Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

mercoledì 10 dicembre 2008

Reazione a catena

Oggi mi sono portata un po' avanti con la realizzazione del video. Ho iniziato ad inserire le immagini, ad alternare le frasi positive con le fotografie. E più andavo avanti, più mi rendevo conto che si trattava veramente di un qualcosa che si espande, di una reazione a catena.

Una reazione a catena.

Descrive perfettamente.

E allora ho cercato un po' laddove avevo già sentito questo termine, "reazione a catena", e mi sono trovata di fronte alle immagini della centrale di Chernobyl a seguito del disastro nucleare.

E poi ho letto le parole di una testimonianza ed ho pensato che, opportunamente rimaneggiate, potevano benissimo adattarsi anche a questa situazione.

“ […] …ed è stato un qualcosa di veramente irripetibile. Una reazione a catena immensa, spaventosa, con la forza devastante di mille uragani. Un forza distruttrice senza pari, di quelle che fa tabula rasa e non lascia niente. Eppure, all’inizio… […] … nessuno l’avrebbe mai sospettato. Era solo una sbarra, cosa avrebbe mai potuto fare una sbarra, si pensava? Niente, da sola. […] Un neutrone che colpisce una particella d’uranio non cambia proprio niente. Ma poi i neutroni sono diventati 2. E poi 3. E ancora prima che qualcuno potesse rendersene conto, erano già diventati milioni. Milioni di neutroni. Milioni di particelle d’uranio. Una spaventosa reazione a catena. […] … (la radioattività) ha distrutto tutto. Non è rimasto niente. E chissà quante vittime mieterà ancora la radioattività. […]… Ma noi che siamo rimasti abbiamo il dovere di ricostruire. Da qui in poi, solo ricostruire. E vedere quello che possiamo fare, con le nostre forze… […]”

(le parole di Олег Головач, uno degli impiegati della centrare di Chernobyl sopravvissuto alla catastrofe)

“ […] …e sarà un qualcosa di veramente irripetibile. Una reazione a catena immensa, meravigliosa, con la forza devastante di mille uragani. Un forza creatrice senza pari, di quelle che fa ricominciare a lottare e non permette di mollare. Eppure, all’inizio… […] … nessuno l’avrebbe mai sospettato. Era solo una ragazza, cosa avrebbe mai potuto fare una ragazza, si pensava? Niente, da sola. […] Una ragazza che decide di fare un video con frasi positive contro l’anoressia non cambia proprio niente. Ma poi le ragazze sono diventate 2. E poi 3. E ancora prima che qualcuno potesse rendersene conto, erano già diventate 9. 9 ragazze. Veggie, Simy, Martina, Francesca, Veronica, “Imperfect”, Mary, Mirabelle, Mel. Una stupenda reazione a catena. […] … (l’anoressia) ha distrutto tutto. Non è rimasto niente. E chissà quante vittime mieterà ancora l’anoressia. […]… Ma noi che siamo rimaste abbiamo il dovere di ricostruire. Da qui in poi, solo ricostruire. E vedere quello che possiamo fare, con le nostre forze… […]” …


(le mie parole)

...perché siamo più forti se combattiamo insieme.

Ed è questa la nostra reazione a catena… ed è la più bella e la più forte che ci sia.

P.S.= Oltre a realizzarlo, sto cercando anche un titolo per questo video... Tutti i sugerimenti sono benvenuti!!

16 commenti:

Follementepazza ha detto...

siate la più catastrofica reazione a catena esistente!!!;-)

Pupottina ha detto...

ciao. buon giovedì.
cerco di intravedere il sole fra le nuvole del mio periodaccio, ma ancora niente... anzi la situazione sembra che si protrarrà fino a pasqua. devo tenere duro ancora.
oggi sarebbe una giornata normale se non ci fossero tutti i pensieri per domani. magari i momenti di stasi riuscissero ad infondermi nu po' di pace, ma è ancora troppo presto ....
l'unica nota serena è il tuo video. vedo che procede e che trova proseliti e persone interessate a testimoniare... questo vuol dire essere già sulla via della guarigione...
è un buon inizio per un progetto veramente importante
buon proseguimento

Tiger ha detto...

