Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

martedì 5 gennaio 2010

Il coraggio è il ricovero

Il cuore dell’anoressia è il silenzio.

Tutte quante stiamo gridando in silenzio per cercare di ottenere qualcosa: amore, amicizia, aiuto, autostima, via di fuga o perdono e tante altre cose. Tutto quello che facciamo, è cercare di riempire un vuoto. Anche se utilizziamo parole differenti, non esce mai dalle labbra la voce che esprime i nostri veri bisogni. Perché in fin dei conti ci sembra di non meritare tutto ciò che desideriamo.
Così, utilizziamo il nostro corpo per giocare al gioco “Indovina di che cosa ho bisogno”. E la nostra incapacità di esprimere quello che proviamo, ci fa sentire ancora più incapaci.

Per ogni parola che non siamo riuscite a dire.
Per ogni bugia che abbiamo (ci siamo) raccontato.
Per tutto quello che di male siamo fatte.
Cerchiamo di costruire qualcosa di positivo, adesso.
Continuiamo ad andare avanti sulla strada del ricovero.
Continuiamo a lottare contro l’anoressia.
Chiediamo scusa a noi stesse.
Asciughiamo le nostre lacrime piante e non piante.
Continuiamo a cantare la nostra canzone.

Qual è veramente il nostro carattere? Quello che mostriamo quando nessuno ci sta a guardare.

Non saranno certo tutte rose e fiori, ma dobbiamo continuare a percorrere questa strada. Dobbiamo continuare a vivere. Dobbiamo avere il coraggio di continuare a combattere.
Perché anche se, da una parte, continueremo sempre a sentire la mancanza dell’anoressia, non possiamo rimanere intrappolate nella sua oscurità. E non c’è notte tanto buia da impedir al sole di risorgere il giorno dopo.
Quando sentite di aver perso la bussola, trovate dentro di voi la forza per continuare a combattere. Ammettere di avere paura in momenti come questo, è un atto di grande coraggio.

Il coraggio è fare un scelta. Il coraggio è decidere di fare un cambiamento nella nostra vita.

Continuate a vivere. Continuate a combattere. Siete molto più forti di quel che credete. E non mollate mai. Perché voi MERITATE di avere la meglio sull’anoressia. Lottate. E vi accorgerete che sarete in grado di parlare. Sarete in grado di respirare. Sarete in grado di andare avanti sulla strada del ricovero.

Il ricovero è il coraggio.

30 commenti:

Aisling ha detto...

Qual'è veramente il nostro carattere? Non ne ho idea, sono anni che cerco di scoprirlo, già alle medie cercavo la vera me stessa...Non so ancora esattamente cosa mi piace fare, se sono timida, estroversa, perfettina, pasticciona, sportiva...A volte sono capace di parlare con gli sconosciuti tranquillamente o ballare per la strada senza vergognarmi di nulla, altre volte ho paura anche ad andare a comprare il pane perchè non voglio farmi vedere, butto tutto alla rinfusa nella mia stanza ma se non ho la vita programmata ogni giorno vado in crisi, faccio sport, anche salire e scendere le scale, sicura di stare facendo la cosa giusta perchè non si bruciano mai troppe calorie, mi impegno con tutta me stessa e per un giorno riesco a scordare il cibo e a mangiare normalmente con gli altri, poi mi guardo allo specchio e vedo su di me i segni della cattiveria, i segni dell'imperfezione, un essere inetto che vorrebbe fare mille cose ma non riesce neanche a mandare a mente 2 righe, che vorrebbe diventare pura, buona, serena, mangiando solo cibi puri e avere la pelle trasparente...
Ieri ho scordato per 2 ore e 45 minuti tutti i miei problemi, sono andata alla comunità di bambini e sono stata benissimo, un posto dove non mi sentivo sbagliata, ho giocato con tutti,ho portato in bagno una bambina, ho fatto merenda con loro,aiutato i più grandi nei compiti, disegnato, alla fine mi hanno voluto lasciare dei loro disegni e mi hanno disegnato le mani, facendomi promettere che sarei ritornata presto, anche le educatrici che si prendono cura di loro sono molto sensibili, sono uscita di lì soddisfatta e piena di amore per ognuno di loro, mi ricordo tutti i loro nomi stranamente, proprio io che ho una pessima memoria, incredibile!
Ieri sera ero un pò stanca dopo tutte quelle emozioni, mi sono seduta e sono finita in un altro mondo,per un pò, non sentivo nulla,come al solito, neanche il telefono che squillava, poi però mi sono risvegliata e ho letto qualche pagina di un libro, poche perchè la concentrazione dura poco però erano mesi che non leggevo un libro a parte quelli obbligata a studiare, venerdì pomeriggio torno dai bambiniiiiiiiiiii!
Forse è questo il sistema per scoprire la personalità? Fare esperienze di vario genere?
Provo con questa strada, tentar non nuoce, forse sono anch'io in gradi di far qualcosa, vale la pena di provare!
Ti abbraccio stretta stretta Veggie,anche a mia mamma è piaciuta tanto la tua voce e mi ha detto di salutarti!

