappello, come sempre.

Anonimo ha detto...

grazie per le tue parole...
jessica

Mel... ha detto...

Caro tesoro mio ...

grazie per questa bellissima lettera...

Sei lontana da me solo fisicamente, perchè nel mio cuore, nella mia testa, tu ci sei sempre.
Anche io ti penso.
Quando sono all'università ,quando sono a casa , quando passeggio , quando guardo delle amiche che ridono sedute al tavolino di un bar.
Penso che forse un giorno anche noi ci troveremo nella stessa situazione, a ridere spensieratamente (con il viso impiastricciato di gelato magari) ..
Anche io ho la stessa tua "tendenza".
Penso che tu , a molti di noi , hai dato più di qualcosa , e anche io voglio darti tanto, tutto quello di cui puoi avere bisogno.
A tutti quelli che ti commentano dici sempre "con me puoi sfogarti , scrivimi , io sono qui".
Anche io sono qui ...
non esitare a scrivermi una mail se hai voglia di parlare.
Io voglio conoscerti , voglio capire , ancora di più , quella che è la tua vita , perchè davvero penso che , oltre ad una persona speciale , tu puoi essere un'amica speciale...

Con tutto il mio affetto ..

Mel ...

Balua ha detto...

.. cara Veggie, credo che la tua esperienza, il tuo avercela fatta, possa davvero aiutare tante persone che come te sono nel baratro..

.. cerca solo, e te lo do come consiglio essendoci passata molto tempo prima di te, di non trovare nell'aiutare gli altri la tua sola ragione di vita, se no si cade in un'altra patologia, da cui è faticosissimo uscire..

So però che sei una ragazza intelligente e saggia.. e spero non farai il mio stesso errore..

Ti abbraccio

Anonimo ha detto...

ciao Veggie
capita anche a me, a volte in positivo, a volte no, quando so che da un'altra qualsiasi parte una di noi sta male...

ma, diamine, gente che si infila così dentro a tutto questo...dolore, schifo, solitudine...da qualche parte deve avere una forza inversa per una spinta verso l'alto, no?

Ecco, io vado avanti con questa speranza.

E tu
sei stata buona parte della mia spinta.

Lety

makkietta ha detto...

Sei dolcissima! Ti ringrazio davvero! è bello poter pensare che c'è ancora qualcuno che non pensa solo che noi siamo delle cretine e tutte quelle cose! Spero di riuscire ad essere come te un giorno.

Grazie! Un Bacio

Anonimo ha detto...

Inutile stare qui a dilungarmi come sempre..sono passata giusto di qua prima di andare a fare la nanna...!!
Momenti duri questi...molto molto difficili per me...ma tu, la tua presenza, la tua forza, il tuo coraggio, il tuo affetto, tu Veggie, sei la candela che mi accompagna nel mio tunnel verso la luce, verso la libertà....sei tutto per me!!
E' vero non ci conosciamo, non possiamo stare insieme fisicamente, non possiamo guardarci negli occhi e capirci senza bisogno di parole..ma possiamo esserci sempre e comunque l'una per l'altra...!!
tu sei veramente una persona unica..di quelle che si incontrano poche volte nella vita...e beh noi tutte, nel nostro triste e difficile percorso siamo state fortunate ad incontrare te!!!
Grazie di tutto Veggie!!!
Un abbraccio fortissimo
Mary

PS:Domani altra seduta dalla psicologa...ti lascio immaginare il mio stato d'animo...e mi darà anche i risultati di quei famosi test...io spero solo in bene...incrociate le dita per me!!
Anche domani sarai in pullman con me, e seduta poi lì nello studio a stringermi la mano??Mi manchiii

Daniel ha detto...

Mia cara, sapersi "spiegare" (mai giustificare) il dolore passato, con motivazioni presenti, è - a mio parere - la cosa più straordinaria della vita.
un abbraccio e grazie
Daniel

Follementepazza ha detto...

secondo me:ogni tua parola esprime una forza contaggiosa...:-)

MissDeath ha detto...

