Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

mercoledì 30 dicembre 2009

La conquista più importante

Ormai siamo giunte alla fine dell’anno, e tirarne le somme credo sia inevitabile.
Spero che, nonostante tutte le difficoltà affrontate, il bilancio dell’anno appena trascorso sia per tutte voi tutto sommato positivo.

Io ho iniziato questo 2009 timorosa di non riuscire a portare avanti la mia battaglia contro l’anoressia per tutto l’anno, timorosa di potermi stancare, di potermi arrendere, di poter mollare… e adesso, nonostante tutto, mi guardo indietro e vedo che non mi sono fermata. Non avrò fatto chissà quanta strada, ma sicuramente ho fatto dei passi avanti, e questa credo sia a cosa più importante.

Provate a chiedervi: qual è la più importante conquista che avete fatto quest’anno nella lotta contro l’anoressia?

Personalmente, potrei rispondere a questa domanda dicendo: il silenzio. Una scoperta veramente catartica. Rimanere in silenzio per cercare di ascoltare la mia vera voce. Ho scoperto quanto il silenzio possa essere terapeutico. Ho cercato di guardare dentro me stessa con onestà, e di non lasciarmi fregare dalle false soluzioni – nient’altro che palliativi – offertemi dall’anoressia. Nel silenzio ho provato a cercare di comprendere cosa desiderassi veramente io per me stessa, per il resto della mia vita. E ho tentato di capire come potessi agire da quel momento in poi per realizzarlo. Non ci sono stati grandi cambiamenti, nessun fuoco d’artificio, però qualcosa ha iniziato a smuoversi. E’ un inizio.

Altra conquista che ho fatto in quest’anno: la gratitudine. Ho provato a mettere sul piatto della bilancia tutte le cose positive che ci sono state, anziché focalizzarmi, com’è più facile fare, su quelle negative. Così, piuttosto che pensare alle mie cicatrici, ho pensato alla gratitudine che ho provato nei confronti delle persone che mi sono state vicine senza temere quelle cicatrici. Anziché deprimermi per le invitabili ricadute e per quello che non sono riuscita a compiere, sono stata grata per i piccoli progressi che ho fatto. Sono stata grata persino alle esperienze negative, alle cadute, alle scivolate, perché mi hanno permesso di testare me stessa trovando la forza di rialzarmi ogni volta.

Quanto all’anoressia, ho fatto del mio meglio per cercare di essere grata anche a questo tipo di vissuto; sebbene ciò non significhi che non mi sia comunque sentita in colpa per quello che ho fatto.
“Perché ho dovuto affrontare questo?” – mi sono chiesta.
“Perché non avrei dovuto affrontarlo?” – ho tuttavia realizzato.
E la risposta è già tutta qui, nella domanda.

Tutte noi affrontiamo battaglie, quotidianamente. C’è chi combatte contro l’anoressia, chi contro la bulimia, chi contro il binge, chi contro l’autolesionismo, chi contro la depressione, chi contro la droga, chi contro le piccole difficoltà quotidiane. La cosa importante è riuscire a trarre qualcosa da ogni tipo di lotta, qualcosa che ci faccia ragionare, che ci permetta di continuare ad andare avanti a testa alta, che ci faccia crescere come persone. Perché anche nel mezzo della peggiore delle tempeste sappiamo che l’acqua prima o poi finirà, le nuvole si diraderanno, e il sole tornerà a brillare.
E siamo solo noi il vento che renderà possibile tutto questo.

Buoni propositi per l’anno nuovo? Nessuno, poiché stilare una lista fa solo venire ansia e fa sentire in colpa nel momento in cui non dovessimo riuscire ad attenervisi. L’unico buon proposito da fare è semplicemente continuare ad andare avanti. Con tutta la grinta che riusciamo a tirare fuori, tutte le armi che possiamo utilizzare, tutto il coraggio che saremo capaci di alimentare. Tutto il resto non conta.

Auguro a tutte voi quanta più serenità possibile nell’imminente 2010, e spero che non dobbiate combattere troppo per ottenerla!

21 commenti:

almacattleya ha detto...

