Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

venerdì 18 febbraio 2011

Una lezione in dati di fatto

Dato di fatto numero 1: L’anoressia combatterà per sconfiggervi.
Dato di fatto numero 2: L’anoressia avrà la meglio, se le lascerete avere la meglio.
Dato di fatto numero 3: L’anoressia renderà la vostra vita miserabile…
Dato di fatto numero 4: ... e renderà miserabile anche la vita delle persone cui volete bene.
Dato di fatto numero 5: L’anoressia non vi renderà felici…
Dato di fatto numero 6: …ma vi distruggerà, un pezzo dopo l’altro, fisicamente e mentalmente.
Dato di fatto numero 7: L’anoressia fingerà di essere vostra amica…
Dato di fatto numero 8: … e non esiterà a togliervi terreno da sotto i piedi facendovi cadere.
Dato di fatto numero 9: L’anoressia vi mentirà.
Dato di fatto numero 10: L’anoressia cercherà di farvi credere che è più forte di voi.

Questi sono dati di fatto. Non esattamente un meraviglioso quadretto, eh?!...

Ma...

Dato di fatto numero 1: Potete combattere contro l’anoressia, e vincere.
Dato di fatto numero 2: L’anoressia avrà la meglio, se le lascerete avere la meglio. Ma voi non dovete lasciarle avere la meglio.
Dato di fatto numero 3: Voi avete tutte le capacità di cambiare la vostra vita…
Dato di fatto numero 4: … e di combattere insieme a tutte le persone che vi vogliono bene e credono in voi.
Dato di fatto numero 5: L’anoressia non vi renderà felici. Ma avrete un sacco di altre cose che potranno rendervi felici...
Dato di fatto numero 6: … e potrete ricostruire voi stesse, un pezzo dopo l’altro, fisicamente e mentalmente.
Dato di fatto numero 7: L’anoressia fingerà di essere vostra amica, ma voi potete essere le migliori amiche di voi stesse. Prendendovi cura di voi stesse.
Dato di fatto numero 8: … e non esiterà a togliervi terreno da sotto i piedi facendovi cadere. Ma voi potete sempre rialzarvi.
Dato di fatto numero 9: L’anoressia vi mentirà. Ma voi sapete qual è la verità.
Dato di fatto numero 10: L’anoressia cercherà di farvi credere che è più forte di voi. Ma VOI siete LE PIU’ FORTI. E sempre lo sarete, se continuerete a combattere.

E anche questi sono dati di fatto.

23 commenti:

IlFioreDelMale ha detto...

... e allora continuiamo a combattere.
E combattiamo a fianco di chi ancora non ce la fa, e vede il mondo filtrato attraverso le lenti scure e opache dell'anoressia, lenti diaboliche che non fanno altro che ingrandire qualunque cosa: dal proprio fisico alle porzioni "normali" di cibo che una persona dovrebbe mangiare.

Mi piace tanto leggere i tuoi post ^_^
E mi sento davvero onorata che tu pensi di avere molto da imparare da me!

Ti mando un abbraccio
IlFioreDelMale

Ellie ha detto...

Bisogna solo decidere da che parte stare.Se vogliamo, invece di guardare la nostra vita andarsene, possiamo viverla.Se pensarla come chi subisce o pensarlo come chi combatte..
Un post fantastico, come sempre :)
Grazie per quello che mi hai scritto nel blog, davvero, ti ringrazio :*
E non sono troppo buona con te..tu sei una persona tanto cara, ti meriti tutto.
Ti abbraccio,
Ellie.

Sonia ha detto...

Ognuno decide se lasciarsi vincere dall'anoressia o combatterla giorno per giorno, minuto per minuto. Certo, per noi che, come dice IlFioreDelMale, osserviamo il mondo con le lenti offuscate dell'anoressia, è più facile seguire i primi 10 dati di fatto...ma abbiamo modo di rendere più trasparenti queste lenti e vedere com'è bella la vita!!
Ogni tanto fa bene ragionare con dati di fatto ;)
ed è un dato di fatto che il tuo blog mi sta aiutando un sacco nella mia continua lotta...beh, non mi resta che ringraziarti Veggie!!
GRAZIEEEE!!!!!
Un abbraccio =)

empty ha detto...

