Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

domenica 28 dicembre 2008

Never lose that feeling

"Never lose that feeling".
Lo cantano gli Swerverdriver. Non so quale sia il loro sentimento. Forse amore.

Non importa. Non importa nemmeno che quando rileggerò questo post non ritroverò nessua delle emozioni che ora mi attanagliano perchè, tanto per cambiare, non sono in grado di trascriverle.

Non sto scrivendo per sentirmi meglio. Spesso l'ho fatto, ma non è questo il caso.

Never lose that feeling perchè non voglio che la mia rabbia ora mi lasci. La sento che scivola via mentre scrivo, e mi odio per la mia incapacità di trattenerla.

Stasera ho acceso la TV e ho sentito la notizia con tutto il dolore possibile: una dietista prescriveva anfetamine a ragazze con disturbi alimentari che volevano dimagrire, dietro lauto compenso da parte delle stesse, che erano semplicemente felici di perdere peso - peso che la dietista mistificava accuratamente pur di continuare ad essere frequentata dalle sue pazienti - senza rendersi conto dei danni cui andavano incontro.

E mi ha fatto incazzare. Mi ha fatto veramente, profondamente incazzare. Forse perchè, sì, un po' mi ha fatto paura.

Sento di questi medici che hanno compiuto azioni così grette, e non posso fare a meno di pensare che, una volta, anche loro si sono trovati esattamente dove sto io adesso, studenti e studentesse di Medicina, magari tutti entusiasti e fermamente convinti di riuscire a cambiare qualcosa e a diventare validi professionisti.

E poi, cos'è successo? Com'è che quella dietista si è ritrovata a fare quello che ha fatto? Dov'è finita tutta la sua buona volontà, tutti i suoi ideali?

E mi fa paura, sì, mi fa paura perchè temo che anch'io, col tempo, potrei trasformarmi in una come lei, nonostante la mia attuale spinta interiore. Vorrei fare qualcosa per cristallizzare questi miei attuali sentimenti, per mantenerli inalterati un giorno se mai (e forse mai) riuscirò a laurearmi, ma ho paura che finiscano per sciogliersi come questa rabbia.

Medici che si comportano in questi modi assurdi mi fanno davvero pensare che il mondo se ne va a puttane. Possibile che uno debba dare importanza solo ai soldi, nascondere a se stesso la verità o compiere atrocità per sentirsi un bravo professionista?

Ci sono emozioni che ci sfiorano e la gente manco se ne accorge. Ma io questa rabbia ora la sento, e la voglio tenere. Perchè sì. Perchè voglio mantenermi capace di reagire, di trovare coraggio. Di andarmene dalla paralisi della vita, dalle giornate stagnanti. Non voglio stare ad aspettare di essere corrotta da qualcosa di meramente materiale. Eppure a volte sono intimorita dalla mia passività di fronte a tante cose. Di fronte all'anoressia in primis. Perciò vorrei imparare a scuotermi. La rabbia non devo perderla. Mi sento un po' vigliacca perchè vorrei agire ora, ma già rimando a domani; dovrei gridare, fare qualcosa, e neanche faccio il primo passo. Domani, dico. Domani mangerò la lasagna e non mi farò seghe mentali. Domani tratterrò le mani senza mettermi a fare checking. Domani userò l'olio fino all'ultima goccia. Domani smetterò con tutti quei mozziconi di sigaretta... domani, domani. Mi sono rotta. E soprattutto mi sono rotta di sapere che domattina, quando mi sveglierò, tutta questa adrenalina che mi sento addosso ora se ne sarà andata a rinchiudersi da qualche parte, assieme alla mia possibilità di riuscire a fare qualcosa.

Mi promettto che m'impegnerò a conservare e a non dimenticare, ma non ho garanzie, e sono poco sicura di me. Mi manca il fegato, il cervello e le palle, cazzo!

Chissà se un giorno arriverò anch'io ad attivare/disattivare le mie emozioni premendo un pulsante. Ma allora, non sarò più io. Perciò spero proprio che questa rabbia, adesso, possa davvero aiutarmi a rimanere me stessa.

21 commenti:

Lorenzo ha detto...

Che la rabbia sia con te, Veggie...
Odiare, a volte, fa stare meglio.