Sai si dice che ciò che non ci distrugge, ci fortifica. Forse questa frase è un po' ingenua però leggendo ciò che hai scritto nel tuo blog mi viene da pensare che è così. Ciò che non ci distrugge non ci rende indistruttibile e forse un po' di fragilità ci rimane però ciò che non ci distrugge ci porta a capire meglio quanto possa essere profondo l'abisso che noi abbiamo dentro, ma questo abisso non è qualcosa di tenebroso come spesso si pensa. E' la paura che ce lo fa vedere così. La paura si nutre di paura. Superare la paura vuol dire riuscire a vedere oltre. Ciò che non ci distrugge ti porta appunto a essere grati per ogni tuo giorno di vita e ad apprezzare sempre di più il silenzio, ad assaporarlo.
Buon anno a te e a tutte le ragazze che frequentano questo blog.

sorridente ha detto...

Ciao Veggie, auguro a te, e a tutte le guerriere della luce, un 2010 pieno di sole nel cuore, di serenità, di felicità, che insegni a guardarsi dentro e fuori con affetto, a volersi bene, a lottare ogni giorno per la cosa più importante: la felicità data dalla salute.
Un abbraccio

evaluna ha detto...

Grazie Veggie, nonostante lo scivolone della vigilia di Natale, ho ricominciato a camminare.
Arranco...ma procedo.
Ringrazio il 2009 per avermi portato te e tutte le altre...mi sono resa conto che senza di voi non avrei mai potuto stare, e ho ripristinato il blog, anche se prima di tornare a scrivere ho bisogno anch'io di un po' di silenzio per fare pace con me stessa.
Noto purtroppo che queste feste hanno mandato in tilt un sacco di noi, nonostante tutti gli sforzi per affrontarle in modo preparato.
O forse era prevedibile la cosa?
No so cosa pensare...
Buon anno, Veggie, che tu possa continuare a camminare senza mai smarrire la strada e continuando ad affiancare tutte noi...
Un abbraccio
Dony

Wolfie ha detto...

Hessì, un altro anno è trascorso, e tante cose ne sono venute, di positive e di negative, ma personalmente nonostante tutto ne faccio un bilancio positivo, di questo 2009!
Non nego che le difficoltà ci siano state, del resto quale vita è senza nessuna difficoltà? Però ho provato ad affrontarle. Su certe cose ci sono riuscita abbastanza bene, su altre un po’ peggio, del resto ho ancora davanti un nuovo anno per riprovare e per migliorarmi!
La più grande conquista che ho fatto durante quest’anno? Sicuramente l’acquisire più fiducia in me stessa! E questo sia da un punto di vista interiore sia da un punto di vista esteriore, grazie anche all’aiuto di tutte le persone che mi vogliono bene e mi sono sempre state vicine.
E spero che le cose possano migliorare ancora nel prossimo anno!
Mi unisco alle altre nell’augurare a tutte un gioioso 2010!!!!!!!
Non mollate mai, ragazze!!!!!

Federica ha detto...

Ciao! Mi chiamo Federica e ho trovato il tuo blog per caso, così per curiosità ho iniziato a leggiucchiarlo e ... Sono davvero belle le cose che scrivi. Io non ho mai sofferto di anoressia, perchè mi trovo bene con me stessa perchè ho la fortuna di essere magra di mio nonostante mangio normalmente e perchè semplicemente non mi interessa del peso, non è un problema che mi affligge particolarmente. Però conosco bene il fenomeno perchè ne abbiamo parlato molto a scuola e adesso ho una compagna di classe anoressica... E non è bello vederla così, discutere con i miei compagni che cercano di aiutarla, sempre stanca e scontenta di sè. E non può fare ginnastica perchè non si deve stancare troppo, e la merenda la spilucchia appena appena, scontenta. Insomma, quello che vedo mi colpisce un po', ma soprattutto mi ha colpito molto ciò che ho letto girovagando su internet. Ho trovato per caso dei siti Pro Ana e sono stata male leggendo tutte quelle cose, ecco perchè ho appena aperto un blog www.noproana.splinder.com perchè voglio cercare di fare qualcosa, perchè non sono contro l'anoressia ma contro chi cerca di propagarla e contro chi la definisce una "moda" o uno stile di vita. So che c'è così tanta gente che soffre e cerca di venirne fuori e mi fa rabbia leggere queste cose atroci. Non penso che riuscirò a fare molto, ma spero almeno che da quel piccolo blog a qualcuno possa arrivare la mia voce.
Auguro un felice 2010, a te e alle lettrici di questo blog!

