Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

martedì 26 gennaio 2010

Supporto: dare e ricevere

Supporto. È così importante, nel momento in cui ci troviamo tutte a percorrere questa strada…
Cerchiamo di non dimenticarci mai della grande importanza del supporto. Non dimentichiamo la forza che deriva dal combattere insieme. Ma, soprattutto, non dimentichiamo che possiamo sostenerci a vicenda, che possiamo essere qui l’una per l’altra, mentre percorriamo questa strada – la strada del ricovero. Combattere insieme può fare un’enorme differenza.

Credetemi, sulla base della mia esperienza posso dire che il supporto delle persone che hanno passato e stanno passando l’anoressia, è estremamente importante.
E questo supporto esiste. È qui. Basta che allunghiate la mano, e io l’afferrerò.
Non smettete mai di combattere. Non siete sole.
Il cuore dell’anoressia è il silenzio. Cerchiamo quindi di rompere insieme questo silenzio.

E non dimenticate che un piccolo rinforzo positivo può aiutare ad andare molto avanti su questa difficile strada. Perciò, non abbiate mai paura a condividere quello che sentite dentro. Ciascuna delle altre può trarre dalle vostre parole qualcosa di molto importante. E la condivisione potrà aiutare anche noi stesse a stare meglio.

Con questo blog, io cerco di dare il mio supporto, per quello che mi è possibile. Vorrei che questo supporto si espandesse come una rete in grado di acchiappare tutte coloro che stanno cadendo.
E cercare di farvi vedere quello che c’è oltre all’anoressia. Perché la bellezza non è quella che si vede, è quella che si sente. E perciò tutto voi siete bellissime semplicemente perché siete voi stesse, e in quanto tali uniche e speciali. Non mollate mai. Cercate sempre di raggiungere i vostri obiettivi. Lavorate ai vostri sogni. Voi potete afferrarli. E se cadete, rialzatevi. Rialzatevi sempre, e il più in fretta possibile, perché più si giace a terra, più diventa poi difficile rialzarsi. Siete meravigliose esattamente per quello che siete… non lo dimenticate.
Leggete e rileggete queste parole, e ripetetevele senza paura. Man mano che ve le ripeterete, le interiorizzerete sempre di più, e vi renderete conto della loro veridicità. E la negatività si allontanerà a poco a poco. Perciò gridate forte queste parole e siatene orgogliose. E ricordate… ogni parte di voi è come un pezzo di un puzzle. Quando tutti i pezzi del puzzle si uniscono… non c’è più un puzzle, ma solo una stupenda figura. Perché tutto è completo, e tutto è al posto giusto.
Perciò, lasciate che ve lo ripeta: siete bellissime. Bellissime dentro. Dovete solo trovare il coraggio di mostrare al mondo la vostra bellezza interiore.

E ricordate che se un domani avrete bisogno di supporto, io sarò sempre qui, sempre qui per voi. Pronta a darvi una mano in qualsiasi momento decidiate di tendermi la vostra. Perché basta un sorriso per farne nascere un altro, che ne fa nascere un altro ancora… e così via, a lungo dopo che voi sarete parte di questa catena. È questa la bellezza del supporto reciproco. Della condivisione. Del ricovero.
Siamo tutte risorse, l’una per l’altra. E la strada del ricovero possiamo percorrerla INSIEME.

Ed è vero… il passato è alle spalle. Il passato è andato, amiche mie. Perciò, non continuate a rimanere voltate indietro. Guardate dritto davanti a voi. Guardate avanti. Guardate verso una vita che vale veramente la pena di essere vissuta. Che è qui. Vi sta aspettando. Siete pronte per esserne parte?

17 commenti:

Edward_Scissorhands ha detto...

Mi sembrava brutto che a un'offerta di amore così bella e disinteressata non ci fosse ancora nessun commento...

Un abbraccio!

E.d

vale84 ha detto...

E' verissimo...questo arricchisce soprattutto chi cerca di dare il suo supporto, più di chi lo riceve!!!
Ti abbraccio forte

Revy ha detto...

Non capisco bene questo mio atteggiamento. Mi viene più naturale sorridere a chi mi dice di non mollare, di continuare a diminuire le calorie, piuttosto che sorridere a chi, anche solo con un post, prova a salvarmi un po'.