Anonimo ha detto...

ah...certe persone vanno dove va il Dio Soldo, purtroppo...la pelle non è la loro e quei soldi, ah come sanno anestezizzare bene l'animo! Morfina da spendere, il resto, cosa vuoi che sia per loro. Ferire gente ferita, è normale. E' facile, più che altro. L'etica, la morale, il sentimento umano non entrano in quei portafogli.
Ci sono poi quelli che operano senza laurea, che fanno i chirurghi, e sono semplici infermieri. Misurare la febbre e pulire un sedere sporco, e prendere in mano un bisturi e recidere. Stessa cosa, cosa vuoi che sia...
?

Bleah...

Lety

Anonimo ha detto...

La rabbia deve essere la spinta che ci occorre per guardare avanti e non lasciarci sopraffare dal vuoto...
Un abbraccione.
Pachucha.

francesca ha detto...

...è incredibile questa storia della dietologa..fa venire i brividi!...perchè mi chiedo...e se avessi trovato una persona così, in un momento di crisi, invece delle persone che mi sono state vicine e mi hanno aiutata..che sarebbe successo?
cmq, non credo proprio che tu corra il rischio di diventare come questa dietologa, e in generale di perdere il tuo slancio...non avere paura che la tua bella personalità ti scappi via:-) ...io ho spesso questa paura...ho paura che i lati positivi della mia personalità siano soltanto frutto del controllo e di una forzatura che mi faccio...e ho paura di diventare una persona abietta e senza ideali...ma non è così, è solo una mia distorsione mentale legata all'idea che se non controllo tutto, anche i miei sentimenti, tutto andrà per il verso sbagliato...non so, forse ho interpretato male e tu volevi dire una cosa completamente diversa :-)
..e anche a me capita di avercela con me stessa..pensare che non metto abbastanza forza di volontà nell'affrontare l'anoressia..e che potrei fare a meno del sintomo da subito...ma è la cosiddetta mentalità tutto e subito a farmi fare ragionamenti di questo tipo...è un fatto: a rinunciare al sintomo così in un colpo solo io personalmente non ci riesco..non saprei da dove cominciare ed entrerei in crisi..e il sintomo ritornerebbe con gli interessi (è già successo)..allora preferisco andare per gradi e fare quello che mi riesce meglio..aspettando che la mia volontà si rinforzi..
..in fondo si tratta di qualcosa che dura da tempo e che aveva una funzione ben precisa nel tentativo da parte mia di stare meglio...è normale che abbia difficoltà difficoltà a mollare tutto e crearmi quasi da zero dei nuovi punti di riferimento...
..questo per dire..forse stai chiedendo troppo a te stessa...se non riesci a fare ciò che ti chiedi non significa che non hai forza di volontà o cose del genere..mi sembra chiaro che di forza di volontà ne hai tantissima...forse devi solo darti il tempo di assimilare quello che razionalmente hai già capito..di convincerti anche emotivamente...
una abbraccio :-*

NERO_CATRAME ha detto...

La rabbia è il mio nero,ciò che mi pervade,ciò che mi sostiene,ciò che mi da la forza di andare avanti.La rabbia è il mio istinto la voglia di creare e di disfare.Si calma e si cheta alla vista del cuore,ma rinasce seguente all'istante.

Elena ha detto...

Il mondo alcune volte sembra che giri contrario a te. Andare controcorrente, ed io lo so per esperienza, è la cosa più difficile che che ci sia.
La rabbia che provi, vedendo quanto i soldi corrompono le persone, è più che giusta.
Persone del genere sono essere infimi, che non meritano niente.
E tu, fidati di me, non diventerai mai così. Pensi veramente che l'animo corrotto da soldi come quello di quella "dietista" possa anche solo paragonarsi al tuo?
Nota le differenze: tu lotti per i tuoi ideali, per aiutare chi è in difficoltà, senza arrenderti. E lei? Lei ha fatto lo stesso? No.
E scusa la grettezza, ma non tirar fuori la cazzata che non hai fegato, cervello o/e palle! Sai alla perfezione che non è vero!!
Guardati per un attimo indietro e osserva bene: pensi che per aver seguito questa strada non siano servite almeno uno degli... organi[!!! °_°] che hai citato?
Andiamo! E oggi mangiale quelle cazzo di lasagne XD son buone! *ç*
Abbiamo tutti fiducia in te Veggie. Altrimenti nessuno sarebbe qua a commentare. Nessuno ti seguirebbe... e invece...
Mi raccomando Veggie. *^* L'adrenailina non è l'unico modo per essere carichi!
Ti penso tanto tanto! Un bacione

sorridente ha detto...