Alice and my world ha detto...

Grazie, grazie davvero tanto, ti auguro un anno felicissimo e pieno di soddisfazioni.
Un abbraccio e grazie di esserci.
iO e Alice

Astrid distratta ha detto...

Ciao Veggie sono passata x fare a te e a tutte le ragazze ke ti leggono gli auguri x un FELICE ANNO NUOVO^________________^!!!!
Spero ke il 2010 possa portarvi fortuna, amore, salute e tanta gioia di vivere.
ho stampato il bellisimo calendario ke hai realizzato, peccato ke nn c'è anke EnigmaXD, ma è molto bello lo stesso e mi accompagnerà x tutto il 2010...
ti saluto e mando 1bacio a tutte voi=)

Con orrore ha detto...

E' esatto:il silenzio ci ascolta e ci fa ascoltare,ma spesso mi ignoro per andare avanti,per una strada che ho scelto di percorrere e che probabilmente abbandonerò appena avrò un po' più di forza.
Tu dici che <> è solo una cazzo d'etichetta..e se fosse davvero così?
Perchè farci notare con qualcosa di sbagliato? So -ahah- che non sei tu che devi rispondere ma..io una risposta non la trovo,non ora.E tu?

Alfa ha detto...

Sono scoperte importanti.

Colgo l'occasione per augurarti un Felice Anno Nuovo!

mynameis... ha detto...

allora tanti auguri...anche se la strada è lunghissima non significa che non valga la pena di percorrerla..e tu hai iniziato il tuo cammino da un pezzo,arrichendoti interiormente sempre di più.

Musidora ha detto...

Il silenzio e la gratitudine...
Due preziose conquiste!
Io non riesco a nominare delle conquiste, se ce ne sono, non hanno una forma, ma spero un avvenire...
Buon anno Veggie!
Per ogni giorno bianco da colorare di sorrisi :)

Aisling ha detto...

E' stato un anno molto difficile e impegnativo, forse il più pesante di tutta la mia vita però non lo detesto minimamente perchè non sono uguale a un anno fa... dal punto di vista cibo non sono migliorata, anzi, ma come persona molte cose sono cambiate in me...Ho acquistato maggiore consapevolezza di me, dei miei problemi, dei miei limiti e ho aperto uno spiraglio verso la realtà...Il primo passo è stato scrivendoti, poi sono venuti fuori i passi successivi, il blog, le uscite con qualche amica,l'interesse verso qualcos'altro che non fosse il cibo....Oggi è il 31...La stanchezza è tanta ma tanta è anche la voglia di andare avanti per riempire, come dici tu, le pagine bianche, pronta per ricominciare a vivere, cadendo, rialzandosi, ridendo, piangendo perchè questo vuol dire vivere...Seguo il tuo consiglio e mi impegno a prendermi cura di me stessa!
Auguri di cuore, Veggie, grazie, grazie davvero per tutto il tuo affetto e un'augurio anche a tutte voi ragazze.....
Ti abbraccio stretta stretta....

Edward_Scissorhands ha detto...

Ti auguro un fantastico 2010, Veggie!
Che la tua positività si possa trasformare in tantissime cose belle in tutti i campi della tua vita.
A presto!

E.d

Annarita ha detto...

...Che la fine di questo anno sia come deve essere, ma che il 2010 possa essere l'inizio di un percorso che abbia i colori della vita!

Auguri a tutti

E un abbraccio a te, Veggie carissima.
annarita

Francesco ha detto...

Grazie veggie per la mail, ogni volta che dai un consiglio (anche sulk blog) rimango a bocca aperat per come riesci ad afferrare al volo, e soprattutto dimostri di essere molto capace... io non riuscirei davvero, rimango senza parole, sei meglio di una psicologa da cinquant'anni di esperienza, e questo se da una parte mi fa sollievo, dall'altra mi dimostra solo quanto tu abbia sofferto, e la cosa mi addolora... un bacio e un augurio nuovamente a tutti per un gran 2010 ricco di buone notizie e soprattutto cambiamenti positivi!!!

