Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

sabato 20 dicembre 2008

A voi la parola / 2

Per l'appuntamento di oggi con "A voi la parola", voglio proporvi la testimonianza di T. ...

Non ho mai avuto veri e propri disturbi alimentari, diciamo che in passato ho avuto un rapporto difficile con il cibo... non è facile scriverti perchè sono consapevole che il mio dolore e i problemi che ho avuto non sono niente in confronto a quelli di chi attraversa una vera e propria malattia, se ho deciso di farlo è solo perchè anche se in minima parte capisco certi meccanismi perversi, e li ho sperimentati sulla mia pelle: il senso di onnipotenza legato al controllo della propria dieta sempre più ristretta, il senso di colpa dopo ogni abbuffata, il costruirsi intorno un intero sistema di riferimenti distorti che finiscono per alterare la percezione di se stessi e rovinare i rapporti con le persone che ci circondano.
Da tipica preadolescente, a 12 anni ho iniziato a contare le calorie dei cibi che mangiavo e preoccuparmi del mio peso, ma solo a 16 ho iniziato una dieta vera e propria. I risultati sono arrivati subito, e oltre ad essere finalmente magra mi sentivo anche incredibilmente forte. Così ho continuato a restringere, mettendo alla prova la mia forza di volontà e cercando di mangiare sempre meno durante la settimana, per poi sfogarmi con regolari abbuffate domenicali. Finché un giorno non ho retto più e ho iniziato a sgarrare, in modo eccessivo, incontrollabile, con una (ir)regolarità e una foga che ancora oggi non so spiegare. Ho iniziato a riempirmi con tutto quello a cui fino a quel punto mi ero negata, ho ripreso tutti i chili persi e ho passato mesi in cui guardarmi allo specchio era diventato insopportabile. Da tutto questo è derivata una gelosia morbosa nei confronti del ragazzo con cui stavo, motivata dal senso di inferiorità e di inadeguatezza rispetto a un mondo in cui improvvisamente tutte erano diventate più magre, e quindi più belle di me. Credo che l'equazione bellezza=magrezza fosse anche un modo per nascondermi dallo sviluppo di una femminilità più piena e cosciente... è servito del tempo per capire che la bellezza, quella vera, è data dall'armonia che una persona contiene in sè, dal modo di porsi, e soprattutto dal grado di amore che ha per se stessa. I mesi che sono seguiti sono stato un lento recupero verso un equilibrio più maturo. Non mi ritengo una persona equilibrata e per certi versi non mi importa niente di esserlo, ma in quel caso era l'unica via che mi avrebbe permesso di uscire da un circolo vizioso, senza uscita. Grazie all'amore della persona che avevo accanto ho riconsiderato tutto: me stessa, la mia femminilità, il rapporto con il mio corpo e con i modelli estetici che mi circondavano. Ho iniziato a curare parti del mio corpo che prima trascuravo: le mani, i capelli, la pelle, imparando a prendermi cura dei dettagli, a tirar fuori la mia femminilità e caratterizzarla, darle un valore indipendente dai numeri che vedevo apparire sulla bilancia. Lentamente ho iniziato a diminuire il numero delle abbuffate finchè non ho ritrovato il senso del gusto e della fame. Ho imparato a fare piccole rinunce e al tempo stesso a guardare gli sgarri con occhio indulgente, accorgendomi che era proprio il senso di colpa a spingermi ad eccedere. Per ritrovare una buona forma fisica ci sono voluti un paio d'anni, ma è stato un processo lento, naturale, che oggi mi permette di avere un rapporto totalmente libero e sano con il cibo, cosa che non avrei assolutamente ritenuto possibile anni fa. E' stata un'esperienza dolorosa, ma mi ha insegnato molto.
Adesso, posso scrivere queste righe, e mandare a tutte voi un forte abbraccio.
Con affetto,
T.


Innanzitutto dunque, vorrei ringraziare T. per aver voluto condividere la sua storia… Posso solo immaginare quanto dev’essere stato difficile per lei aprirsi e raccontare tutto, perciò, T., ti ringrazio per la fiducia e ti faccio i complimenti per il tuo coraggio…

E’ molto importante che tu abbia deciso di condividere la tua storia che, tra l’altro, penso e spero possa essere d’aiuto a molte ragazze… Per lo meno, è stata d’aiuto a me. Perché ho trovato le tue parole estremamente supportive, e credo che di questo ci sia sempre un gran bisogno.

Sai, mi ha fatto sorridere la parte in cui scrivi che il tuo dolore non è niente in confronto di chi soffre di DCA… Io non credo che questo sia vero. Ognuno ha il proprio modo per vivere il dolore, ed ognuno ha il proprio dolore. Fare una sorta di “classifica di livello” del dolore non ha senso. Quando si sta male, si sta male e basta. Non si può dire “io sto peggio di te” o “tu stai più male di me”, perché il dolore è una cosa personale e, in quanto tale, comunque totalizzante. Un qualcosa che ha tutto il suo diritto di essere nei momenti di difficoltà. Il tuo dolore è stato tale, e merita di essere riconosciuto. Un dolore assoluto, senza scale, il dolore di chi sta male con se stessa. Lo capisco che sei stata male. Non ti devi sminuire. Ma è bello anche leggere che adesso hai trovato il modo per sottrarti a questo dolore…

E io spero che la storia di T. possa essere un grande messaggio positivo per tutte noi, ragazze… La dimostrazione che si può lottare, e che l’anoressia non è affatto più forte di noi… Né ora né mai.