Io credo che poter spegnere e riaccendere le proprie emozioni sia la cosa peggiore che ci possa capitare, perché sono loro a farci sentire vive. é' vero che a volte ci fanno stare male, però è giusto che siano così imprevedibili, altrimenti saremmo dei robot.
Per quanto riguarda la storia di quei medici hai tutte le ragioni del mondo ad essere arrabiata, ma non devi aver paura del tuo futuro, perché le persone che hanno sani principi ci sono, e non li tradiscono per niente al mondo, e men che meno per soldi. Un bacio

marco ha detto...

Tu non sarai mai come quella dietista... tu sarai sempre generosa e protesa verso chi ha bisogno:-) ci sono persone che sono belle nel cuore, nell'animo:-) e tu sei una di queste persone meravigliose:-)
Ti voglio bene, piccolina:-) e ti abbraccio con affetto immenso immenso:-)
Marco

Enigma ha detto...

no no!! di cervello, fegato, palle e ideali ne hai a volontà!!
Sono sicura che potrai fare grandi cose!
una cosa per volta..

ora non mi sento la persona più indicata a darti consigli..
perchè sono la prima a farmi seghe mentali, aspettare domani e compagnia bella..

sappi che ti sono sempre vicina!
e ti penso tanto!
un abbraccio

Anonimo ha detto...

non la perderai questa rabbia veggie, così come non perderai tutte quelle splendide emozioni che ti hanno reso capace di fare questo blog che per me, e penso di poter parlare a nome di molte, è stata un'ancora di salvezza e un'oasi di pace. non dubitare di te..non so come andranno le cose, ma la vita trova un senso solo se si riesce a credere che i sogni non sono destinati a restare tali. credi che ognuno di loro sia l'anticamera di una realtà possibile, che quando divverrà tale solo perchè tu hai saputo darle corpo e anima!
resterai sempre così incazzata e speranzosa..ne sono certa..nel mio piccolo!

ti voglio bene

martina

Anonimo ha detto...

Le persone fanno schifo... Non tutte, grazie al cielo, ma alcune sì, fanno proprio schifo... Aveva il compito di proteggere quelle ragazze... Era il loro medico... E invece le ha aiutate a costruire la loro spirale autodistruttiva e a buttarcisi a capofitto... Chi se ne frega se non c'era nessuna rete che le potesse afferrare, nessun paracadute da aprire, chi se ne frega se lo schianto sarebbe stato inevitabile...
Ha fallito... Come medico... Come persona... Come essere umano... Ha fallito... Mi piacerebbe sapere il perchè... E soprattutto, se ne è valsa la pena...

Tu NON sarai MAI una persona così... Il marcio, quello dentro, quello che non si fa scrupoli a ferire gli altri, a calpestarli, a distruggerli per bramosia di denaro e fama e gloria, non lo si acquista col tempo per fortuna... Lo si ha semplicemente... Lei ce l'ha, e probabilmente ce l'ha sempre avuto, anche quando era una semplice studentessa come te...Ma tu NO... Tu non fallirai, capito? Non fallirai come medico...( ti ricordi? lo hai promesso... E Emma sa che sei una che mantiene le promesse...) Non fallirai come persona... Non fallirai come essere umano... Brilli così tanto che la tua luce arriva a riscaldare gli animi stanchi delle persone anche aldilà di un freddo schermo grigio... Non fallirai...


Concordo pienamente con quello che hanno scritto Francesca e Elena... La strada, purtroppo, è lunga... Nessuna scorciatoia... Devi solo darti il tempo di percorrerla... "Domani", con il suo bel piatto di lasagne, arriverà...
E la rabbia fa bene a volte... La rabbia è energia... E' fuoco... E' vita... Ma non devi trattenerla... Alla lunga ti consuma... Lasciati attraversare... Sentila adesso... E poi lasciala andare, per dar spazio a una nuova emozione...

Duccia ha detto...

... Il post qui sopra è il mio... Mi si era impallato il computer e non ho fatto in tempo a mettere il nome...

Ann ha detto...

Grazie per essere passata e grazie per il commento :)
Il fatto è che ormai, tutto questo strazio che sto vivendo è già diventato la mia quotidianità, e da sola non so combattere, figuriamoci per me stessa :) non vedo altra soluzione se non andare avanti così, e non volessi cambiare le cose continuerei davvero a vivere così, ma non ce la faccio più a sprecare questa "so called life" quindi come ho già detto in altri post spero di poter entrare presto nel centro di Todi e iniziare a combattere un po' seriamente =)

Follementepazza ha detto...

wow...,mi piace la forza di qst post dici di non avere la forza...mah a me non sembra...secondo me tu non potrai mai diventare cm quella dietista...lei pensava solo al guadagno...probabilmente lei non ha mai voluto aiutare nessuno..
dici"Mi manca il fegato, il cervello e le palle," a te non manca nulla...ma proprio nulla...e sn sicura che sei destinata a fare tutte le cose che ti sei prefissata...