Ciao Vaggie! Forse non ricordi ma tempo fa hai commentato il mio blog MSN e non ho ancora avuto modo di ringraziarti per il tuo bellissimo commento! http://ilpaesedellemeraviglie.spaces.live.com/
Ho aperto un blog anche qui: so cosa significa quando scrivi di sentire il bisogno di aiutare qualcuno, per me è lo stesso. Ed è bello sapere che non si è da soli nella lotta contro i DCA.
Non so bene come funzionano questi blog, ma ho visto che nel blog si possono aggiungere gli indirizzi di blog che leggiamo frequentemente. Se ci riesco ti aggiungo! ;)
Intanto, in bocca al lupo per tutto!

Vele/Ivy ha detto...

Ma certo che sei stata di utilità! Secondo me ogni giorno doni forza e dolcezza a tante ragazze, aiutandole anche con la tua esperienza. E poi aiuti comunque tutti gli altri a CAPIRE a saperne di più su degli argomenti che non molti hanno il fegato di trattare.

Veggie ha detto...

@ Francesca – E tu neanche t’immagini quanto tu sia riuscita a trasmettere a me… Trovo anch’io fondamentale rompere il silenzio… perché il silenzio è proprio il cuore dell’anoressia! Certo, chi non c’è passato non potrà mai capirlo… Ma noi che l’abbiamo vissuto, possiamo stare qui e possiamo aiutarci a vicenda… possiamo combattere insieme… e cominciare davvero a stare per lo meno un pochino meglio… Vergognarsi? E perché mai? Quello che abbiamo fatto è nel nostro passato… bello o brutto che sia, adesso lo stiamo affrontando… dobbiamo essere orgogliose di ciò che giorno dopo giorno siamo capaci di fare grazie alle nostre forze… Siamo quelle che siamo… e non c’è niente di meglio al mondo!!
Ti abbraccio forte forte forte…

@ Lorenzo – Capisco quello che vuoi dire perché, come spesso ho scritto, le persone che non hanno vissuto un’esperienza analoga alla nostra, non possono capire davvero cosa significa attraversare quest’inferno… Però, possiamo parlarne tra di noi. E possiamo aiutarci tra di noi. E questo è già tantissimo. Non si può pretendere che tutti ascoltino senza giudicare… ma si può comunque aiutare chi ci è vicino e ci capisce perché certe cose le ha vissute sulla propria pelle… Che è quello che io cerco di fare…

@ Enrica – Grazie per le tue parole, innanzitutto… Il blog è qui, e hai tutto il tempo che vuoi per leggerlo… è bello vedere che ci sono anche persone che pur non avendo vissuto l’anoressia sulla loro pelle provino a cercare di comprendere… credo sia importante.,. Io non credo di essere particolarmente “bella”, ma sicuramente cerco di fare sempre del mio meglio… Un abbraccio…

@ UIFPW08 – Ma tu se fai del tuo meglio fai già tutto il possibile… Ed è questo l’importante… Cercare di fare tutto il possibile… Grazie a te per l tue parole…

@ Martina – E si vede che sei stanca… Ti sei dimenticata di firmare! :-P Ma tanto io ti riconosco lo stesso, tesoro… Ti riconoscerei tra mille… Sono contenta che stia andando tutto bene… Lo so che questi momenti di “transizione” sono i più ansiogeni ma, mi raccomando, non mollare adesso… Qualsiasi cosa succeda, comunque vadano le cose, ricordati che non ci sarà mai una difficoltà tanto grande che tu non la possa affrontare… ed uscirne vincitrice! Hai fatto tanta strada… E questo è bellissimo… Hai una vita davanti, adesso: non sprecarne neanche un secondo. E’ tutto nelle tue mani. Puoi essere felice… Sì, tu puoi esserlo veramente, sai?!!

@ Luna_Tica – Non solo: è soprattutto necessario... Perché solo portando le cose alla superficie, per quanto possa essere difficile, possiamo combatterle… e aiutarci a vicenda…

@ Pupottina – Tesoro, io ti sono sempre vicina, lo sai… E finché siamo insieme, tu non sarai mai sola… Mi dispiace davvero tanto che questo sia per te un momento particolarmente difficile… Del resto, così è la vita: ci sono gli alti e i bassi, e spesso gli alti sono bassi e i bassi sono abissi… Ma tu devi reagire… non farti abbattere… Non farti del male, perché davvero non lo meriti… Sei una persona meravigliosa… amati, perché sei l’unica che può avere cura di te stessa… Se ci facciamo del male, è solo perché è così bello quando smettiamo di farcene… Perciò, smetti adesso…