E' di una persuasione terribilmente potente. E' davvero durissima-

Wolfie ha detto...

Grazie per questo post, Veggie, mi ha trasmesso così tanta forza ed ottimismo!!!!! Proprio quello di cui c’è sempre bisogno!!!!!
Io continuerò a combattere affinché la seconda lista di dati di fatto diventi reale a tutti gli effetti, prima o poi… meglio prima che poi, in effetti!!!!!!!!
Sei fantastica Veggie! E anche questo è un dato di fatto.
Un bacionissimo!!!!!!

Vele Ivy ha detto...

E' giusto mettere in luce entrambe le categorie di "dati di fatto": quelli da affrontare e quelli che danno la forza per andare avanti!

Aisling ha detto...

Dato di fatto numero 11: l'anoressia cercherà di isolarci come è solita a fare ma....Dato di fatto numero 11: noi non glielo permetteremo e continueremo a tenerci per mano in questa lotta!
Adoro questo post, Veggie, è chiaro, schematico e ti entra bene nella zucca, poi mi piacciono i dati di fatto, mi fanno sentire sicura, ogni tanto ci vogliono proprio!
Stupenda anche la canzone la forza della vita, un'altra canzone che sembra scritta apposta per noi!^^
Ti abbraccio forte....

chocoholicamente ha detto...

"Se non miri alle fondamenta, la casa non crolla".
Quello che mi hai scritto è giusto.
Il punto secondario è la paura che mi cada tutto addosso, mi schiacci e mi annienti.

Ironico, peraltro. Credevo che avrei smesso di aver paura di morire.

dony ha detto...

Caspita Veggie, che imperdibile lezione ci hai dato!
Mentre passavo di punto in punto, non ho potuto fare altro che constatare la veridicita' di ogni tua affermazione.
L'anoressia non è invincibile, puo' riuscire ad ucciderci solo nella misura in cui noi le permettiamo di farlo.
Ci prevarica solo nel momento in cui abbassiamo le difese, perche' solo i vigliacchi attaccano approfittandosi della debolezza altrui.
Possiamo cambiare la nostra vita, anche se ce ne convinciamo solo nel momento in cui noi per prime cambiamo noi stesse, e qui la strada è lunga e tutta in salita, ma non impossibile da percorrere.
Una volta aperti gli occhi, ci accorgiamo di quante persone sono sempre lì, disposte ad aiutarci...quelle piu' vere, che realmente tengono a noi, e non sono mai scappate nonostante le numerose porte chiuse in faccia da parte nostra.
L'anoressia non ci rendera' mai felici, perche' il vuoto rimane, mentre tante altre cose importanti se ne vanno, quando lei è con noi.
Ricostruire noi stesse...credo sia l'avventura piu' bella che possiamo vivere...
A partire dall'amore per noi stesse.
Cadremo, ma ci rialzeremo sempre, perche' è nella nostra natura riuscire a farlo, anche se non vogliamo, anche se non ci crediamo.
Perche' è piu' facile credere alle bugie, ma arriva il giorno in cui la consapevolezza e la lucidita' si fanno strada dentro di noi, e allora l'anoressia è fottuta, per sempre!
Grazie Veggie per questo post!
Posso applicare ogni punto alla mia vita, al mio stato attuale!
Un grande abbraccio!
Dony

Manu ha detto...

