Come gli alchimisti trasformavano il ferro in oro… voi potete trasformare l’oscurità in luce. Siete tutte benvenute.

giovedì 9 ottobre 2008

Fino all'eccesso

Mi chiedo come si sia potuti arrivare fino a questo:

Diabulimcs shun insulin to get thin

Esasperare il desiderio di dimagrire fino a questo punto, ricorrendo persino a questi mezzi, è veramente terribile… so perfettamente che quando s’intraprende questa strada è estremamente difficile tirarsene fuori, ma mi fa davvero una gran tristezza leggere cose di questo genere…

Cosa ne pensate?

14 commenti:

Alfa ha detto...

Sempre più terribile!
del resto viviamo in tempi di "fame chimica" in cui pare non si possa fare nulla senza assumere qualcosa di "dopante".

Anonimo ha detto...

insomma..se ho capito bene..evitano di farsi l'insulina xkè vogliono restare magre??
se è così..secondo me è davvero folle..e parlo da anoressica qindi capisco cm c si sente all'idea di mettere su anke solo un kg!!
io a 18 anni ho avuto la mononucleosi..ero sempre a terra, snz energie e snz difese immunitarie..unico consiglio: mangiare, mangiare e mangiare. beh, nn c ho pensato 2 volte..era tr brutto stare veram così male! e sapete una cs? se penso a quel periodo..sn felice di averlo vissuto..m ha ricordato cos'è una vita "normale"..snz avere in testa il mio nemico n°1 24h su 24!!!

cristina ha detto...

ciaooooo
grazie per essere passata!!!
ti seguo sempre e sei sempre nei miei pensieri.. Non sei mai sola tata.. Un giorno di questi ti devo fare una domanda ma ci devo pensare bene, penso che tu sia l'unica che mi può aiutare.
i miei lavoretti sono niente..
ma grazie per i complimenti!hi hi
baci baci

johnny says ha detto...

forse sono insensibile ma io ci vedo tanta pazzia!! mi sfiora il pensiero che forse, e dico forse, si meritino la sofferenza che si autoinfliggono. ma è la rabbia che me lo fa pensare.

Marco ha detto...

Impressionante... sono senza parole...

Sai Veggie... sono felice di averti incontrata:-) sei una splendida persona che sa aiutare gli altri di gran cuore:-) sono fiero di te!
Un abbraccione affettuosissimo:-)
Marco

Pupottina ha detto...

sono d'accordo con Alfa.

ormai non sappiamo più dove andare...

basta guardare i giornali che ci rendiamo conto che l'unico modello proposto è quello di essere magre...
io rinuncio alla magrezza e porto con gioia e disinvoltura qualche chiletto in più per non perdere quel che ho di femminile... non serve un trucco da bambola per esserlo, ma quel po' di carne che manca a molti...
e poi se ci precludiamo uno dei piaceri della vita, cosa ci resta?
stasera tento anche la ricetta del pangocciole... tanto riesco ad indossare ancora gli abiti di 5 anni fa pur conducendo una vita sedentaria!
se non ci sentiamo, buon weekend

veronica ha detto...

Ma la causa di tutto questo è da cercare solo dentro se stessi o è colpa anche del mondo che ci proprina una immagine ideale scarnificata?

Non è pazzia Jonnhy. Non è facile vivere con se stessi in mezzo agli altri. Allora si cerca di cambiare e di migliorarsi. Poi subentrano altri fattori...

Veggie una mia amica sta sfiorando il fondo: ha quasi tagliato i ponti con tutti gli amici del gruppo, l'unico contatto stretto lo tiene con il ragazzo che però non è abbastanza maturo da vedere il problema, e con conoscenti che non possono rendersi conto di come lei stia. Chiederle come sta, fare allusioni al suo problema potrebbero aiutarla?

Veggie ha detto...

@ Alfa - Proprio vero, purtroppo...

@ Anonima - Innanzitutto, grazie per aver voluto condividere qui la tua esperienza... posso solo immaginare quanto dev'essere stato difficile, quindi complimenti per il coraggio... Sono felice, tra l'altro, di leggere che adesso stai meglio... Grazie mille per questa prezoisa testimonianza, le tue parole sono veramente d'aiuto e d'esempio!

@ Cristina - Grazie mille per il sostegno... Fammi pure tutte le domande che vuoi senza preoccuparti, se posso aiutarti ne sarò veramente felice...

@ Johnny says - Sì, hai detto bene: è la rabbia che ti fa dir questo. Perchè, è vero, fa rabbia vedere persone che potrebbero avere una vita normale e che invece la distruggono. Ma, pensaci... forse, più che rabbia è tristezza... No, quella non è pazzia... è la disperata ricerca di un qualcosa che le faccia senire bene con se stesse... per quanto il modo sia distorto... sono persone che devono essere aiutate, non denigrate... perchè stanno male... ma male davvero... male fuori, certo... ma soprattutto dentro... e quelle cicatrici sono le più terribili...

