Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

venerdì 12 dicembre 2008

Guadagnare peso... e prospettiva

Quando decidete d’iniziare il ricovero – ripeto, qualsiasi cosa questa parola significhi per voi – soprattutto se siete molto sbilanciate per quanto riguarda il peso, è importante cercare di dimenticare i numeri e mangiare ciò che sta scritto sul proprio “equilibrio alimentare”, fare attività fisica ma senza esagerare, ed evitare in tutti i modi di compararsi ad altre ragazze o anche di paragonare il proprio ricovero a quello di altre ragazze.

Al di là di quello che vi dicono i dietisti, non esiste veramente un “peso-forma” da raggiungere per essere di nuovo in salute. Perché focalizzarsi ancora sui numeri quando è proprio questo che vi ha traviato in passato? Dunque, provate a focalizzarvi sui sentimenti – soprattutto su quelli positivi.

Ognuna di noi ha il suo proprio “peso-forma”. È un qualcosa di biologico e fisiologico che non può essere stabilito a priori tramite calcolo del BMI o speculazioni teoriche. È nella memoria genetica di ogni vostra cellula. Quando avrete raggiunto quel peso, continuerete ad oscillarci intorno. Non ingrasserete né dimagrirete. Manterrete più o meno sempre quel peso. Ovvio, potranno esserci piccole variazioni stagionali o legate al ciclo mestruale, ma rimarrete sempre all’interno di un range piuttosto stretto che rappresenta il vostro peso biologico. E ogni corpo è diverso dagli altri. Perciò, è inutile che stiate a fare confronti con le altre ragazze… provate semplicemente a stare bene per voi stesse… e lasciate che sia il vostro corpo a dire qual è il peso che vi consente di essere in salute.

Ci sono tanti differenti tipologie corporee (longilinea…aggiungere), tanti diversi stili di vita (atletico, attivo, sedentario…), e soprattutto tanti differenti fattori genetici che determinano le forme e il peso di ciascuna di noi. Perciò quello che è il peso biologico di una persona può non esserlo per un’altra. Anche se quelle due persone hanno la stessa altezza. Focalizzatevi perciò su voi stesse, non su qualcun altro o su ciò che qualcun altro dice.

Ci sono persone che, fin dalla nascita, sono particolarmente magre. È naturale, quindi il loro peso biologico anche da adulte sarà magari inferiore rispetto a quello che può essere generalmente considerato un peso normale per la loro altezza. Tanto più che, crescendo, il corpo si modifica. Si prepara ad espletare tutte le funzioni adeguate ad un corpo di donna. Ad un corpo adulto. Quindi non pensate a quanto pesavate prima, e non pensate che sia okay raggiungere quel peso. Ogni momento della vita presenta un suo specifico peso biologico. Vivete per quello che è il presente, non per quello che è stato il passato.

So che il mio peso attuale sarà destinato ad aumentare. Questo mi genera ansia, ma cerco di sopportarlo e di non trasgredire a quanto scritto sul mio “equilibrio alimentare”. Cerco di fare attività fisica in maniera equilibrata e di non preoccuparmi di quello che succederà. Magari potrò stare bene e sentirmi bene anche con qualche chilo in più. Inutile fasciarsi la testa prima di averla sbattuta.

Perdere peso, guadagnare peso… dipende tutto da voi. Se non vi piacete per quello che siete, non vi piacerete mai – qualsiasi sarà il vostro peso. Oltre che guadagnare peso, perciò, provate a guadagnare prospettiva. Senza di essa il peso – alto o basso che sia – non cambierà niente. Continuate a credere in voi stesse. Perché ce la potete fare.

P.S.= Per chi ci sta pensando, voglio precisare che, no, quello che ho scritto non è merda psicofisiologica raccattata su qualche libro. È esperienza diretta. Come persona… e, naturalmente, come “protomedico”… ^_^

14 commenti:

Enigma ha detto...

scusa se non ti ho più risp..non è per te!
NON FOCALIZZARSI SUI NUMERI... io ormai ne sono ossessionata, sto peggiorando... e gli amici e i parenti che mi dicono "Sei troppo magra" in questo momento non mi aiutano x niente!anzi..aumentano i miei sensi di colpa!

io continuo a non vedermi magra... quando ho deciso di dimagrire mi ero prefissata un peso... ora sono 8 kg in meno di quel peso..e non mi basta!
..solo in questi giorni sto capendo che mi sto rovinando la salute... avevi ragione,purtroppo, fino a quando non sbatti la testa non te ne rendi conto!
e adesso sono come una drogata.. non riesco a farne a meno, voglio smettere, ma non ci riesco!

marco ha detto...

Alla meravigliosa Veggie auguro di cuore uno splendido, felice e sereno week end:-)
Abbraccione immenso immenso:-)
Marco

Anonimo ha detto...