Non dirlo a me, sono felicissima quando leggo un tuo commento! ç_ç [commossa].
Bella la metafora di reazione a catena, mi piace molto.
(E non vedo l'ora di vedere il videooo! *C*)
Ciao tesoruccio, grazie ancora della tua presenza! =)
Bacissimi e un abbraccio fortissimissimo! ^^

pansy ha detto...

Continua(te) a lottare.
Un abbraccio.

Rossana Galdi ha detto...

ciao! io non soffro di d.c.a. ma ho iniziato a stringere amicizie "virtulai" con molte ragazze che ne sono affette, sulla piattaforma di splinder. Ho trovato su youtube una specie di reality di una ragazza inglese che ne è uscita e che cerca di aiutare altre ragazze a non cadere nel tunnel del d.c.a., con la sua testimonianza.
http://www.youtube.com/user/Shigoblivion e ne ho trovati anche altri ma sono in inglese (come questo) spero ti possano essere utili
p.s. ho dato il tuo link ad una ragazza che soffre di bulimia perchè ormai non cela fa davvero più. spero ti contatti!

francesca ha detto...

..già...una reazione a catena, o un circolo virtuoso...sono proprio contenta di farne parte...anche perchè mi sta aiutando tantissmo, sto imparando a pensare positivo e sono molto più forte, non mi verrebbe mai in mente di 'mollare' dopo tutti gli sforzi fatti...e il confronto con altre ragazze con lo stesso problema, il dialogo (costruttivo) non possono che sostenermi nei miei obiettivi..
un abbraccio forte :-)

Anonimo ha detto...

"reazione a catena"

come altro lo vorresti intitolare, sennò?

Lety

Anonimo ha detto...

Grazie di starmi vicina, di darmi dei suggerimenti, ma non è facile: ogni tanto ho voglia di guarire, di recuperare il tempo perduto, ma il più delle volte mi faccio cullare dal dolore, protetta dalle mie ossa. Comunque non sono felice della taglia che ho, razionalmente so che è schifosa.
Per il video, sarebbe bello: Only Hope... Perchè solo la speranza può aiutarci.
un abbraccio, InvisibleStar

ClarinetteM ha detto...

Un progetto meraviglioso.
Ammiro i tuoi sforzi per cercare di aiutare le altre ragazze. In un mondo del genere è bello sapere che esistono persone come te...

Ti abbraccio forte, forte.

.Clara.

mel.. ha detto...

bellissime parole...
e io sono qui per chiunque abbia bisogno ... e sono felice di essere entrata nella tua vita veggie..e non me ne andrò..
per quanto riguarda il titolo l'idea di InvisibleStar devo dire che mi piace!
ci penserò anche io a qualcosa.
ti voglio bene...

Elena ha detto...

°_° ma come fai?, si chiede il mio cervellino inattivo.
COME DIAVOLO FAI? Veramente. Come fai?! Gyaaaaa!!! *m si rotola*
Insomma. ò-ò Vabbè se non capisci fa stesso, tanto seguo la linea dei miei pensieri ed è diffiSile scriverli.
*_* mi incarichi di fare il banner °ç° guyaaaaaaaaaaaaaa! *L* me è Felice!!
*O* GraSShie. E per il titolo del video... non lo so. Sono sempre stata negata per quest cose XDDDD

un bacione!

Imperfect ha detto...

Che orgoglio sapere di far parte di questa reazione a catena... Un abbraccio veggie!

Vele/Ivy ha detto...

Ciao Veggie, io non ho mai sofferto di questi disturbi, però conosco bene la situazione della "reazione a catena"... qualcosa che all'inizio parte un po' in sordina, poi si espande sempre di più finchè non si impossessa completamente di te, senza quasi che tu te ne accorga. Dico che so bene di cosa si tratta perchè mi è capitato di passare un brutto periodo della mia vita, nemmeno tanto tempo fa, anche se era legato ad altre cause. Rialzarsi è difficile e soprattutto è difficile riprendere un equilibrio! Però sapere che c'è qualcuno che ti capisce e ti dà la carica aiuta moltissimo. Buona serata :-)

Veggie ha detto...