@ Marco - Vero?! Quando l'ho letto sono rimasta senza parole anch'io...

@ Pupottina - Grazie per le tue parole di supporto... è bello sapere che, è vero, si può essere a proprio agio con noi stesse a prescindere dall'aspetto esteriore... anche se magari c'è chi ci vuol far credere diversamente... e tu ne sei l'esempio... grazie per queato pensiero di positività!

@ Veronica - Personalmente, penso che si tratti più di un problema interiore... Certo, gli "ideali della moda" attuale remano contro, ma di per sè sono ben poca cosa... ci vogliono motivazioni più profonde e situazioni più complesse per far emergere una vera anoressia... Comunque, questo è solo il mio punto di vista...
Per quanto riguarda la tua amica... No, non chiederle come sta e non fare allusioni al suo problema, perchè tanto le risposte sarebbero: "Sto bene" e "Non ho assolutamente questo problema". Credo sappia anche tu che quando si è nel pieno dell'anoressia non si reisce assolutamente a rendercene conto, e tutto quello che ci dice il mondo esterno ci è indifferente... Quindi, invece che parlare con lei (o con il suo ragazzo, visto che dici che non è all'altezza della situazione), parlane con i suoi genitori o con gli insegnanti, o con un medico... attira l'attenzione altrui su di lei... Ha bisogno, assolutamente bisogno di essere aiutata... ma dev'essere afferrata da mani salde che sappiano sorreggerla e giudarla, per lo meno nel primo e più delicato momento. Per quanto ti riguarda, stalle vicino. Non lasciarla sola, telefonale, mandale SMS, mail, falle capire che ci sei, che le vuoi bene e la sosterrai sempre... e parla al più presto con chi possa darle un'adeguata mano da un punto di vista medico/psicologico... E fammi sapere come evolvolo le cose, mi raccomando...
(In alternativa, dalle l'indirizzo di questo mio blog o la mia mail, che ci faccio una "chiacchierata"... ^_^)

Perfettamai ha detto...

E' veramente terribile quello che la malattia porta a pensare. Io volevo avere il verme solitario, e ci ho pensato seriamente. L'importante è dimagrire, punto. Se in modo autodistruttivo è "ancora meglio". Però non è pazzia, è un meccanismo mentale sbagliato, che va messo in sesto.

[P.s= sono riuscita a non guardare la taglia di un jeans :) tornata a casa l'ho guardata, però non l'ho fatto almeno in negozio !]

allthatjazz ha detto...

Sono cattiva se dico che a me sembra selezione naturale? Ed io non parlo perché "non capisco", capisco benissimo, ma qui stiamo andando oltre, questo è un suicidio bello e buono, la signora in questione (per quel poco che ho capito, non mastico benissimo l'inglese) voleva morire, punto e basta. E sia, io sono dell'opinione che ognuno debba scegliere come morire, però d'altro canto lei stava delirando, non credo fossero i suoi veri pensieri, e per questo un po' dispiace, ma è una morte troppo stupida e inutile, per non pensare che l'anoressia non c'entra, è stata una delle cause scatenanti la pazzia, e la pazzia sommata agli altri problemi che invece le hanno causato l'anoressia l'hanno portata a fare questo gesto insano.

P.S. la storia delle frasi sullo specchio è una figata paurosa!!! Se non fossi così dotata di poco senso artistico l farei anch'io.... ma quasi quasi ci provo....

CocaineKate ha detto...

non ho molto tempo per leggere purtroppo, devo scappare al lavoro, che ha fatto?non si è iniettata insulina per dimagrire e aveva il diabete?

nellnoire ha detto...

Ciao Veggie, ho visto il tuo commento nel blog di plate, così sono passata da te.. è importantissimo l'aiuto che dai, non smettiamo di parlarne..

Veggie ha detto...

@ Allthatjazz - No, non sei cattiva... sei solo scioccata e arrabbiata... proprio perchè ci sei passata, e sai com'è... Prova però soltanto a pensare a quanto dolore, quanta ansia, quanto terrore nei confronti della vita deve aver provato questa persona per arrivare a fare una cosa del genere... e allora sparisce la rabbia, e resta solo la tristezza e la voglia di aiutarla e di volerla abbracciare...
P.S.= Ci devi provare assolutamente! Non c'entra il talento artistico, e comunque sono certa che ne hai in abbondanza... devi solo imparare a tirarlo fuori! E ti assicuro che le frasi sullo specchio sono un gran rinforzo positivo...

@ Nellnoire - Grazie, la penso esattamente come te... Non bisogna mollare... per noi stesse e per le altre... perchè magari se si continua a combattere, alla fine si può anche perdere... ma se smettiamo di ocmbattere, abbiamo già perso in partenza.

veronica ha detto...

Si Veggie, ho lettoil commento...te ne parlerò per mail appena avrò tempo così ti spiego. Grazie mille del consiglio...

 
Clicky Web Analytics Licenza Creative Commons
Anoressia: after dark by Veggie is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 3.0 Unported License.