@ Pachucha – Assolutamente sì!! Per questo ho deciso di aprire questo blog… per poter condividere la mia esperienza con quella delle altre… e per poter così combattere tutte insieme…

@ Sorridente – No, grazie a te… Sono le TUE parole bellissime, altrochè! C’è chi dice che con uno schermo in mezzo ci si può riparare… ma io dico che con uno schermo in mezzo si può essere più autentiche di quanto non lo siamo nella vita di tutti i giorni, quando indossiamo una maschera sorridente di falsa compiacenza solo affinché gli altri non possano pensare niente e non possano leggerci dentro… Io spero di poter aiutare qualcuna… fosse anche una ragazza soltanto… perché così potrò dare un senso a quello che ho vissuto…

@ skinny angel – Tu sei fortunata perché sei riuscita a trovare dentro di te la forza per combattere… Certo, chi ti è stato vicino indubbiamente può averti dato una mano… Ma ricordati che la forza è tutta la tua, quindi non svalutarti mai… Grazie a te per le tue parole…

@ Enigma – Grazie… E lo sai quant’è importante per me che queste parole arrivino a te… Che stai combattendo insieme a me giorno dopo giorno… Sei tu un tesoro, dolcissima!! Ti voglio bene anch’io…

@ Annarita – Contraccambio… Grazie per leggermi e per starmi vicina… Io non credo affatto di essere straordinaria… sono semplicemente una ragazza che cerca di fare del proprio meglio… Un abbraccio forte…

@ La Ely – Cara Elisa, grazie mille per le tue parole che, come sempre, mi toccano molto profondamente… Io credo che la nostra formazione come persone non sia data dal “dolore” o dalla “felicità” in quanto singoli, ma dal compendio di tutte le emozioni che s’intrecciano nella nostra vita… Purtroppo piangersi addosso è facile, fin troppo facile adagiarsi nel proprio dolore, pensare che non c’è niente da fare e lavarsene le mani per cancellare ogni senso di colpa… Purtroppo, però, piangersi addosso non serve a niente… Ed è quando si concretizza questo che si comincia a reagire. Io certo non ho dominato la mia parte oscura, nel senso che la sento ancora molto presente, però sono consapevole che quella profonda tenebra che mi aveva avvolta non ha più la meglio su di me, ma riposa in pace nel mio petto…

@ Jessica – No… Grazie a te… Spero che tu sia continuando a combattere giorno dopo giorno… Un abbraccio grande…

@ Mel – Mi hai fatto sorridere, lo sai?!... E, per una volta, sorridere davvero… Non con quel sorriso di circostanza che si appiccica sulle labbra, ma con quel sorriso vero che ti parte dal cuore e ti brilla negli occhi… Grazie a te per le tue bellissime parole… Lo sai che anche tu, seppure a distanza, sei sempre presente nella mia vita… Come persona speciale, e come amica speciale… Tutte e 2 le cose, e ancora molto di più… Davvero, magari un giorno anche noi potremo essere come quelle ragazze… e saremo lì ad un bar, io e te, da sole, e non ce ne fregherà più di niente… e sorrideremo e basta… e saremo davvero libere e felici… Tu sei una persona meravigliosa… e come con le tue parole stai aiutando me, credo che tu possa davvero dare una mano anche a tante altre persone… Hai fatto tanto per me… Continua a prenderti cura anche di te stessa… Perché sei unica, sei speciale, e meriti tutte le cose belle di questo mondo… Io sarò sempre qui per te… In ogni momento… Ti voglio davvero tanto bene…

@ Balua – Sei una persona così dolce ed equilibrata che non riesco proprio a credere che tu possa aver fatto una malattia del tuo aiutare gli altri… Però, a parte questo, credo di capire cosa intendi dire… Penso che sia un po’ il discorso del “nel risolvere i casini altrui riesco benissimo, è solo con i miei problemi che sono una vera frana”… Il fatto è che io parto da un punto differente… parto dalla convinzione che aiutare gli altri è ciò che mi serve per aiutare anche me stessa… e questo, quindi, non è semplicemente un “dare”, ma è una “dare e ricevere” contemporaneamente… Proprio perché siamo tutte in quel baratro, possiamo darci tutte una mano a vicenda ad uscirne…