P.s.:Ti ho assegnato un premio...:)

Un abbraccio...

Anonimo ha detto...

bellissimo il tuo blog..ora che l'ho scoperto passerò molto spesso.
Anche io sto cercando di uscirne e toccando ferro mi sembra di essere sulla buona strada...dopo aver toccato il fondo con 34 kg e un ricovbero di 6 mesi ho capito quanto è bello vivere e non voglio più perdere tempo...
1abbraccio
laura (lau.ancar@alice.it)

Squilibrato ha detto...

Sappi che hai tutto il mio sostegno, cara Veggie.

Buon anno.

Marianna ha detto...

tu nn sarai mai come quella dietologa , tu sarai una donna in grado di AIUTARE le ragazze che soffrono perchè hai cuore e rabbia,
non cambiare mai !

Anonimo ha detto...

Veggie, sn Mary!!
E' veramente agghiacciante questa storia di questa dietologa..mi ha fatto venire dei brividi indescrivibili...Ma allo stesso tempo la tua rabbia ha acceso qualcosa in me, Veggie la tua rabbia nei confronti di questo medico è viva...ti rappresenta...rappresenta tutto il tuo sdegno, la tua delusione verso la società, verso le istituzioni, verso la medicina, e soprattutto verso una dietologa: una persona che dovrebbe aiutare nel percorso di ricovero per i dca, una persona che avremmo potuto trovare anke noi..e ke sicuramente in un momento di difficoltà e buio quanto l'anoressia avrebbe trovato tutta la nostra approvazione...o almeno la mia, parlo per me...
Ma tesoro caro, tu nn sarai mai così...come puoi lontanamente immaginare ke in futuro prossimo potrai essere così??Ma tu ti rendi conto di tutto qll ke hai fatto, stai facendo, e farai per noi, e per mille altre ragazze che soffrono di anoressia??..ovvio, la strada è in salità, è piena di ostacoli, di burroni, di curve tortuose...ma se la percorriamo tutte insieme magari è meglio..sicuramente riusciamo a sostenerci meglio..perke se una di noi cade c'è subito pronto qualcun'altro a tendere una mano per aiutarla a rialzarsi..ma c'è bisogno di volontà..da parte di tutte noi..!!
Io sono caduta, e nella mia caduta ho incontrato te ke mi hai afferrato e teso le braccia..il tuo aiuto è stato indispensabile per me, come per le altre credo!!!
Su Veggie...credi in te...e sappi che lottiamo tutte insieme!!!
Un abbraccio
Mary

Anonimo ha detto...

non sarai mai così è certo.grazie

Veggie ha detto...

Ragazze... Grazie per il vostro sostegno, davvero... mi sono commossa... GRAZIE...
A me certe cose a volte fanno paura perchè so di essere "corruttibile"... l'anoressia ne è stata la più palese dimostrazione... E ho paura che possa accadere di nuovo, e che possa finire per ferire qualcun altro... che è davvero l'ultima cosa al mondo che vorrei.
Spero tanto, perciò, che voi abbiate ragione... di certo, io ci metterò tutto il mio impegno e farò del mio meglio... e spero davvero che il tempo dimostri che la ragione è dalla vostra...


@ Lorenzo - Vero... fornisce motivazione...

@ Lety - Purtroppo è vero... e mi chiedo soltanto come certe persone facciano a spengere la loro coscienza fino a questo punto... come fanno ad essere così insensibili solo perchè è un qualcosa che non li riguarda, e cmq un qualcosa da cui possono trarre guardagno... Forse, tutto quello che dovremo fare, è metterci nei panni degli altri... e così capire che, no, non è proprio la stessa cosa...

@ Pachucha - E spero vivamente che lo sia anche per me...

@ Francesca - Vero?! Ha fatto rabbrividire anche me... Eppure ti assicuro che è assolutamente vero... L'hanno detto anche a "Striscia la Notizia"... e questo fa anche più male.
Sai, io non direi affatto che tu possa essere una persona abietta e senza ideali, e lo so perchè leggo i tuoi commenti, leggo le tue parole, e non sono cose che una persona di questo tipo scriverebbe! Perciò rileggi il tuo stesso commento... e ti accorgerai che le parole che hai rivolto a me sono assolutamente le stesse che potresti rivolgere anche a te stessa. Se c'è qualcosa che può toglierti la tua bellezza interiore, ecco, quella è l'anoressia... ma tu continua a combattere, e vedrai che la luce sfolgorante che ti porti dentro non si spengerà mai...