BELLISSIMO POST,PIENO DI VERITà FORTI E DI CORAGGIO!!!eppure, sebbene sento-riconosco-condivido-comprendo appieno tutti i punti, nn trovo ancora la forza/voglia/decisione di cambiare e dire basta!QUANDO ARRIVERà IL MIO NUOVO GG?forse soltanto io lo so,ma ho troppa paura del dopo,del peso e della sofferenza che ne deriveranno...tante belle parole,ma poca pratica.
cmq GRAZIE INFINITE DEL TUO CORAGGIO E DELLA FORZA/PASSIONE che ci metti in ciò che sei e che scrivi!:-)
1 abbraccio forte forte

Giulin@ ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Giulin@ ha detto...

Post bellissimo e assolutamente vero!
Abbiamo tanta di quella forza dentro che rivolta in positivo può fare di noi delle grandi donne...perchè noi possiamo vincere tutto il dolroe che abbiamo dentro,ragazze voi potete farcela,ma NON DA SOLE!!!
Fatevi aiutare,chiedete aiuto! Solo così si inizia a stare meglio...aaffidandosi a qualcuno che non sia la propria mente...non lasciate più che questo mostro vi rubi altro tempo prezioso! Concedetevi l'opportunità di vedere il meraviglioso mondo che c'è altre queste patologie,perchè credetemi ne vale la pena!
FORZA!

Giulina

ps:Care Ragazze,
volevo comunicarvi che per chi avesse piacere,oggi è stato pubblicato sul Sundaycafè,un giornale on line, un mio articolo di giornale scritto interamente da me che parla di anoressia e del fenomeno pro ana.
Se vi va di leggerlo mi farebbe piacere:

http://www.liberalcafe.it/sunday/index.php/ana-mia-thinspiration/

un abbraccio,

Giulina

Pupottina ha detto...

buon inizio settimana ^________^

La Ely ha detto...

io lo so bene: una volta messo il piede in fallo è facile lasciarsi scivolare, sempre più giù.
Conficcare le unghie nel tunnel buio, iniziare a risalire dopo aver scavato a fondo, è qualcosa di faticosissimo, a tratti impensabile.
Eppure, nonostante tutto, SI PUO' FARE.
Ne sono convinta, l'ho visto accadere, l'ho sentito accadere sulla mia pelle senza più tagli, nel mio cuore sempre meno straziato.
Sì, bisogna decidere da che parte stare, bisogna farsi violenza, riprendere la salita.
Bisogna scegliere. Mica facile, ma possibile.

sorridente ha detto...

Entrambe le liste dei dati di fatto andrebbero appese in giro per la casa per poterle avere sempre davanti agli occhi

Wolfie ha detto...

Per Giulina:
Ho letto il tuo articolo, sei stata veramente brava!!!!! Ci vuole molto coraggio a scrivere cose del genere, perchè sono giuste e vere, ed anche molto forti, ed è proprio per questo che la maggior parte delle persone finisce per far finta d'ignorare tutto. Bisognerebbe che ci fosse innanzitutto più informazione, ma informazione di quella corretta, come quella che hai fatto tu, non informazione deviata come quella che fanno spesso in televisione o, ancora più spesso, tentativi d'insabbiare tutto.
Hai perfettamente ragione a proposito della legge 580-bis, ma a giudicare dallo stato in cui verte attualmente il nostro Paese, dubito che verrà fatto qualcosa in tempi brvi al riguardo; eppure, paradossalmente, sarebbe proprio da queste piccole cose che si potrebbe ricominciare a ricostruire quello che sta andando distrutto.

Giulin@ ha detto...

X Wolfie:

Carissima grazie di cuore per ciò che mi hai scritto!
Mi fa un immenso piacere...spero che un messaggio sia arrivato anche se non penso che il mio articolo venga letto da molti..ma sono contenta lo stesso perchè è un articolo che ho scritto col cuore...
Grazie per aver dedicato un pò del tuo tempo per leggerlo e per avermi scritto!
Grazie!
un abbraccio

Giulina

Aisling ha detto...