Michiamomari, e ha detto...

valentina ha detto...

Ciao veggy e ragazze tutte!! Post molto utile ed interessante! Concordo sul fatto che le liste di buoni propositi siano deleterie...
Auguro a tutte noi un anno splendido perchè ce lo siamo guadagnate lottando giorno per giorno!! Un abbraccio caloroso

Giulina ha detto...

Auguro a tutte voi ragazze un 2010 che vi regalerà 365 giorni da riempire di sorrisi e emozioni che vi consentirete di accogliere e sentire....vi auguro tanta serenità e soprattto la forza di mettervi in gioco...

Giulina

Veggie ha detto...

@ almacattleya – Frase ingenua? Io la reputo assolutamente verissima!... Non a caso, l’ho inserita anche in uno dei miei video che ho sul mio canale YouTube… La nostra forza e la nostra fragilità le ritengo un qualcosa d’indissolubilmente legato… che ci rendono uniche e speciali… che non potrebbero esistere l’una senza l’altra, perché si complimentano a vicenda… Poi, certo, nel viaggio della nostra vita dovremo sempre affrontare un po’ di tenebre… ma se ci sforziamo di tenere la testa alta e continuare a camminare… potremo trovare nuovamente la luce… Perché per arrivare all’alba non c’è altra via che la notte… Buon anno anche a te… E grazie..

@ sorridente – Ti ringrazio tantissimo per le tue parole, tesoro… E contraccambio, augurandoti altrettanto… Continuiamo a combattere insieme per noi stesse anche nel 2010… Ti abbraccio…

@ Evaluna – E a chi non capitano gli scivoloni? Siamo umane, eh, che diamine… L’importante è rialzarsi, rialzarsi ogni volta, con ancora più determinazione, grinta e coraggio di prima… perché se non si vuol finire per strisciare, rialzarsi è davvero l’unica cosa da fare…
Prenditi adesso tutto il tempo di cui senti di aver bisogno… prenditi cura di te stessa… e con il nuovo anno, regalati un gesto d’amore… Io ti faccio dono del mio… E sappi che continuerò sempre a camminare accanto a te… side by side… tenendoti per mano…

@ Wolfie – E. lascia che te lo dica… la tua è una conquista meravigliosa. Continua a lavorare su te stesse… e vedrai che nel nuovo anno potrai apprendere tante nuove cose su te stessa e migliorarti ancora… Perché quella della vita (e della lotta contro i DCA) è una strada che inizia ogni giorno… e non finisce mai… Perciò, continua sempre a camminare… Ti abbraccio fortissimo e ti auguro anch’io che il 2010 ti porti tutta la felicità che meriti… Un bacione…

@ Federica – Ciao Federica, e benvenuta! Ti ringrazio tantissimo per aver lasciato la tua traccia… appena mi sarà possibile passerò sicuramente a dare un’occhiata al tuo blog!... E’ bello vedere che anche persone “esterne” s’interessano a questo problema e cercano di fare qualcosa per comprenderlo meglio… Ce ne vorrebbero di più al mondo di persone come te… Un abbraccio, e buon 2010 anche a te…

@ Alice and my world – Grazie a te carissima… altrettanto… Continuiamo a stare vicine anche nel nuovo anno… Un bacio…

@ Astrid – Ciao Astrid, grazie mille!... Auguro anche a te un 2010 altrettanto bello e ricco di positività… Mi fa veramente piacere che tu abbia stampato il calendario, anch’io ne ho una copia in camera mia che è stata appena rinnovata per salutare il nuovo anno… In un modo o nell’altro, tutte insieme, ci faremo compagnia anche per i prossimi 12 mesi… E continueremo a camminare… e ce la faremo… Perciò, se vorrai continuare a camminare insieme a noi, ne sarò felice ed onorata…

@ Con orrore – Sì, lo so, la abbandonerai… Perché il DCA è una strada senza uscita, non la si può continuare a percorrere indefinitamente… E io credo che la forza per abbandonarla tu ce l’abbia tutta… devi solo trovare il coraggio di farlo… Certo, tutti i termini medici non sono che etichette… ognuna di noi nasconde dietro di esse la propria risposta alla domanda che tu poni. Io ho trovato in parte le mie, in parte le sto ancora cercando… ed è una ricerca che dura una vita… Perciò, datti da fare: anche tu hai tutta la capacità di trovare le tue risposte…

@ Alfa – Per quanto piccola, ogni scoperta che si fa guardando dentro di noi è importante… Buon anno anche a te!...