@ Lety – Idem… Anche tu sei stata decisamente un propulsore per me… Perciò, per favore, continua ad esserlo… continuiamo a spingerci a vicenda… perché solo così possiamo andare avanti… Certo che abbiamo una spinta interiore. È quella spinta che ci fa essere qui, contro ogni ragionevole aspettativa e nonostante tutto… Che ci fa essere unite e che ci fa continuare a lottare… Non tutti i giorni solo uguali, certo… un po’ si cade, poi ci si rialza… ma non ci si arrende… Nella consapevolezza che solo continuando a camminare potremo arrivare dove desideriamo…

@ makkietta – Io non sono davvero niente di speciale… Tu puoi essere tutto ciò che vuoi… devi solo credere in te stessa, e credere che ce la puoi fare… Nessuno è cretino se non chi si auto-convince di esserlo… Non si è cretine se si vive l’anoressia… si è cretine solo se si decide di adagiarsi nell’anoressia e di non combatterla… ostinandosi a non voler vedere che è tutta un’illusione e che quello che potrà venirne poi è solo distruzione e perdita… Non è mai troppo tardi per iniziare a combattere… per smetterla di piangersi addosso e adagiarsi nel dolore… E finalmente decidere che i problemi possono svanire solo se li affrontiamo… e affrontarli! Prova ad affrontare quello che ti fa stare male senza vittimizzarti… io credo che tu possa farcela tranquillamente, sai?!

@ Mary – No, tesoro, sono io che devo ringraziare te perché mi scrivi sempre queste bellissime parole e mi sei vicina… Ricordati sempre che la strada e meno faticosa se possiamo percorrerla insieme!! Anche tu sei una persona unica e speciale, e non sai quanto mi renda felice il fatto che le nostre strade si siano incrociate… nel male, nel bene… chi può dirlo?... In fin dei conti, come dice una canzone, dai diamanti non nasce niente… è dal letame che nascono i fiori… E tu sei un fiore bellissimo…
P.S.= Spero che dalla psicologa sia andato tutto bene… Hai avuto le risposte ai test?... Certo che io sono stata lì con te… Io sono sempre lì con te, non te lo dimenticare!!...

@ Daniel – Hai ragione, non giustificare… ma semplicemente capire… e accettare. Grazie a te…

@ Follementepazza – Grazie mille… Spero che un po’ di questa forza, allora, possa passare anche a te… E a tutte le altre ragazze che stanno leggendo il mio blog, che commentino o meno…

@ MissDeath – Figurati… Grazie a te per aver lasciato questo commento, piuttosto!!... Sai, il DCA è una cosa che fa sentire sole, molto sole… quando sei nel pieno DCA, non desideri che l’isolamento… Ma quando si decide di combattere… allora, no, non siamo sole… siamo tutte insieme… perché siamo più forti insieme… E spero che tu vorrai continuare a combattere insieme a me e a tutte le altre ragazze… Un in bocca al lupo enorme anche a te…

@ Vele/Ivy – Grazie… E’ quello che sempre spero… Ti abbraccio forte…

stella ha detto...

Sei veramente grande.

Ho aperto un altro blog. Vieni?

Stella ha detto...

E' giusto parlare delle proprie esperienze per aiutare e anche per far capire a chi non conosce.
Continua nella tua opera Veggie! ^____^

Marco ha detto...

Tu sei veramente una persona stupenda e un'amica meravigliosa:-)
Non sai quanto ti stimo,amica mia Carissima:-)
Ti abbraccio con tutta la stima e la tenerezza, l'amicizia e l'affetto di cui sono capace, dolce Veggie:-)
Felice domenica:-)
Marco

Veggie ha detto...

@ stella – Grazie mille!! ^__^ Non è niente di che…
P.S.= Certo che verrò a dare una sbirciata al tuo nuovo blog!

@ Stella – Sì, proprio per questo ho voluto creare questo spazio di condivisione… In cui ciascuna ci mette un po’ del suo… e possiamo così aiutarci tutte assieme…

@ Marco – Grazie mille… Faccio quello che posso… e scrivo quello che sento…

Coniglia Mannara ha detto...

sei una persona speciale :°°° sai?

Veggie ha detto...

@ Coniglia Mannara – Esattamente come lo sei anche tu… Molto più di quello che immagini… Molto più di quello che riesci a vedere… Vorrei poterti dare i miei occhi affinché tu riuscissi a vedere quanto sei unica e speciale...

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.