L'importante è sentirsi bene con se stesse e con il proprio corpo.
Felice giorno di Santa Lucia.
Pachucha.

francesca ha detto...

..razionalmente, sono perfettamente d'accordo con te...non ha senso continuare a costringere il proprio corpo in una forma diversa da quella che naturalmente avrebbe..e finchè cercherò di ottenere questo starò male e non avrò risolto i miei problemi..ma ancora ho moltissima strada a separarmi da questo traguardo, e per ora devo dire che i numeri un po' mi aiutano..perchè pesandomi 1 volta a settimana mi rendo conto che il mio aumento di peso è lento e graduale e non ho quella nota orrenda sensazione di perdita di controllo...penso che con qualche chilo in più sarà più facile riuscire a cambiare mentalità, perchè mi sentirò più simile agli altri e incoraggiata a continuare nella mia lotta da tutti i vantaggi che ne ricaverò..e mi potrò concentrare totalmente sui miei problemi a livello psicologico...
(parlo sempre in prima persona, perchè magari per me la situazione è questa, mentre un'altra ragazza con lo stesso problema la vive e la affronta in modo diverso)
un bacio :-)

ClarinetteM ha detto...

E in un ambiente (intendo quello di internet) dove c'è chi scrive sui siti "pro-ana" continue serie di numeri a indicare calorie ingerite in un giorno, chili persi in una settimana e quel benedetto peso forma da raggiungere, le tue parole sono uno spiraglio di luce.

Decisamente.

Ciao stella,

buon w.e.!

Ps. Perchè non trasformare il prof in una formica? Non ronza nemmeno e si schiaccia più facilmente ;P

sorridente ha detto...

Sono pienamente d'accordo con te, i numeri sono numeri, cifre sterili, che non danno niente. Non sono obiettivi né mete da raggiungere. Quello che conta è come si sta, come ci si sente, senza fare paragoni con gli altri, perché, come hai detto tu, ognuno ha un corpo ed una personalità diverse, ed il proprio percorso non può essere paragonato a quello di nessuno.
Buon weekend, un abbraccio

skinny angel ha detto...

certo, si capisce che parli per esperienza e come al solito non posso che provare ammirazione per ciò che scrivi. soprattutto quando dici che se non ci si apprezza non andrà mai bene alcun peso e viceversa. beh, io penso di essere alla prima fase:(

UIFPW08 ha detto...

Desidero essere a te vicina non solo con la mente o con le parole ma con la forza che desidero tu abbia per continuare a raccontare e sentire la Vita, Maurizio.

(poi le parole non hanno molta importanza)

Alfa ha detto...

E' vero quel che dici.
Buona domenica.

^___^

Marianna ha detto...

io non sono mai stata anoressica e perciò come dice veggie guardo forse la superficie di questa malattia e mi spaventa perchè siete ragazze belle sono sicurissima ma insicure. pensate solo che davanti a voi la vostra vita deve essere lunga "datevi un imput" per smettere di guardarvi...voi dovete cominciare a fare progetti per il vostro futuro ma non per il vostro peso ....un bacione a tutti

Follementepazza ha detto...

devo dire la verità...il titolo di qst post mi ha inizialmente incentivato a non leggere...perchè io in realtà ho il problema opposto...
cmq.in ogni cosa ci deve essere un giusto equilibrio..ognuno di noi ha un fisico e una costituzione diversa,
migliorarsi penso che sia una cosa giusta..ma secondo me non bisognerebbe affannarsi a rincorrere degli steriotipi...a un diventa come...
miglirarsi secondo me vuoldire imparare a volersi bene...ascoltando le vere necessità che ha il nostro corpo e la nostra mente...
Un abbraccio...

Duccia ha detto...

Peccato non esista una bilancia in grado di misurare quello che è in realtà una persona, il suo valore, la sua forza, la sua tenacia, tutto quello che ha dentro... Sarebbe l'unica bilancia a cui varrebbe davvero la pena dar importanza...

Anonimo ha detto...

Ciao Veggie...da qnt tempo!!!
scusa se non ti ho piu scritto, ma il pc mi da un po' di problemi...
leggo sempre i tuoi post, ma purtroppo qd ho bisogno di commentare si blocca sempre!!...
cmq sia ci tenevo a dirti che la mia lotta contro l'anoressia sta continuando...è dura eh, veramente difficilissima!!..ma in fin dei conti sn contenta di essere caduta da quel filo mentale d'equilibrio che mi ero costruita...perke sono precipitata nelle tue braccia, che mi hanno accolta da subito, mi hanno stretta,cullata,abbracciata...mi hanno sempre fatto capire che la tua forza sarebbe potuta diventare anke la mia...e così piano piano, sono riuscita ad aprirmi, a farti entrare nel mio mondo...mi ha fatto tanto male, ma sono felice del risultato ottenuto..!! il mio ricovero procede, ci sono alti e bassi, e purtroppo il peso, quelle due maledette cifre sulla bilancia rappresentano ancora tanto per me, sono in grado di tranquillizzarmi e allo stesso tempo di terrorizzarmi...uff...!!!...ma alla fine credo sia una questione di tempo, non penso si possa avere tutto e subito...bisogna lottare, e io spero di poter sempre contare su di te in questa mia battaglia!!
ti voglio bene
un abbraccio
Mary

Veggie ha detto...