La Felicità. ♥ ha detto...

Ho Bisogno di Te.
Ho bisogno di qualche tua parolina che mi consoli almeno un po.
Ho bisogno di quello che mi scriverai.
Quello che nessuno mi scrive come te.

... ♥

Tsuyoi ha detto...

Spero che il tuo anno si sia aperto bene, Stella.

Con orrore ha detto...

Come posso..avere coraggio di farmi guardare da qualcuno, se cerco solo di rendermi invisibile? Perchè voglio essere così invisibile da..essere guardata. Essere amata. Perchè più piccolo è il numero più piccola è la voglia di cibo più grande è la mia felicità? Perchè..io non trovo più me stessa? Perchè mi sono persa in questo cazzo di vuoto Veggie?..ora solo mi rendo conto che non lo volevo. Solo ora so che non è troppo tardi per ricominciare e il desiderio c'è. Ma non la voglia di metterlo in atto.

Iwillbe ha detto...

grazie del consiglio.. purtroppo, mi vergogno a chiedere a mia madre di portarmici, e da sola non posso andarci perchè non ho soldi.. e poi.. chiederlo a mia madre significherebbe ammettere che qualcosa non va.. non voglio che si preoccupi.. spero di riuscire a risolvere senza aiuti esterni, così non dovranno preoccuparsi..
e per quanto riguarda il tuo post, appoggio le tue idee, pur non avendo un vissuto su cui potermi basare..
un abbraccio

sorridente ha detto...

In uno dei periodi più bui della mia vita ascoltavo il verso di una canzone degli 883 che diceva "Sì perché è un pò il vuoto di tutti noi/ci sbattiamo tanto per chiuderlo/ci proviamo e non ci riusciamo mai/allora tanto vale conviverci...". Il punto non è tanto riuscire a conviverci, perché non si ha altra scelta, ma conviverci cercando di vivere al meglio, di riempirlo con qualcosa che ci faccia star bene, che riesca a dare un senso alle nostre piccole battaglie quotidiane, e la forza per farlo sta dentro di noi.

Vanilla ha detto...

Tu hai reso il mio post meraviglioso con il tuo commento.
Anche tu combatti ogni giorno, e sei di una forsa spaventosa Veggie.
Il silenzio divora. DI CHE COSA HO BISOGNO? Dell'amore. L'amore.. ti fa capire, che non ti serve piu' nulla perchè la vita è iniziata finalmente..
COSA MI SONO FATTA? PERCHE' MI SONO UCCISA ? PERCHE' HO GETTATO LA MIA VITA IN UN CESSO? QUANTO E' FRAGILE UNA PERSONA CHE PERDE IL CONTROLLO DELLA SUA VITA? Fragili si, incapaci no. Noi stiamo lottando, lottando per riavere cio che ci appartiene.
io sento di non avere piu' un animo. Sento di essere stata rapinata dal peggiore dei mali, ME STESSA. Mi sono auto- tolta tutto.
Mi sono sacrificata in ogni istante, in ogni occasione.
Il modo in cui rimani accecata.. il mondo in cui sono accecata , il modo in cui ero accecata, piu' di adesso. Non lo dimenicherò mai.
Quello che mi sono fatta, quello che mi sto facendo, quello che tutte noi ci facciamo ogni giorno, NON LO MERITIAMO.
Io ho bisogno di respirare. Di ridere, di riuscire ad amare, di consolarmi con un po di musica.. con le amiche.. e non con il cibo.