@ Follementepazza - Speriamo!!

@ Pupottina - Hai ragione, il primo passo è determinante per tutti gli altri a seguire... E in più siamo ad intraprendere la strada del ricovero, più si può andare avanti...

@ Tiger - Grazie mille, tesoro!! Pazienta ancora un decina di giorni... non di più, promesso!!

@ Pansy - Yeah, keep up the fight!! ^_^

@ Rossana Galdi - Grazie per il tuo supporto! Qualsiasi cosa che poss aiutare è la benvenuta!!
P.S.= Spero anch'io che quella ragazza mi contatti... e spero di riuscire a darle una mano... Dille che può contare su di me quando vuole...

@ Francesca - Sono veramente felice di sapere che questo progetto video ti sta aiutando così tanto... direi che è la stessa cosa anche per me... Confornto e dialogo costruttivo stanno alla base per potersi dare una mano a vicenda e così riuscire a vedere quelle cose che da sole non riuscivamo a scorgere ma che possiamo cogliere se qualcuno ce le indica... Continuiamo a lottare insieme, bellissima.. razie epr tutto il tuo sostegno...

@ Lety - ^______^

@ Clara - E anche come te, bella... Grazie per le tue parole... Non penso sia così speciale quello che sto facendo... Aiutiamoci ad aiutarci... tutte insieme!

@ Vele/Ivy - Mi dispiace per quello che ho letto... Spero che tu stia meglio adesso... Io credo che avere qualcuno che ti capisce veramente sia fondamentale per non perdere la forza di lottare... è anche per questo che siamo tutte qui, no?!!

@ Elena - Bè, semmai sono io che ringrazio te... ^_^ Sei un tesorissimo, ragazza!!

@ Imperfect - Sì, siine orgogliosa... perchè tu sei una parte importantissima di tutto questo!! Grazie per esserci.. Un abbraccio stretta stretta...

@ Mel - Aspetto le tue idee, allora! Importantissime, per rendere questo video veramente "nostro"! Grazie per essere qui con me... e grazie per rimanere nonostante tutto... sappi che anch'io ci sarò sempre per te... Ti mando un bacio grande grande...

@ InvisibleStar - E allora, lascia che quell' "ogni tanto" diventi "il più delle volte"... quello da cui ti senti protetta, è solo quello che va a distruggerti... Fermati prima che sia troppo tardi, perchè hai tutta la capacità di farlo... Hai tutta la forza per lottare se veramente lo vuoi... Grazie per il suggerimento sul titolo... Voglio solo aggiungere una cosa: non è vero che solo la speranza può aiutarci. La speranza è quella che hai quando giochi al Super Enalotto e sogni di fare 6. La speranza serve a poco. L'unica cosa che può aiutarci davvero è la nostra determinazione e la nostra forza di volontà!!

veronica ha detto...

scusami tanto se commento solo ora...hai avuto una idea bellissima. e questa è la prova che sarà davvero una bomba!

biba ha detto...

ciao, non sono anoressica, ma sono obesa. E che ci fa qui questa voi direte!Beh penso che i proplemi alimentari siano problemi comuni, anche l'obesità è un modo come un'altro per farsi del male, per non volersi bene, per non curare quel piccolo bimbo che c'è in noi.Ma! Attenzione! non crogioliamoci troppo nel ns. dolore se vogliamo ce la possiamo fare. Io ho dimagrito 37 kg in un anno, ma non ho finito, la bilancia va su e giù, ogni tanto. Ma io SONO convinta che ce la farò perchè sono una persona intelligente, ho coraggio, ho un figlio che ha bisogno della mamma, e...ho tanti amici che mi aiutano. Ricordate l'amicizia, sapere di non essere sole ci aiuta moltissimo. Buona fortuna ragazze

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.