Aisling ha detto...

Veggie..Veggie non hai idea dell'importanza che hanno avuto queste parole su di me! Grazie grazie grazie di cuore,ci sei sempre, io scrivo qui, scrivo sulle e-mail e sento di avere un punto di riferimento,un'amica e sto un pò meglio! Questi giorni sono stati un pò duri perchè sono regredita sotto certi aspetti,ma mi sono anche resa conto di un sacco di cose, ad esempio che non devo dire " Per oggi ormai è andata,ho già sgarrato, posso abbuffarmi quando voglio ormai,da domani inizio di nuovo", nooooo! Da stasera inizio di nuovo, sennò domani non inizio più!Non me n'ero mai accorta di certi ragionamenti:) E dopo queste parole piene di affetto e dedizione, la cosa che mi viene spontanea in questo momento è andare a prepararmi la cena, seguendo di nuovo il regime!^^Si ricominciaaaaaa! Se mi rialzo in fretta è più facile,hai ragione!
Anche tu sei splendida e io ti voglio proprio tanto bene! Ma proprio tanto!

Alice and my world ha detto...

Concordo sul fatto di non legarsi al passato, ma credo anche sia importante non angosciarsi proiettandosi nel futuro.
La cosa migliore sarebbe vivere bene nel presente!!!!!
Sei una personcina davvero speciale (e mi sa che molte volte te lo abbiamo ripetuto)....molte persone cercano il tuo sostegno qui, nei tuoi post, dove tendi sempre la tua mano.....ricorda che la mano è tesa per te da parte nostra.
TI SOSTENIAMO!!!!!!!!!!!!!
Credo che anche le super combattenti come te ne abbiano bisogno...vero?
Un abbraccione e buona serata.

evaluna ha detto...

Donare e ricevere sono due gesti molto frequenti nella vita quotidiana, e forse, proprio per questo, non si riflette mai abbastanza sulla loro importanza e su quanto possano essere d'aiuto alle persone e al rapporto che s'instaura tra loro.
Il dono e' un gesto straordinario, capace di creare legami tra le persone, infatti chi riceve un dono e' portato a ricambiare con altrettanta generosita'creando il circuito del donare, ricevere e ricambiare, tre azioni fortemente legate tra loro che si ripetono in modo libero e continuo e stabiliscono rapporti interpersonali di fiducia e di aiuto reciproci.

Guardare avanti...
A volte capita di non riuscire a staccarsi dal passato perche' anche se e' buio e' sempre una parte di noi.
Il peggior sbaglio e' smettere di reagire alle avversita', fossilizzarsi sul passato e su un presente che non avra' un futuro come noi lo desidereremo.
Se seguiamo il cuore abbiamo la certezza di andare dove vogliamo e non dove siamo comodi ma infelici.
Seguendo il cuore realizziamo i nostri sogni e capendo questo dovremmo stringere i denti e farlo, " matematicamente ", come fosse una cura da seguire, quasi come fosse l'unico modo per continuare a vivere.
Ognuno di noi dovrebbe fare cio' che si sente quando sa che ormai e' arrivato il momento, la vita e' nostra e di nessun altro.
Non permettiamo mai a nessuno di rubarci i sogni, nemmeno a noi stesse!!!

Enigma ha detto...

Io posso veramente dire che qui ho conosciuto persone MERAVIGLIOSE!!
Tu VEGGIE, e tutte quelle persone lassù che hanno commentato=)

Non credo di essere un gran sostegno... anche se mi basterebbe essere anche solo la metà di quello che siete voi per me!

Vi ringrazio di cuore!
Vi voglio bene

La Felicità. ♥ ha detto...

Salvezza non c'è ormai.
Non riesco a sopportare più nessuno.
Il mio cuore è impazzito.
Le persone intorno a me non si accorgono di niente.
Il mio mp3 ormai tra un po si fonderà.
Funziona 24 su 24.
Io non parlo.
Io mi odio.
Nessuno sa il xk.
Solo io.









.-♥

memy ha detto...

Mi auguro pure io che si senta fortunato,ogni volta hce lui sarà felice o fortunato anche io potrei esserlo..

CONTRA ha detto...

PASSA DA ME A COMMENTARE IL DIBATTITO SUL PRO-ANA.
Vorrei un tuo commento.
Grazie
un abbraccio

valentina ha detto...