Revy ha detto...

Grazie di quello che mi hai scritto. Per me è molto difficile capire quando faccio qualcosa di 'giusto' o 'sbagliato', e anche se non andrà come nelle favole.. sarò fiera di me solo per averci provato.

Grazie.

evaluna ha detto...

Sono arrabbiata con me stessa, perche' non ho quel coraggio.
Alimento i miei sogni, fino a farli volare verso vette insondate, e poi li scoppio come palloncini, lasciandoli precipitare, molli, sgonfi, svuotati.
Prometto a me stessa mari e monti e poi scappo davanti alla prima cascatella.
Decido di percorrere una strada, ma poi mi dimentico dell'impegno, svendo la mia volonta', smetto il fare combattivo.
E rinuncio.
Rimango a bordo strada, tradendo un impegno che non ho mai preso sul serio.
Voglio avere il coraggio di vivere cio' che dico.
Voglio avere il coraggio di sentire cio' che decanto.
Devo avere il coraggio di lottare!

Wolfie ha detto...

Per quella che è la mia esperienza, decidere di combattere contro il dca richiede altro che coraggio, no, molto di più! Anche perché non basta una volta: se anche si decide d’intraprendere questo percorso, capita che si ricade; e a questo punto è ancora peggio perché sembra dura il doppio, no, il triplo, no, ancora di più.
Però è vero che non bisogna arrendersi, perché mi rendo conto che se io mi fossi arresa a ogni ricaduta, molto probabilmente starei ancora chiusa in bagno da sola; e non avrei risolto nulla, e starei ancora male come lo sono stata per tanti anni, anche se magari in quel momento fingevo che non fosse così.
Quindi, anche se ricadrò, voglio sempre provare a rialzarmi! Certo, lo dico adesso che le cose vanno meglio, poi magari capita che ricado e mi perdo d’animo, però voglio comunque provare ad essere positiva. Se riuscirò a costruire qualcosa di buono non lo so, però almeno ci voglio provare, se neanche ci provassi non ci riuscirei di sicuro!
Quindi, andrò avanti e vedrò come va… speriamo in bene!

memy ha detto...

beh cara Veggie a me è rimasto impresso il discorso sui bisogni..
sai che io ho imparato a non averne?
Sì una volta desideravo,volevo e soffrivo,poi con il buddismo e la magia ho imparato a essere un tutt'uno con la natura,la fortuna e la vita,intesa come insieme di avvenimenti.
Sono arrivata al nirvana,non sentire nulla.

memy ha detto...

Cmq non credo sia la via giusta almeno non la sola...ho capito che non si sa mai la cosa giusta da fare(perchè sono molte) ma che esiste solo la cosa non da fare.Per questo oscillo tra le varie cose che non sono sbagliate.Ma sarnno quelle giuste?

SRIJPB ha detto...

io ormai non ho più nulla da perdere...ieri mia madre ha portato un tipo a provare il mio cavallo...lo vuole vendere davvero...e senza di lui non mi resta nulla...quindi ormai non ho nulla da perdere ad abbandonarmi all'anoressia!!!!

YoungGirl,Don'tCry ha detto...

Ciao Veggie.
Tornata ieri sera dalla Sicilia, passo a dirti che se ti va di passare dal mio blog, c'è un pensiero anche per te.
Un abbraccio fortissimo.

mynameis... ha detto...

Hai ragione...Facciamo parlare il corpo per dire qualcosa che non riusciamo a dire con le parole...Ma il punto è:qual'è il mio vero bisogno?Forse lo so ,ma fino a che non saprò ammetterlo a me stessa per prima sono sicura che non ne verrò fuori...

§emplicemente**VIRGI** ha detto...

ricovero coraggio???

ricovero---> schifo

ricovero nn serve a nulla, te lo dice una che c'è passata due volte

ma sn punti di vista

Astrid Distratta ha detto...