Mando il prossimo appuntamento con "A voi la parola" al nuovo anno... Diciamo il 5 di Gennaio... Quindi avete un po' di tempo per mandarmi le vostre parole, qualora lo vogliate... Io sono qui che le aspetto:
veggie.any@alice.it

Un abbraccio a tutte quante...

P.S.= E dopo il banner di presentazione, il video, la nostra reazione a catena... sta arrivando!! Domani o al massimo dopodomani lo posto!! ^_^

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Anche io ho avuto problemi molto simili..per forturna ne sono uscita..o quasi...
Buona domenica :-)
Pachucha.

UIFPW08 ha detto...

Io ha avuto il piacere di immenso di conoscerti. Maurizio.

(poi le parole non hanno molta importanza..)

Tiger ha detto...

Ciao Veggieee! =D
Oddio, non vedo l'ora! *_*
A me va benino...gli esami del sangue non sono andati bene, sono a corto di potassio, accidenti! :(
Devo metterci più impegno! X|
Tu come stai? =)

@ddormentata ha detto...

fortissima testimonianza...
ho letto tutti i post arretrati, la mia parte razionale è sempre d'accordo con te veggie, sto lavorando su quell'altra che ancora non vuole sentire ragioni.
Aspetto il video, nel frattempo cmq ti faccio tanti auguri per un Natale sereno e colmo d'affetti.
un abbraccio

Pupottina ha detto...

GRAZIE

ciaoooooooo eccomi a riprendere la solita vita... qualcosa ho risolto, ma da oggi resto qui....

^__________^

buon inizio settimana lavorativa brevissima

Enigma ha detto...

ciao!
caspita.. non ti ho ancora fatto gli auguri di natale!! tanti auguriiiiiiiii!!!

non vedo l'ora di vedere il video!!^^
sono qui che aspetto

sorridente ha detto...

Perchè dobbiamo sempre metterci a confronto con gli altri, con i "modelli" che qualcuno ha deciso di imporci?? SEcondo me la vera bellezza è la nostra luce, quella speciale, che ha ognuno di noi. A me è capitato di innamorarmi di ragazzi non perfetti, eppure io quei difetti non li vedevo...e allo stesso modo chi si innamora di noi deve essere capace di vedere oltre quelli che noi consideriamo difetti, e che magari non lo sono.
Baci

Duccia ha detto...

So bene che il "per sempre felici e contenti" non esiste, ma la storia di T. ci va incredibilmente vicino... E sì, c'è davvero la luce in fondo al tunnel... Basta continuare a camminare...

Grazie T., grazie di cuore...
Spero tu possa avere un Natale speciale...

Veggie ha detto...

@ Pachucha - E' bello leggere questo... e spero che quel "quasi" possa trasformarsi presto in un "del tutto" definitivo... Non smttere mai di lottare, mi raccomando...

@ Tiger - Ciao bella! Provato con banane e patate? Sono gli alimenti più ricchi di Potassio... Cmq non ti preoccupare, vedrai che piano piano le tue analisi andranno benone... Sono certa che sarai capacissima di metterci tutto l'impegno...
Il video è arrivato... Spero ti piaccia...
Ti abbraccio...

@ @ddormentata - C'è sempre un po' questa dicotomia tra parte razionale e parte emotiva... L'importante è cercare di fare in modo che la seconda non sopravanzi la prima... Tu continua a lavorare... E vedrai che a poco a poco riuscirai a dare un bel calcio all'anoressia e a raggiungere tutti i tuoi obiettivi... Ti abbraccio forte forte...

@ Pupottina - Sì... Non arrenderti, mi raccomando... Lotta per te stessa... e vincerai sicuramente...

@ Enigma - Eccolo arrivato!!!... Un abbraccione e un buon Natale anche a te...

@ Sorridente & Duccia - Avete perfettamente ragione, ragazze! Siete 2 pozzi di saggezza... M'inchino...

Pupottina ha detto...

bellissimo il video! lo metterò da me...

non sapendo quando potrò ripassare, visti gli impegni festivi e le corse per i regali di questi giorni, passo ora a farti i miei MIGLIORI AUGURI di Buon Natale ... un abbraccio ^______________^

pansy ha detto...

Ho visto il video!! (ma non so perchè non riesco a commentare su quel post!)
E comunque.. BRAAAAAVEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!! Davvero avete tutta la mia stima, combattete come un leone, il ruggito di un leone è più forte di qualsiasi altra cosa!
Buone feste!! un abbraccio! :-)

Marianna ha detto...

veggie sto passando il video ai miei amici e parenti che hanno amici stai tranquilla girerà . è NATALE Nò!!

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.