Parole stupende. Il sentirsi soli è linfa vitale per la malattia mentre avere un supporto dà speranza e coraggio. Sotto altro punto di vista, anche aiutare altri a sua volta ci fa sentire bene.

Grande Veggy :-)

mynameis... ha detto...

Ci sono mani che aiutano a uscire dalle sabbie mobili...e mani che aiutano a sprofondare,purtroppo...

Wolfie ha detto...

Verissimo, il supporto è essenziale!
Mi ne accorgo soprattutto adesso che ne ricevo tanto, da voi ragazze e da chi mi sta vicino, e capisco che se avessi chisto aiuto prima forse non ci sarebbe stato neanche bisogno che arrivassi a tutto quello che ho fatto.
Ma giustamente non si può cambiare il passato, quindi bisogna solo sforzarsi a non ripetere in futuro gli errori già fatti.
Io la voglio vivere la mia vita, la sto cercando, voglio sentire me stessa e voglio essere libera. E ce la voglio fare!

Astrid distratta ha detto...

Ciao Veggie sono d'accordo il supporto delle altre persone e vitale, siamo stati creati x condividere la vita e le emozioni con le altre persone! vorrei ampliare il discorso x dire ke tutte le persone con dca e non hanno bisogno di sentire la vicinanza degli altri e vorrei "proporre" di rivalutare tutte le persone che abbiamo intorno. spesso capita di dare x scontate le persone che ci circondano senza entrare in una relazione profonda cn loro. invece credo che spesso si sottovalutano gli altri, proviamo ad approfondire il rappporto cn chi abbiamo vicino. i blog spesso ci consentono di aprirci del tutto e di dire tutte le cose che normalmente nn diremmo mai proviamo a farlo anke con chi abbiamo vicino tutti i giorni xchè +amici abbiamo + questa "rete di supporto"(mi piace questo termine Veggie!^^)si espande! da quando ho iniziato a leggere e commentare i blog mi ritrovo con tante persone speciali in+, vicino a me. spesso nella vita di tutti i giorni ero timida ma da quando riesco ad aprirmi qui con voi riesco a falo di+ anke con le persone fuori di qui...
vorrei dare anke un consiglio x ki ha la possibilità economica x farlo: concedetevi ogni tanto qualke viaggio all'estero o comunque fuori dall'Italia...e un modo x ridimensionare tutti i propri problemi(grazie alla mia famiglia ho l'opportunità di viaggiare spesso e assicuro ke funziona). nn avete abbastanza denaro? potete farlo insieme ad enti ke si occupano di volontariato ed organizzano viaggi dedicati.x quest'ultima opzione dovete essere maggiorenni. insomma proviamole tutte, mettiamoci alla prova!
è vero ke siamo tutte/i speciali quindi nn dimentichiamolo quando siamo giù di morale!!
un abbraccio a tutte:*

bolledipaura ha detto...

è più confortante sapere che qualcuno ci dia supporto ma tutto dipende da come viene dato. il supporto per spingerci ancora più dentro l'anoressia non lo condivido. il supporto di chi tenta di salvarmi un po', con un sorriso o un commento, lo accetto volentieri. ma il supporto che poi diventa un ricatto: "se non mangi non ti parlo" e robe del genere, sono autodistruttive.
più che di critica si ha bisogno di appoggio. ora, non posso darlo a nessuno, forse perchè non lo ricevo.Ma ti darei volentieri un po' del mio coraggio nell'osare. In tutto.

Veggie ha detto...

@ Edward – Sei un tesoro… ^__^

@ Valentina84 – Per me è esattamente così, infatti…

@ Revy – Perché? Io lo capisco benissimo invece… Continuare a farti del male è la cosa più semplice… e se trovi altre persone che ti dicono di continuare a fartene, ti senti in un certo qual modo “confermata” in quello che fai… mentre se qualcuno ti suggerisce il contrario, siccome è la strada più difficile, quella in salita, storci il naso… Ordunque, ti faccio solo una domanda: se sai che quello che ti stai facendo è sbagliato, ha veramente importanza il numero delle persone che ti dicono di continuare a farlo?... In altre parole: se tu vai in giro a sparare alla gente, e ci sono altre millemila persone che lo fanno, questo giustifica il tuo gesto?...