Ciao Veggie mi sento di dire la mia su questo post molto bello che hai scritto, sperando che molte di voi siano Cristiane.
Pregate per la vostra guarigione, affidatevi a Dio ritornate in contatto con la vostra parte spirituale più pura.
Gesù ha detto:

"TUTTO QUELLO CHE CHIEDERETE NEL MIO NOME VI SARA' CONCESSO"

"...SE AVESTE FEDE COME UN GRANELLO DI SENAPE SPOSTERESTE LE MONTAGNE"

Questo è quello che penso anche io, ragazze, voi potete tutto...se lo volete!
vi abbraccio:)

X MEMY: Il buddismo e la magia ti faranno solo perdere la strada. porteranno la tua anima nell'infelicità e infatti NON sei felice.
Io prego spesso la Madonna a cui sono molto devota, provaci...

spero che qualcuna ascolti le mie parole!baci=)

Astrid Distratta ha detto...

ps: Non pensate che la religione sia "fuori moda" , antiquata o per bigotti, come mi dico le mie amiche. se voi Credete farete della vostra vita PURE ENERGIA e GIOIA...provateci almeno e nn vi pentirete.
vi voglio bene

Anonimo ha detto...

Sottoscrivo maledettamente a pieno il commento di Evaluna.
Avrei potuto scriverle io, quelle parole.
Tanto brava a parole quanto fallimentare nei fatti.
Se anche in certi momenti riesco ad essere propositiva, poi mando tutto a puttane.
Tanto fumo, ma un cazzo di arrosto.

Jonny

FrammentoDiCristallo ha detto...

ciao veggie.. grazie mille per il tuo commento.. se ti va passa dal mio blog, ti ho risposto..
grazie e ciao

La Ely ha detto...

Ehilà! BUON ANNO Veggie!!!
Primo giorno di lavoro, sono un po' di corsa, ma volevo salutarti e farti tanti auguroni...
A presto!!
Eli

mimì ha detto...

Ieri stavo riflettendo... Spero di farcela e di non dire una cavolata... Spero di ruscirci, perchè è quello che desideri.
L'anno è iniziato male, a causa dei miei atteggiamenti sbagliati, ma non ci si deve piangere addosso si deve lottare... Ed io ho deciso di iniziare,anche se in ritardo, questo nuovo anno con dei buoni propositi.. Ero partita precedentemente con dei buoni propositi e poi tutto è caduto.. Ora voglio tornare a lottare per stare bene e per Vivere...
Spero di farcela e di non mollare, voi mi state dando tanta forza, non sono un numero e il peso riportato sulla bilancia, sono una persona che merita di Vivere e di sorridere spensierata.
Voglio cominciare a pormi degli obiettivi diversi, voglio uscire, stare insieme alle persone, mangiare una pizza ogni tanto in compagnia, stare serena..
SPERO DI NON MOLLARE ANCHE SE HO PAURA!!

Anonimo ha detto...

guardate questo video :


http://www.youtube.com/watch?v=50S8IP4RFMU&feature=related

la voce non vi sembra la stessa?? .....????

Wolfie ha detto...

A Semplicemente Virgi:

Forse parli così perchè hai vissuto due esperienze di ricovero negative, per quel che mi riguarda invece posso dirti che il ricovero è satato estremamente importante e mi ha salvato la vita in tutti i sensi possibili.
Penso che magari semplicemente tu non hai trovato la struttura che faceva al caso tuo, o non ti sei trovata bene con i medici che ti hanno seguito.
Ma non lasciare che un paio di brutte esperienze ti condizionino così, prova a tentare ancora: magari nel momento in cui trovi il medico che fa al caso tuo, è il momento in cui fai la svolta! Te lo dico per esperienza!
In bocca al lupo, comunque!

Veggie ha detto...