Per Giulina: mamma mia toglie il fiato il tuo articolo Giulina,sei riuscita a essere molto incisiva mentre affronti dei temi che spesso non vengono neanche citati dalla gente in alto per paura, per poca conoscenza in materia,per superficialità, oggi si parla tanto di queste malattie rispetto a molti anni fa ma spesso se ne parla male e superficialmente, riducendole a problemi di ragazzine viziate che vogliono fare le modelle e misurando in chili la sofferenza....Penso anch'io che i blog proana pur non scatenando da soli un disturbo alimentare siano pericolosi perchè "Alimentano" ancora di più la malattia, bisognerebbe convincere tutte queste ragazze che soffrono a chiedere aiuto, internet può diventare anche un aiuto se ben usato, per esempio a me il blog di Veggie ha aiutato tantissimo o è tramite internet che ho conosciuto te,articoli o blog come questi dovrebbero girare ancora di più per le reti, servono ragazze coraggiose come voi!

Ti stringo forte forte....

Annarita ha detto...

Un doppio decalogo concreto. Questo sì che si chiama parlar chiaro!

Brava Veggie, come al solito.

Stai svolgendo un operato più efficace di mille convegni sul tema.

Un abbraccio.
annarita

Veggie ha detto...

@ IlFioreDelMale – E’ davvero tutto quello che possiamo/dobbiamo fare, Fiore… Perché solo se combattiamo abbiamo una possibilità di farcela… e se combattiamo insieme, le possibilità aumentano esponenzialmente…!
P.S.= Ne sono assolutamente convinta…!

@ Ellie – E’ sempre tutta una questione di scelte, in fin dei conti… Noi abbiamo fatto la nostra… e, con la presunzione di chi crede sia quella giusta, spero che sia anche quella di tutte le altre…

@ Sonia – Ma grazie a te per le tue parole e i tuoi incoraggiamenti, Sonia… Certo, l’anoressia cercherà sempre di farci andare fuori fuoco… ma noi abbiamo tutte le capacità e tutta la forza per non abbandonare la strada del ricovero… Perciò, continuiamo a combattere…

@ empty – Già. Ma guarda che parola hai usato: “persuasione”. E non a caso… perché è quella giusta. Chi cerca di persuaderti di una cosa è perché, in fondo, sa di stare dalla parte del torto… altrimenti si limiterebbe ad esporre i propri pensieri senza cercare di plagiarti… Ma è qui che sta la tua, la mia, la nostra forza: nella capacità di discernere che si tratta di una persuasione. Solo questo. L’anoressia ci racconta una, 10, 100, 1000 bugie… e anche 1 milione di bugie, pur messe tutte insieme, non fanno una verità… Perché la verità sta già dentro di noi.

@ Wolfie – Se ce la metti tutta, sarà molto prima di quel che credi… perché anche tu sei una persona straordinaria, e hai tutta la capacità per realizzare i tuoi sogni e per battere il DCA… Ti abbraccio forte…

@ Vele/Ivy – In fin dei conti, ci vogliono sempre punti fermi da cui partire, no?!...

@ Aisling – Dato di fatto numero 11 integrato a pieno titolo nella mia lista… Grazie per il suggerimento!... L’isolamento è una delle naturali conseguenze dell’anoressia… e combattere da sole è indubbiamente più difficile… per questo dobbiamo continuare a stringerci a coorte per combattere tutte insieme… perché così ci sono più possibilità di vincere…

@ chocoholicamente – Sì… sarà esattamente quello che succederà… e quello che è giusto che succeda. Perché solo così potrai fare come le fenici: risorgere dalle tue ceneri… abbandonando quella che eri, per poter diventare quella che veramente sarai… Non è la paura di morire il vero problema, quello che ci blocca… è la paura di vivere.