@ Aisling – Brava, non devi fare quel tipo di ragionamento, perché quello in realtà non è un tuo ragionamento, ma un ragionamento che il DCA ti spinge a fare… Ma è solo un’altra delle bugie che ti racconta… E la verità è che se oggi va male, quest’oggi è comunque una giornata che finisce e che si chiude, e domani puoi ricominciare tutto da campo facendo della tua nuova giornata un qualcosa di positivo… E metterci tutta te stessa per farlo davvero… per riprenderti immediatamente non appena ti senti che sei ricaduta… perché solo spronandosi continuamente a reagire si può andare avanti… E non preoccuparti se a volte ti senti “regredita”: talvolta c’è bisogno di fare un passo indietro per poterne poi compiere 3 o 4 in avanti… è per prendere la rincorsa!… ^__-

@ Alice and my world – TUTTE abbiamo bisogno di supporto… perciò poter afferrare la vostra mano tesa mi fa estremamente piacere… Avete ragione, girls, bisognerebbe cercare di vivere bene il presente… provando a costruirlo giorno dopo giorno…

@ Evaluna – Io penso che quel circuito del “donare/ricevere” di cui parli tu, sia estremamente importante… un motore capace di costruire una rete sociale estremamente grande… perché si viene a creare un interscambio tra chi dà e chi riceve, per cui tutte allo stesso tempo possiamo aiutare ed essere aiutate… Ed è proprio questo che ci permette di andare avanti…
In quanto al guardare avanti, sai, penso che noi stesse, soprattutto con la scelta del DCA, siamo state le più grandi ladre dei nostri stessi sogni… e così, sentendo di non avere un futuro, ci siamo rimpiattate nel passato… Ma bisogna cercare comunque di andare avanti… perché la vita è quel che riusciremo a costruire da oggi in poi…

@ Enigma – Credimi, tu sei un sostegno molto più grande di quello che credi… Io mi sento un po’ meglio ogni volta che ti leggo… Mi dai millemila volte di più di quello che io do a te, fidati… Perché sei tu la persona MERAVIGLIOSA…

@ La Felicità – Se tu lo sai, è già un grosso passo avanti… Sfruttalo per acquisire le armi necessarie a combattere quello che ti fa star male adesso. Perché le tue sensazioni negative puoi rivolgerle su te stessa, distruggendoti, oppure all’esterno, trasformandole in un’emozione più sana e creativa…

@ Memy – Ma tu lo sei già, bellissima…

@ CONTRA – Appena avrò un po’ di tempo libero schizzerò immediatamente da te!... Grazie epr la segnalazione!...

@ Vale – Sono perfettamente d’accordo con te… E, Vale, sei tu che sei GRANDEEE!!...

Veggie ha detto...

@ mynameis… - Verissimo… Nostre mani aiutano ad uscire, quelle dell’anoressia ci fanno sprofondare… perciò, è arrivato il momento che impariamo a riconoscere quali sono le mnai giuste da afferrare…

@ Wolfie – Ma certo che ce la farai, tesoro… perché con la tua determinazione, niente ti sarà impossibile… Riavrai la tua vita, te la riconquisterai e la vivrai fino in fondo… E potrai davvero essere felice, perché potrai costruirti la tua felicità… Ce la puoi fare, non arrenderti… E sappi che il mio supporto è incondizionata: quando hai bisogno, sai dove trovarmi… Ti abbraccio…

@ Astrid – Grazie mille per il tuo ampliamento del discorso… è stato molto importante per me leggere le tue parole, che spero possano far riflettere anche tante altre ragazze… Grazie mille davvero…

@ bolledipaura – “Se non mangi non ti parlo” mi sembra tutta l’antitesi del supporto… Chiamalo ricatto, chiamala bambinata, chiamala ultimo disperato tentativo, chiamala come vuoi, ma quello non è certo supporto… Ed è ovvia l’inutilità delle critiche, servono solo a farci incaponire, per quella che è la mia esperienza… E lo so che ora in questo momento tu avresti bisogno di tanto supporto… e, credimi, tante persone sarebbero pronte a dartelo se solo tu volessi accettarlo… Tante mani sono tese verso di te… devi solo deciderti ad afferrarle…

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.