@ Aisling – Tu sei in grado di fare molto più di quello che credi… La nostra personalità credo sia una cosa estremamente complessa e ricca di sfaccettature… Una vita non basta per comprendere noi stesse fino in fondo… Perciò, ti dico semplicemente: fai quello che ti fa stare bene e mettici tutta te stessa… perché credo sia questo una sorta di piccolo segreto della felicità… Più cosa farai, più di te stessa portai scoprire… e più cose farai, più ti arricchirai come persona… Fare un tentativo, vale sempre la pena. Potrà rivelarsi fallimentare, anche questo è possibile. Ma potrebbe essere anche un successo. Quindi, perchè non provare? Al limite, non abbiamo niente da perdere e tutto da guadagnare… E tu hai davvero tantissime cose che puoi offrire alla vita, perciò… Non lasciarti scappare nessuna occasione… E vedrai che sarai tu a definire la vita… e anche se non saprai esattamente chi sei, saprai per lo meno cosa ti fa star bene ed essere felice…

@ La Felicità. – Sono passata, tesoro… Ti sono sempre vicina, lo sai…

@ Tsuyoi – Spero tantissimo altrettanto anche per te… Mi raccomando, fa’ che il tuo 2010 sia un anno da ricordare…!

@ Con orrore – Ci si accorge sempre delle cose quando sembra essere troppo tardi… ma sai che cosa? Che non è mai troppo tardi in realtà. E te lo dice una che era giù stata data per spacciata da tutti gli specialisti con cui aveva avuto a che fare… Se c’è il desiderio, la voglia c’è, perché vanno a braccetto… Quello che ti blocca non è la mancanza di voglia, ma la paura, la paura del cambiamento… ed è normale che sia così… Allora, tu prova a fare un cambiamento. Contro tutto e contro tutti. Contro te stessa soprattutto… E ti accorgerai che cambiare è di fatto reale e possibile… e che non ne morirai… anzi, potrai ricominciare a vivere di nuovo…

@ Iwillbe – Perché non provi con i dietisti della USL, allora?... Loro lavorano gratuitamente… Non so da che parte dell’Italia scrivi… so che in certe zone, purtroppo, i servizi delle USL non sono molto efficienti… Però qui dove sto io la USL lavora bene… Quindi, magari, ti conviene provare a fare un tentativo… Sai, lo so che è difficile, ma quando si è in difficoltà non c’è niente di male nel chiedere aiuto, anzi… è segno di grande intelligenza, maturità e responsabilità…

@ sorridente – A parte il fatto che adoro quella canzone… Credo che il vuoto sia inevitabilmente parte della vita di tutte noi… Quindi, conviverci necessariamente… ma questo conviverci non dev’essere accettazione passiva del vuoto… bensì consapevolezza che è possibile fare qualcosa per non far pesare quel vuoto…

@ Vanilla – Nelle tue parole c’è problema e soluzione… Hai già trovato da sola tutte le risposte di cui hai bisogno. Perciò… adesso tutto quello che devi fare è provare a concretizzarle… Non succederà dall’oggi al domani… ci vorrà tempo, fatica, e sarà anche doloroso… Ma tu puoi dir BASTA a quello che ti fa stare male, e hai tutta la forza per farlo… Perché tu, sì, proprio TU, non lo meriti… E tutto quello che devi fare, perciò, adesso, è riprenderti la vita che ti spetta… Perché ne hai ancora così tanta davanti da vivere… E la puoi riempire esattamente come vorrai… e farla diventare stupenda come tu sei…

@ Revy – Le “favole” sono tali per definizione, quindi… cerchiamo di vivere la nostra realtà. Che, no, non è una favola… ma possiamo cercare ugualmente di “vivere tutte felici e contente”… E non ti preoccupare di mettere etichette come “giusto” e “sbagliato” a quello che fai… Cerca solo di prenderti cura di te stessa… in quest’ottica, andrà bene qualsiasi cosa farai… Ti abbraccio…

Veggie ha detto...