@ Nero_Catrame - Donami allora un po' della tua rabbia, affinché possa continuare a conservarla anch'io, insieme alla capacità di meravigliarmi, di non chiudere gli occhi, e di non darmi mai per vinta...

@ Elena - Grazie tesoro! Le tue parole sono una spinta d'energia e di positività... Se riesco ad andare avanti, è anche e soprattutto merito di persone come te...

@ Sorridente - Lo spero davvero... Spero che quelli che sono i miei sentimenti attuali possano rimanere intatti per tutta la vita...

@ Marco - Grazie... Spero che tu possa aver ragione...

@ Enigma - E non sai quanto vuol dire per me sapere che mi sei vicina! Grazie, piccola... Io credo, invece, che tu di consigli potresti darmene molti... perchè è proprio dalla condivisione delle idee che può nascere qualcosa di positivo: il nostro problema di fondo è comune, e può darsi che qualcuna di noi sia arrivata a soluzioni che alle altre non sarebbero mai venute in mente. Condividerle significa provare ad auto-aiutarsi... perchè l'unione fa la forza, e noi siamo una squadra...

@ Martina - Bellissima... grazie!! Le tue parole mi sono sempre incredibilmente d'aiuto... E, mi raccomando, quello che hai scritto tienilo a mente anche per te stessa: non c'è niente, nessun sogno che sia impossibile. Impossibile è solo quello a cui si è rinunciato.

@ Duccia - L'avevo capito anche se non ti firmavi che eri tu... ^___^ Grazie, tesoro mio... Sì, Emma lo sa... Sapeva sempre tutto, lei... Vorrei tanto che ci fossero anche i suoi commenti, qui... Ma forse, in un certo senso, ci sono comunque...

@ Ann - Benvenuta, innanzitutto! ^_^ Figurati, non devi ringraziarmi per quello che ho scritto, ci mancherebbe! Lo so quanto combattere da sola possa essere difficile, e fai benissimo a chiedere aiuto se senti di averne bisogno. Ci vuole tanto coraggio, lo so. ma è il coraggio che serve per riprendersi in mano la vota. Io non credo che tu voglia che tutto finisca in questo modo. Io credo che, in fondo in fondo, tu abbia ancora voglia di lottare. Non spengere la tua fianna. Fatti aiutare se senti che è questo ciò di cui adesso hai bisogno. Rialzati. Non è mai troppo tardi per ricominciare a vivere. Spero davvero che la clinica per DCA di Todi possa essere il tuo primo passo nella strada del ricovero... Sappi che io faccio il tifo per te e che, per qualsiasi cosa, sono sempre qui...

@ Follementepazza - Non posso che sperare che sia davvero così... quello che sono veramente, poi sarà il futuro a dirmelo...
P.S.= Grazie per il premio... sei troppo carina e gentile... non lo merito, veramente... Mi fai arrossire...

@ Laura - Ciao Laura, benvenuta!! Mi fa veramente piacere trovarti qui così propositiva e pronta a combattere!! Le tue parole trasmettono veramente tanta carica e voglia di farcela... e io non posso che farti un immenso "in bocca al lupo" affinchè questo non possa essere che l'inizio del tuo percorso su una strada della luce più brillante che mai! Grazie per le tue parole... Spero di rileggerti presto!!...

@ Squilibrato - Grazie... è molto importante per me. Buon anno anche a te...

@ Marianna - Farò tutto il possibile... Grazie... ^___^

@ Mary - Dolcissima!! Grazie mille per le tue bellissime paroleeeee!!! Mi hanno trasmesso veramente tanta forza!! Sì, certo, continueremo sempre a combattere tutte insieme... E le nostre mani saranno sempre tese le une verso le altre. Ricordati sempre che io son oqui per te... e ogni volta che ti sentirai vacillare, onn esitare a scrivermi... non esitare ad afferrarti. E oio ti sosterrò sempre. Sei importante per me. Non ti lascerò mai cadere. Ti voglio bene...

@ Anonima - No, grazie a te... Un bacino...

Annarita ha detto...

Un radioso 2009, cara Veggie!

Un abbraccio
annarita

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.