@ Dony – Mi ha veramente toccata il tuo commento, Dony… non posso aggiungere niente, perché hai già detto tutto da sola… Ti dico semplicemente… GRAZIE…

@ Manu – Acquisire la consapevolezza, che poi è quello che tu stai facendo adesso, credo sia il primo passo per cominciare a cambiare le cose… Sicuramente solo tu puoi sapere qual è il momento giusto per te stessa… e io ti auguro con tutto il cuore che sia, non domani, ma proprio oggi… perché più si tira per le lunghe, più è difficile staccarsene… perciò spero proprio che tu riesca a fare qualcosa quanto prima… Certo, non sarà per nulla facile, e, certo, ci sarà sofferenza… ma solo chi prova dolore potrà dire di essere viva davvero…

Veggie ha detto...

@ Giulin@ - Per distruggersi, in fin dei conti, non è vero che serve una forza enorme?!... Ecco, questo significa che la forza indubbiamente ce l’abbiamo. Ma sta a noi decidere come utilizzarla… se utilizzarla per continuare ad annientarci, o per costruire qualcosa di nuovo e di positivo per noi stesse… E’ duro ed è difficile cambiare un pattern consolidato, ma… sì, anch’io penso che ne valga la pena. Ne deve valere la pena.
P.S.= Grazie per il link al tuo articolo… L’ho letto, e quoto quello che ha scritto anche Wolfie… Bellissima ed efficacissima la parte in cui metti in evidenza come in altri Paesi i siti “pro-ana” siano considerati illegali ed oscurati, mentre qui in Italia non si riesce a far niente al riguardo… Sarebbe ora che chi di dovere se ne rendesse conto… Anch’io un po’ di tempo fa scrissi un post al riguardo, cercando di vedere la cosa da ambo i punti di vista… (anche se, dalla provocazione finale, risulta evidente da che parte mi schiero…)
http://anoressiabulimiaafterdark.blogspot.com/2009/01/anatomia-pro-ana-parte-4.html
Forse hai ragione a dire che magari il tuo articolo lo leggerà poca gente… Però tu lo hai scritto. E’ questa l’unica cosa veramente importante… perché se l’hai scritto è servito in primis a te stessa, e questa è la cosa che più conta… Se poi anche lo dovesse leggere solo poca gente… bè, è pur sempre un inizio. È dai piccoli numero che si fanno i grandi numeri, no?!... ^__-

@ Pupottina – Grazie, anche a te!...

@ La Ely – E’ il problema di tutte e dipendenze: che tirano a fondo… e più si reiterano, più tirano a fondo… Ma la possibilità di scegliere credo sia il più bel dono che abbiamo. Certo, scegliere è molto più difficile del semplice lasciarsi trasportare dalla corrente… ma solo tracciando la rotta si arriva da qualche parte…

@ sorridente – Bè, che aspetti a farlo?!... è un’ottima idea!...

@ Annarita – Sempre meglio mettere le cose in chiaro… ^__^ … Grazie!...

Giulin@ ha detto...

Grazie Veggie...hai ragione,anche se non lo leggeranno in molti perlomeno magari ha fatto bene a me scriverlo...sai cosa bisognerebbe magari condividere articoli sani come i miei e come i nostri su facebook tipo,che è il modo di divulgare le notizie in maniera più efficare ad oggi...infatti è porprio per quello che da una parte mi dispiace non averlo più...
Ti stringo forte

Giulina

Giulin@ ha detto...

X Aisling:

Grazie tesoro,grazie di cuore eprchè sei splendida come sempre...spero che un messaggio sia arrivato anche se non penso che il mio articolo venga letto da molti,il sunday cafè purtroppo non è famoso come potrebbe esserlo facebook..ma sono contenta lo stesso perchè è un articolo che ho scritto col cuore...
hai ragione perfettamente,internet se usato nel modo giusto può essere tanto utile,e degli esempi possono essere questo blog o il nostro gruppo su facebook...ma purtroppo ancora può essere tanto distruttivo...Grazie per aver dedicato un pò del tuo tempo per leggerlo e per avermi scritto!
Grazie di cuore <3
un abbraccio e a presto!!

Giulina

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.