@ Evaluna – Ma tu quel coraggio già ce l’hai… devi solo canalizzarlo… Perché ci vuole coraggio anche solo a scrivere le parole che hai lasciato in questo commento… Ci vuole un enorme coraggio anche solo ad immaginare di poter essere libere dall’anoressia… perciò, tu continua a tentare. Forse oggi, forse domani, forse dopodomani ancora scapperai… ma verrà il giorno in cui non fuggirai, e la affronterai a testa alta… e anche solo questo, farà di te la vincitrice…

@ Wolfie – Se vai avanti, andrà sicuramente bene… Se non ti fermi, tu riuscirai a far andare tutto bene… Perché, lo sai, dipende tutto solo da te… Io penso che quando si ricade è normale buttarsi un po’ giù di morale e pensare negativamente… Però questo non deve impedirci di vedere i progressi che abbiamo fatto… Ed essere consapevoli del fatto che i progressi precedentemente compiuti non vengono annullati da una ricaduta… Occorre rialzarsi, rimettersi in pista, sopportare un po’ i lividi, e vedere che è comunque possibile andare avanti…

@ Memy – In realtà, io credo che, nella strada che hai scelto, hai trovato un tuo modo per sublimare i tuoi bisogni e soddisfarli in altro modo… e questo è molto bello… Perché credo che ognuna, dentro di sé, deve trovare il proprio modo per realizzare i suoi bisogni… e fare di tutto per essere felice… E non ti preoccupare di mettere etichette di giusto/sbagliato su quello che fai: se non è nocivo per te stessa, e ti fa stare bene, allora va bene comunque…

@ SRIJPB – Se non ti fossi venduta all’anoressia, tua madre non avrebbe mai pensato di vendere il tuo cavallo… Quindi, come puoi ben vedere, hai tutto da perdere… L’anoressia ti porterà via tutto ciò a cui tieni di più… E successo a me, sarà così anche per te… Se è davvero la completa distruzione del tuo corpo e della tua mente quello che vuoi, allora stai pur tranquilla che con l’anoressia è esattamente quello che otterrai…

@ YoungGirl,Don’tCry – Bentornata, tesoro!... Passerò appena posso, promesso… Intanto, grazie in anticipo…

@ Mynameis… - Credo che già quello che hai scritto sia una sorta di prima ammissione… Forse adesso ancora non ce la fai a focalizzare il vero problema… ma sai che c’è… e sai che, se lo volessi, saresti in grado d’individuarlo… è un buon punto di partenza… Piano piano, perciò, prova a lavorare su te stessa… E a vedere se riesci ad affrontare il tuo vero problema… per non doverlo più sublimare col DCA… Ti abbraccio…

@ Virgi – Hai ragione, sono punti di vista… perché se io non percorressi giorno dopo giorno la strada del ricovero, adesso non sarei qui… Tutto dipende da cosa intendi te per ricovero… Come ho scritto in uno dei primi post di questo blog, con il termine “ricovero” si possono indicare tantissime cose differenti… E ognuna sceglie di percorrere la strada che le è più congeniale… Per quel che mi riguarda, posso dire che, in un certo senso, tutto quello che ha portato lo schifo nella mia vita è stata l’anoressia e l’autolesionismo…

@ Astrid – Io sono atea, ma ti ringrazio comunque tantissimo per aver espresso il tuo punto di vista… Perché credo che ogni sfaccettatura abbia la sua importanza e sia degna di rispetto… Io credo tantissimo nella nostra propria forza di volontà, che ci può davvero portare a fare tutto quello che noi vogliamo… se ci mettiamo tutto il nostro impegno e non molliamo anche quando le cose si fanno difficili… Anche se non credo in un qualche dio, credo in NOI, ragazze. TUTTE NOI.

@ Jonny – Se avresti potuto scrivere il commento di Evaluna, allora leggi la risposta che ho dato a Evaluna… E vedrai che arriverà anche il tuo momento in cui sarai capace di prendere la tua vita in mano e costruire qualcosa di diverso dal solito pattern… Dipende tutto solo da te

Veggie ha detto...

@ FrammentoDiCristallo – Grazie a te per essere passata… Appena ho un attimo di tempo mi fiondo subito sul tuo blog… Un bacio!!

@ La Ely – Bentornataaaa!!... Grazie per il tuo saluto… Auguro anche a te buon anno e buon lavoro… Ci sentiamo prestissimo!...