@ Enigma - E tu cerca di non ascoltare quello che ti dice la gente, che troverà sempre il modo per farti sentire a disagio... la cosa veramente importante è QUELLO CHE PENSI TU DI TE STESSA. Io credo che tu la testa la stia già sbattendo abbastanza... e forse questo è il momento di ricominciare a mettere insieme i cocci per vedere un po' quello che si riesce a ricostruire, no?! Io non credo che tu non possa smettere... puoi farlo eccome, se veramente lo vuoi... C'è un mondo che ti aspetta là fuori, anche se l'anoressia in questo momento t'impedisce di vederlo... Cerca solo di non mollare, di non assecondare le dinamiche perverse dell'anoressia, e di continuare a lottare... Dietro le uvole c'è sempre il sole... se combatti con tutta te stessa per spazzarle via, anche tu riuscirai a vederlo... Io sono sempre con te, ricordatelo... Sii forte...

@ Marco - Grazie... Anche a te...

@ Pachucha - Assolutamente vero!! ^_^

@ Francesca - Lo so... tra razionalità e sentimenti c'è sepre un grosso gap... Ma siamo qui per cercare, e poco a poco, di colmarlo, no?! Magari in questo momento hai ancora bisogno di una "rassicurazione oggettiva"... e poi verrà il giorno in cui ti accorgerai di poterne fare a meno... e starai bene comunque... L'importante è raggiungere un piccolo traguardo alla volta senza arriendersi e senza scoraggiarsi se ci vuole più tempo del previsto.. Nella consapevolezza che quel traguardo prima o poi lo raggiungerai sicuarmente, dico bene?! In gamba, bimba!!

@ Clara - Grazie... Conosco i blog "pro-ana" (magari priamo o poi scirverò un post anche al riguardo... che ne dite, tutte quante??)... e posso dire solo che mi fanno tanta ma tanta tristezza... D'altronde, ognuno sceglie la battaglia in cui combattere e la parte del campo su cui stare. Io ho fatto la mia scelta. E spero che lo sia anche quella di tutte voi...

@ Sorridente - Hai ragionissima da vendere! Stare bene con noi stesse... perchè siamo quello che siamo... e non c'è niente di meglio al mondo...

@ Skinny Angel - Prima fase? Okay, l'hai fatta. Adesso non ti resta che passare alla seconda... Io faccio il tifo per te... Sono certa che ce la puoi fare...

@ UIFPW08 - Grazie... E quello che auguro a tutte noi, ragazze...

@ Alfa - ^___^

@ Marianna - Grazie mille per le tue parole... Leggetele bene, ragazze... Perchè sono totalmente vere...

@ Follemntepazza - Sì, è proprio questo il messaggio che ho cercato di mandare anch'io tramite questo post... Mi fa piacere che tu sia riuscita a recepirlo e ad elaborarlo così... E non ti preoccupare per i chili in più... cosa vuoi che siano, con una testa come la tua!!

@ Duccia - Sarebbe l'unica, sì... Grazie per l'ispirazione... Ti dedico il post di oggi (14/12)...

@ Mary - Ciao piccolina! Che piacere rileggerti qui! POsso immaginare quanto questi momenti possano essere duri per te, ma è veramente bello leggere che, nonostante tutto, stai continuando a combattere! E fai benissimo, fai davvero la cosa giusta per te stessa, perchè è tutto quello che potrà farti felice... è tutto quello che, un giorno, potrà metterti in mano la chiave dei tuoi sogni... Hai ragione, non si può avere tuto e subito, la strada del ricovero è lunga e a percorrerla ci vuole pazienza, consapevolezza che anche le ricadute potranno esserci, ma che anche nel caso, l'importante e riuscire a rimettersi in piedi quanto prima e ricominciare a lottare con più tenacia e determinazione di prima... Certo che puoi contare su di me in questa battaglia, perchè io sarò sempre qui a combattere al tuo fianco... uoi contare su di me e sulle altre ragazze... E puoi contare su te stessa... perchè la tua forza di volontà è l'arma più grande e più potente che hai... E, qualsiasi cosa succeda, non ti preoccupare: le mie raccia adesso sono forti abbastanza per sosterenerti... per lottare con te e per te... Non ti lascerò mai cadere, te lo prometto... Ti voglio bene anch'io...

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.