Veggie ha detto...

@ mynameis… - Anzi, al contrario: proprio perché è lunghissima vale la pena di andare avanti… perchè non si può mai sapere quale meravigliosa sorpresa ci aspetta dietro ogni curva del nostro strano percorso…

@ Musidora – Avranno sicuramente un avvenire… se sarai tu a volerglielo dare, continuando a lavorarci su… Non importa poi tanto definire, dare un nome… l’importante è avere la consapevolezza dei progressi fatti, e la voglia di continuare a procedere in quella direzione…

@ Aisling – Ogni giorno che viviamo ci lascia un po’ differenti da quello precedente… Perché ogni giorno facciamo un passo avanti, seppure piccolo… Anche se, nel tuo caso, devo dire che i passi sono stati belli grandi, quindi… sii fiera di tutto quello che sei riuscita a fare in questo 2009, e credi in te stessa nella consapevolezza che potrai fare altrettanto e pure di meglio nel 2010… La vita è tutto quello che hai scritto nel tuo commento e molto di più… perciò vivila giorno dopo giorno, assaporando ogni attimo… Sarà quel che sarà, e quando arriverà il momento, lo affronterai… Ti abbraccio forte forte…

@ Edward – Grazie mille, carissimo!... Non posso che dirti: altrettanto!... Spero che nel 2010 anche tu riesce a costruire un futuro più bello e più splendido… Un abbraccio…

@ Annarita – Ed è assolutamente quello che auguro anche a te… Continuiamo a camminare fianco a fianco anche nel 2010…

@ Francesco – Tu mi lusinghi, ragazzo… Magari riuscissi davvero ad aiutare le persone come vorrei… Bè, io cerco di fare del mio meglio, poi si vede quello che ne esce… Un psicologa? No, questo non credo… Quelle persone hanno tutta un’altra esperienza alle spalle, e non potrei mai mettermi al loro livello… anche perché è differente proprio il modus operandi… In ogni caso, auguro anche a te un 2010 ricco di tutto quanto il meglio la vita ti possa portare… E ti ricordo che tutti i cambiamenti che desideri dalla tua vita partono unicamente da te: più ci lavorerai su, più cose riuscirai a cambiare… pensa che è tutto nelle tue mani… Forza!!

@ Mari - <3 <3 <3 !!!

@ Vale – Ciao bellissima, auguro un buon anno anche a te… Perché davvero tu lo meriti tutto quanto… Continuiamo a starci vicine anche nel 2010… Ti abbraccio forte forte!!

@ Giulina – Grazie mille, contraccambio… E spero che anche per te questo nuovo anno possa essere portatore di tante cose positive, che ti motivino e ti permettano di portare avanti ogni tuo percorso ed ogni tua scelta con coraggio e motivazione, per arrivare a tutto quello che possa renderti veramente serena… Ti abbraccio…

Little Secret <3 ha detto...

Ciao... grazie di essere passata e dell'abbraccio.
Si ricerco la perfezione ma quella che per me, per i miei canoni, per quello che posso immaginare su di me è perfezione anche se sono convinta che non la raggiungerò mai: sono sempre imperfetta.
Sbaglio spesso a parlare di perfezione, in fondo io cerco un miglioramento e ho trovato efficace solo questa strada.
Come avrai letto nel mio blog non faccio nulla di estremo, non è perchè sono malata e non voglio ammettere le mie colpe o cosa davvero io sto facendo no.. semplicemente ho autocontrollo.
So quando fermarmi.
Non sono e sarò mai un caso disperato, in fondo cerco solo un miglioramento.
Grazie di essere passata e di non aver giudicato.. ma solo di avermi abbracciata.

Un grosso bacio
Little Secret <3

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.