@ Mimì – Mia cara Mimì, hai scritto un commento bellissimo… Io credo che anche solo questo sia parte della forza necessaria – quella forza che tu HAI – per realizzare i tuoi obiettivi… Solo, non porti limiti di tempo… Se ce la farai nel 2010 tanto meglio, sennò ricordati che hai tantissimo tempo ancora davanti a te per combattere per tutto quello che desideri… Del resto, la vita stessa è tutta una lotta… è una strada in salita… e bisogna stringere i denti per arrivare fino in cima… Ma quando l’avrai fatto, ti potrai godere il panorama, e ti accorgerai che ne è valsa la pena… Tu sei tutt’altro che un numero, tesoro… perché nessun numero più definirti… non esiste un numero abbastanza grande da esprimere il tuo valore come persona… Tu sei solo te stessa e tutte le cose positive che nella tua vita sarai in grado di fare… con tutto il tempo, la calma e la pazienza necessarie… E non preoccuparti se hai paura, adesso… Perché, a volte, avere paura è proprio un modo per cominciare… a combattere… e a vincere… Ti abbraccio forte…

@ Anonimo – Quella ragazza è bravissima! CHAPEAUX!... Tra l’altro, ho visto che canta anche molte canzoni di Miley Cyrus… e le canzoni di Miley Cyrus sono un qualcosa che consiglio a tutte di ascoltare, perché trasmettono grande positività…

memy ha detto...

@Astrid perdonami se ti rispondo on largo ritardo allora io non sono buddista ma involntariamente ci son ogiunta...sai il pr è che non sono infelice!
Ti faccio un esempio,se il ragazzo che ti ama ti lascia allora soffri molto,mentre prima per un tipo a cui volevo solo bene hai sofferto meno.
Più spendi/ricevi in amore,più ricevi spendi in sofferenza,se "soffri" per una cosa è facile che sarai molto felice quando l'hai ottenuta.
La magia è di stampo molto cattolico,c'è un dio e la madonna viene resa come una dea;i concetti sono lgi stessi ma ci si allontana dal dissacrante rito,pregare è parte integrante della magia...
anyway ho smetto tempofa di farmi dire cosa dovrei fare essere felice

Astrid Distratta ha detto...

Ciao Memy nn ti preoccupare se mi rispondi solo ora, anzi sn felice che tu abbia notato quanto ti avevo scritto e che tu mi abbia risposto!sn contenta che tu nn sia diventata buddista anche se,mi pare di aver capito che hai avuto dei contantti in questo senso.ti dico così perchè vorrei cn tutto il mio cuore che qualcuna di voi si avvicinasse alla fede Cristiana. quella vera, xchè vedo che mi scrivi delle cose un pò confuse su religione e magia. nn ti voglio criticare xrò, credimi, se tu provassi ad avvicinarti al cristianesimo la tua vita cambierebbe dal "bianco al nero"! purtoppo pochi sn informati su ciò che davvero Dio E', purtoppo la religione è mal seguita dalle persone. pensa quanti si definiscono Cristiani e poi nn sanno nemmeno chi è Cristo! sembra assurdo ma è così ed io diffondo il mio pensiero nella speranza che qualcuno rifletta sulle mie parole...cmq nn voglio assolutamente dirti cme fare x essere felice anzi il tuo esempio mi è piaciuto molto, soprattutto qnd dici:
Più spendi/ricevi in amore,più ricevi spendi in sofferenza,se "soffri" per una cosa è facile che sarai molto felice quando l'hai ottenuta."
mentre nn sono d'accordo che il nirvana cioè la serenità sia il nn sentire nulla e nn avere bisogni,mi è sembrato di cogliere una certa "rassegnazione" nelle tue parole!il mio punto di vista,detto in buona fede è: continua a desiderare e volere! desiderare e volere è una cosa positiva se è incanalata in cose costruttive e possibili da raggiungere, perchè la vita si costruisce di giorno in giorno e i desideri sn la parte + vera e profonda di noi:)

TI ABBRACCIO MEMY

memy ha detto...

grazie della risposta astrid..mi piacerebbe parlarne ancora con te
questo è il link del mio blog..li magari li trovo subito il commento
unagoccianelmare-memy.blogspot.com/
cmq le idee nella mia testa sono precise è la resa in parole(e sopratutto in un commento in internet) non rende...cmq cercherò di farmi capire meglio se vorrai ci vedremo nel blog

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.